Home Recensioni aziendali Il Sudafrica sta rapidamente diventando il principale hub di energia solare in Africa

Il Sudafrica sta rapidamente diventando il principale hub di energia solare in Africa

Il Sudafrica sta rapidamente diventando il principale hub di energia solare in Africa con l'adozione di energia verde nel paese. Ciò è stato alimentato da una spinta mondiale verso l'energia rinnovabile. Ma la fornitura di elettricità locale altamente tesa e il costante calo dei prezzi dei pannelli solari hanno visto aumentare la domanda di pannelli solari in Sud Africa.

I pannelli solari erano uno spettacolo raro in Sud Africa, in gran parte limitato ai tetti di poche famiglie benestanti fino al rapido cambiamento.

Il Sudafrica si è impegnato in un'iniziativa di sviluppo delle infrastrutture per la generazione di energia dal 2010 al 2030, assumendo la guida di altre nazioni in tutto il mondo. L'iniziativa è nota come Piano integrato delle risorse.

Il paese mira a realizzare 9600 MW di capacità di energia solare entro il 2030 con l'aiuto dell'iniziativa. Inizialmente, il solare era limitato a pochi pannelli isolati sui tetti domestici e da allora non ha più contribuito alla rete elettrica nazionale gestita dall'ente pubblico. Eskom.

Da allora le cose sono cambiate con lo sviluppo di impianti solari, principalmente dal settore privato. Anche il gigante energetico del paese, Eskom, sta prendendo parte allo sviluppo di alcune strutture.

Lo sviluppo definitivo dell'energia solare negli ultimi dieci anni ha visto un forte calo delle tariffe dei pannelli fotovoltaici. Anche i progressi tecnologici in altre tecnologie solari e nello stoccaggio di energia sono in aumento.
Il fotovoltaico (PV) è l'energia dalla luce che viene assorbita nei materiali e quindi trasferita direttamente agli elettroni, dando origine a una corrente elettrica. La ricerca nel corso degli anni ha reso questa tecnologia solare sempre più economica rendendola la più popolare.

La configurazione fotovoltaica più completa ha pannelli solari immobili inclinati rispetto al suolo e rivolti a nord verso il sole di mezzogiorno. La disposizione dei pannelli solari è fatta in modo da garantire che ogni pannello non ombreggi quello dietro di esso.

Esistono progetti più complessi, come quello trovato nello stabilimento di Sishen nel Capo settentrionale che utilizza una tecnologia di tracciamento ad asse singolo per contrastare le perdite di efficienza. Le file di pannelli ruotano costantemente lungo un asse nord-sud con il sole fino a raggiungere un punto in cui inizia a ombreggiare la fila dietro di essa.

I pannelli sono costantemente rivolti verso il sole in modo perpendicolare nei sistemi a due assi con il costo dei motori di tracciamento aggiuntivi compensato dalla cattura di più luce solare. Gli stabilimenti di Herbert e Greefspan vicino a Douglas nel Northern Cape utilizzano questa tecnologia.
Le tecnologie di energia solare concentrata funzionano sulla base del reindirizzamento della luce solare, normalmente tramite specchi, verso un punto centrale che a sua volta diventa estremamente caldo.

Il calore viene quindi trasferito dai fluidi a una vicina unità di generazione di elettricità dove l'acqua viene bollita per azionare una turbina. Questo è simile al processo nelle centrali a carbone in cui il carbone viene bruciato per generare calore.
Khi Solar 1, attualmente in costruzione vicino a Upington, rappresenta questa categoria di tecnologie per l'energia solare a concentrazione.

Esiste anche una tecnologia ibrida, il fotovoltaico concentrato, dove il punto centrale di raccolta contiene un ricevitore FV invece che un fluido da riscaldare. L'impianto solare di Touws River nella provincia del Capo occidentale ha questo design.

L'energia solare sta rapidamente diventando economica, con meno emissioni e risorse energetiche illimitate. È quindi visto come un importante contributo pulito alla risoluzione della crisi energetica mondiale.

La generazione di energia solare è tuttavia possibile solo durante il giorno e in condizioni senza nuvole. Ciò costituisce una media di otto ore al giorno.

Uno scarso allineamento tra il sole e un pannello solare causa un'inefficienza per i PV. Anche l'accumulo di polvere su un pannello blocca la luce solare.

Indipendentemente dalle carenze, l'energia solare rimane l'opzione preferita.

Le centrali solari contribuiscono notevolmente alla fornitura di elettricità del Sud Africa poiché sono collegate alla rete di Eskom e rendono meno probabile che il paese subirà interruzioni di corrente nel 2016.

Il Sudafrica sta rapidamente diventando il principale hub di energia solare in Africa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome