CasaProgettiConcor completa il Radisson Red Hotel a Rosebank

Concor completa il Radisson Red Hotel a Rosebank

Concor ha completato con successo il secondo hotel Radisson RED del Sud Africa, situato nel vivace quartiere a uso misto di Oxford Parks a Rosebank, Johannesburg.

L'esclusivo hotel da 222 camere è stato progettato, come tutti gli edifici di Oxford Parks Precinct, per soddisfare un minimo di cinque stelle Green Star. Aprirà le sue porte agli ospiti a giugno, due mesi dopo che Concor ha consegnato l'edificio nell'aprile 2020. Ciò segue il successo del primo hotel Radisson RED del paese, situato sul lungomare di Città del Capo, inaugurato nel 2017.

Secondo Martin Muller, contract manager di Concor, Concor ha portato il progetto fino alla fase di mobili, allestimenti e attrezzature (FF&E), inclusi letti, sedie, televisori e la spina dorsale fisica per la connettività WiFi.

"Gli scantinati dell'edificio sono stati completati come parte delle prime due fasi dell'Oxford Parks Precinct e la costruzione è iniziata nell'ottobre 2019 con la sovrastruttura, dal piano terra in su", afferma Muller. Sebbene il blocco del Covid-19 abbia ritardato in qualche modo il progetto, la costruzione è progredita bene in questo progetto accelerato. Una combinazione di buona pianificazione e piena disponibilità di risorse lo ha reso possibile, dice, con circa 500 persone in loco al culmine, compresi gli appaltatori.

Composto da sette livelli sopra un piano terra, oltre a un livello di copertura per impianti e servizi, l'edificio è una struttura in calcestruzzo basata su lastre post-tensionate con griglie adatte alle dimensioni dei locali. Al centro dell'edificio ci sono quattro ascensori: un montacarichi, un montacarichi per i vigili del fuoco e due ascensori per gli ospiti.

Il piano terra comprende la reception, il ristorante, le cucine, le strutture sul retro e le sale conferenze, mentre il primo livello ospita gli uffici di direzione, le strutture per il personale e altri spazi per conferenze. I piani da due a sei comprendono ciascuno 40 camere, mentre al settimo piano ci sono solo 22 camere che condividono il livello con piscina, terrazza bar e palestra.

"Il design compatto significa che la maggior parte dell'impianto si trova sul tetto - l'ottavo livello - compresi i serbatoi dell'acqua e tutti i sistemi di riscaldamento, ventilazione e raffreddamento (HVAC)", afferma.

Un sistema di facciata continua di infissi in alluminio e finestre con doppi vetri caratterizza i lati est e ovest dell'hotel. Sui lati rivolti a nord e a sud si trova una facciata a motivi geometrici in mattoni con finestre quadrate fustellate.

"La maggior parte delle partizioni interne sono costruite con materiali per muri a secco con elevate proprietà acustiche e resistenti al fuoco", afferma. "Le specifiche per questi sono altamente tecniche, per evitare qualsiasi trasferimento di rumore da una stanza all'altra nonostante il design compatto."

Il lavoro di Concor è stato guidato da due serie di specifiche, una per il back-of-house e un'altra per il front-of-house, osserva. La specifica di costruzione della base è stata fornita da dhk Architects, mentre la specifica di interior design per le stanze era di Source IBA.

"Mantenere un processo di costruzione di qualità sulla buona strada richiede una costante attenzione alla condivisione delle informazioni con consulenti e subappaltatori", afferma Muller. "Ciò significava riunioni settimanali per allineare i nostri piani di costruzione con eventuali modifiche di progettazione, in modo da poter evitare rilavorazioni che avrebbero potuto rallentare il ritmo e aumentare i costi."

La velocità del progetto è stata migliorata avendo una gru a torre in loco, facilitando il lavoro di tutti i mestieri attraverso la consegna rapida di calcestruzzo e altri materiali ai vari livelli. Sottolinea l'importanza dei team di assicurazione e controllo qualità (QA / QC) che hanno seguito la produzione e semplificato il processo di snagging, in modo che gli specialisti di fit-out potessero entrare per far progredire le stanze.

"Ciò ha permesso agli addetti alla produzione di completare completamente i loro compiti prima dell'ingresso di idraulici, piastrellisti, imbianchini, falegnami, elettricisti e altri professionisti della finitura", afferma. Il sequenziamento è stato condotto in direzione est-ovest e queste squadre hanno completato otto stanze alla volta.

Il progetto Radisson RED ha anche fornito a Concor l'opportunità di condurre lo sviluppo aziendale tra subappaltatori selezionati. Lavorando con tre piccole imprese locali, Concor è stata in grado di trasferire competenze in 18 dei mestieri richiesti, tra cui muratura, pittura e preparazione finale alla consegna.

 

 

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome