CasaNewsCompletata la costruzione di 35 torri per uffici Lower Long in Sud Africa

Completata la costruzione di 35 torri per uffici Lower Long in Sud Africa

Recentemente è stata completata la costruzione di 35 Lower Long, un'elegante torre per uffici rivestita in vetro di 86 metri. Il progetto rinvigorirà l'emergente distretto finanziario e dell'ospitalità di Cape Town. L'edificio, sviluppato da Abland Property Developers e progettato da dhk Architects, è caratterizzato da una singolare volumetria scolpita che si trasforma tramite dinamici piani vetrati che si estendono senza soluzione di continuità sui livelli degli uffici e dei parcheggi. I due angoli principali dell'edificio sono smussati verso la linea del tetto e si elevano verso l'alto, formando un sorprendente effetto simile ad un'ala, risultando in un'aggiunta distintiva e non ortogonale allo skyline di Città del Capo.

Il sito si trova a Roggebaai (il distretto finanziario e di ospitalità in crescita di Cape Town) ed era precedentemente occupato da un edificio per uffici di otto piani degli anni '1980 che prima faceva parte del sito ora demolito della Long Street Power Station. Sebbene il sito della penisola abbia tre facciate stradali e il dominio pubblico subisca alti livelli di traffico pedonale, in precedenza soffriva di un'attivazione stradale estremamente limitata.

Ciò è stato aggravato dall'ultima porzione rimanente della centrale elettrica demolita (Sito B), facciate ostili sia dell'edificio per uffici di 80 metri a sud che del fatiscente edificio per uffici a est. Una componente fondamentale del concept progettuale ha riguardato la massimizzazione dell'attivazione del bordo strada con la vendita al dettaglio per migliorare la qualità e la sicurezza dell'area pubblica, nonché per sfruttare gli alti livelli di traffico pedonale che transitano l'edificio.

Il mandato iniziale di rimodellare ed estendere l'edificio esistente degli anni '1980 è stato scartato a causa del design del nucleo impraticabile, i limiti dell'aggiunta di pavimenti, la necessità di sostituire una facciata obsoleta e le sfide con la fattibilità a lungo termine. Il brief rivisto, dai comproprietari Ellerine Bros e Abland, era quello di offrire una redditività più positiva a medio-lungo termine, nonché di migliorare lo skyline di Città del Capo con un edificio a torre decisamente più alto e stimolante. Tuttavia, la sfida consisteva nel massimizzare la qualità dello spazio commerciale multi-tenant ospitando i componenti principali come ascensori e scale insieme a un parcheggio seminterrato strutturato, il tutto all'interno di un pavimento relativamente piccolo.

Per massimizzare le lastre del pavimento, dhk ha proposto una semplice singolare massa ortogonale a sbarra l'articolazione degli angoli sud-est e sud-ovest. Pur essendo fondamentalmente una massa da costruzione solida, l'aspetto di una massa scolpita dinamica e non ortogonale è stata creata tramite piani di facciata rastremati o a gomito che si estendono senza soluzione di continuità sui livelli degli uffici e dei parcheggi. Ciò è stato ottenuto smussando gli angoli sud-est e sud-ovest dell'edificio nella parte superiore della base ortogonale del parcheggio e allargandoli verso il tetto. La tecnica articola la facciata e deframmenta la solidità degli angoli dell'edificio mentre le ali modellano i prospetti e si estendono oltre l'ultimo piano degli uffici. Estendendo gli schermi della facciata a forma di ala oltre il livello del tetto con il parapetto inclinato, si crea l'aspetto di schegge svettanti in contrasto con una brusca interruzione utilitaristica.

In termini di materialità, è stata scelta una facciata vetrata per la sua forma riflettente a filo e scolpita che è in grado di nascondere sia i livelli di parcheggio che i solidi pennacchi. Il vetro non solo facilita un emozionante gioco di luci, ma consente un'articolazione espressiva della massa dell'edificio nello schermo e negli elementi simili a schegge. L'introduzione della pixilation sulle porzioni prospicienti i piani di parcheggio, i vuoti dei solai, la struttura e le alzate interne dei banchi permette all'edificio di celare entrambi i livelli di parcheggio ed evitare fasce orizzontali prepotenti.

L'intera lunghezza del fronte stradale lungo Lower Long Street e Jetty Street è animata da nuovi negozi al piano terra e più punti di ingresso nell'edificio per uffici. A livello della strada, un ingresso a doppio volume si collega agli ascensori navetta che collegano tutti i livelli di parcheggio e il piano terra per una spettacolare esperienza di arrivo all'interno della hall del 10 ° piano. Successivamente, le persone vengono trasportate attraverso un'area a doppio volume e una terrazza agli ascensori degli uffici che si collegano a tutti i piani superiori. Ciò garantisce l'attivazione a metà edificio e un'esperienza di cui tutti gli utenti possono godere come parte del viaggio di arrivo negli spazi di lavoro, incoraggiando l'interazione tra diversi inquilini.

Leggi anche: Universal one, un complesso di appartamenti di 576 unità, da sviluppare ad Alaro City

L'interno

Internamente, l'edificio offre ampie vedute a 360 gradi sulla città, sull'oceano e sulle montagne. La facciata vetrata consente panorami sgombri dal pavimento al soffitto migliorati da vetrate con montanti a centri di 2.4 metri di larghezza. Gli angoli smussati offrono anche viste oblique che facilitano l'apprezzamento della forma architettonica sia esternamente che internamente - un aspetto di design desiderabile spesso non evidente negli edifici alti. Inoltre, l'area del tetto multiuso con terrazze sopra entrambi gli angoli smussati offre uno spettacolare spazio di intrattenimento cittadino e significa attivazione di alto livello. Da un punto di vista esterno, le alzate perimetrali ad altezza scrivania garantiscono facilità di arredo a ridosso del perimetro con separazione del fuoco tra i piani, pertanto, l'arredo ufficio risulta a scomparsa se visto esternamente.

L'immediato vicino a nord e che condivide un confine comune è un edificio di nove piani degli anni '1980 che ha il potenziale per essere riqualificato in futuro. Piuttosto che fornire semplicemente una facciata di confine comune in bianco e sgradevole, dhk ha articolato entrambi gli angoli settentrionali restituendo le vetrate attorno al confine comune. Questo è sacrificale nel senso che il vicino potrebbe in futuro costruire più in alto rispetto al confine comune. Offre anche spettacolari viste angolari a nord verso il porto di Città del Capo. Il solido muro che nasconde il nucleo della scala è pixelato con pannelli intonacati colorati, che richiamano l'articolazione della facciata vetrata.

Fortunatamente, il cliente ha sostenuto la sostenibilità ambientale. Per ottenere un punteggio di progettazione GBCSA a 4 stelle, è stato intrapreso uno studio dettagliato di modellazione delle prestazioni ambientali. Ciò richiedeva una specifica con doppi vetri ad alte prestazioni con una maggiore altezza interna del davanzale aumentata all'altezza della scrivania, per ridurre sia il guadagno solare che il calore radiante, riducendo notevolmente i requisiti HVAC. Altre considerazioni ambientali includevano l'efficienza degli edifici, la scelta dei materiali, l'illuminazione e i servizi efficienti dal punto di vista energetico, un rapporto di parcheggio più basso che incoraggia l'uso dei trasporti pubblici, nonché docce e parcheggi per biciclette.

Nel complesso, 35 Lower Long è un'aggiunta contemporanea tanto necessaria allo skyline di Città del Capo che contribuisce positivamente al suo paesaggio urbano circostante. Pierre Swanepoel, partner dhk e capo architetto del progetto, afferma: “Con la sua forma elegante e scolpita e la facciata a forma di svettante, 35 Lower Long è un esempio di come i requisiti del cliente possono essere soddisfatti senza compromettere gli standard di progettazione. dhk è estremamente orgoglioso di questo edificio e lo considera un catalizzatore per futuri sviluppi nel CBD di Città del Capo ”.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

Dennis Ayemba
Editor di paesi / caratteristiche, Kenya

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome