Home Recensioni aziendali L'azienda supporta la gestione dei rifiuti di plastica

L'azienda supporta la gestione dei rifiuti di plastica

Come parte della sua responsabilità sociale d'impresa (CSR) nei confronti del produttore di tubi in plastica per la gestione dei rifiuti DPI Plastics sponsorizzerà la conferenza inaugurale dell'African Marine Waste Network (AMWN) il prossimo anno.

L'AMWN è stato lanciato a luglio dal Sustainable Seas Trust e dal rappresentante dell'industria della plastica Plastics SA, tra gli altri partner a Port Elizabeth, nel Capo orientale. La rete è il primo approccio dedicato per affrontare i rifiuti marini a livello pan-africano.

Martine Goodchild, marketing manager di DPI Plastics, afferma che, tradizionalmente, i progetti CSR dell'azienda includevano varie donazioni annuali di sistemi di tubazioni a case di orfanotrofi, scuole per studenti svantaggiati e organizzazioni non governative (ONG) che richiedevano i tubi per la riparazione, la manutenzione o la costruzione di edifici.

Goodchild spiega che, quest'anno, DPI Plastics ha deciso di collaborare con AMWN a causa del crescente problema dei rifiuti di plastica negli oceani, che è un problema serio per DPI Plastics, poiché si considera un produttore di materie plastiche responsabile focalizzato sul riciclaggio e sull'ambiente sostenibilità.

Aggiunge che la conferenza inaugurale AMWN nel 2017 riunirà persone e aziende affini. La conferenza sarà anche il culmine di anni di pianificazione e ricerca e indicherà la strada da seguire per tutti i soggetti coinvolti.

“In qualità di sponsor della conferenza, forniremo supporto finanziario per promuovere gli obiettivi della rete, oltre a mostrare il nostro sostegno all'iniziativa. Una volta definita la strategia, forniremo assistenza attiva nell'implementazione e nella creazione di consapevolezza ", sottolinea Goodchild.

Secondo Douw Steyn, rappresentante dell'industria delle materie plastiche, direttore della sostenibilità di Plastics SA, l'industria della plastica deve affrontare alcune sfide, la più importante è la gestione impropria dei rifiuti di plastica, che porta a considerare le materie plastiche come un materiale problematico.

Illustra che Plastics SA ha iniziato a creare consapevolezza dell'importanza della gestione dei rifiuti nell'industria della plastica costruendo relazioni con il governo, i leader del settore e le scuole, offrendo consigli su salute e sicurezza e fornendo programmi di istruzione e formazione, nonché ricerca e sviluppo continui condotto dall'organizzazione.

Inoltre, osserva che la necessità della rete è stata riconosciuta durante i due vertici africani sui detriti marini ospitati da Plastics SA e Programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) e un certo numero di dipartimenti governativi, università, istituti di ricerca, ONG e cittadini interessati.

Inoltre, responsabile tecnico e prodotto DPI Plastics Renier Snyman afferma che l'azienda garantisce che i suoi prodotti sono anche riciclabili e conformi alle norme ambientali locali.

Snyman afferma che DPI Plastics dispone di strutture interne per il processo di riciclaggio a Germiston e Bellville, dove i tubi di plastica dell'azienda vengono riciclati per il riutilizzo. "DPI Plastics considera costantemente i modi in cui ridurre, riutilizzare e riciclare i suoi prodotti", afferma.

Inoltre, Snyman commenta che i tipi di tubi prodotti da DPI Plastics, come i tubi in cloruro di polivinile e il polietilene ad alta densità, non richiedono manutenzione. Aggiunge che questo è vantaggioso ed ecologico, perché, una volta installati i tubi di plastica nel sottosuolo, non c'è corrosione.

Certificazione

Snyman afferma che anche DPI Plastics ha ricevuto il suo Servizio di audit tecnico sudafricano (Accreditamento SATAS) a luglio all'inizio di quest'anno.

DPI Plastics ha una serie di certificati South African National Standards (SANS) scaduti, che non erano stati rinnovati dal South African Bureau of Standards (SABS) da tempo perché il SABS ha riferito di non avere la capacità di testare e certificare i prodotti. Di conseguenza, DPI utilizza SATAS, osserva.

Snyman spiega che SATAS è una valida alternativa al SABS, in quanto può certificare i prodotti secondo gli stessi standard SANS del SABS.

“In DPI Plastics, poco è cambiato, poiché siamo controllati da SATAS e i campioni vengono selezionati e testati in un laboratorio indipendente. La nostra qualità e le nostre operazioni di produzione rimangono invariate e puntiamo ancora a fornire tubi e raccordi della migliore qualità per i nostri clienti ", conclude Snyman

 

L'azienda supporta la gestione dei rifiuti di plastica

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome