CasaGrandi progettiCronologia del progetto Konza Technopolis e ultime notizie

Cronologia del progetto Konza Technopolis e ultime notizie

Ultime: Konza Technopolis: inizia la costruzione dell'Università KAIST

È iniziata la costruzione del Kenya Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) a Konza Technopolis nella contea di Machakos, vicino ai confini con le contee di Makueni e Kajiado.

Ciò venne alla luce quando l'Amb. Simon Nabukwesi, segretario principale per l'istruzione e la ricerca universitaria, ha visitato il sito per valutare lo stato di avanzamento degli scavi della proposta università post-laurea che è modellata sul Istituto avanzato di scienza e tecnologia coreano (KAIST).

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Intervenendo durante l'Amb. La visita di Simon Nabukwesi, l'appaltatore del progetto KAIST, BOMI Engineering and Construction Consortium, una società di costruzioni specializzata in costruzioni in cemento armato, ha affermato che l'edificio caratteristico dell'istituto sarà completato entro giugno 2022 prima dell'inaugurazione presidenziale pianificata.

Il primo gruppo di studenti dovrebbe essere ammesso a settembre di quest'anno.

Panoramica del KAIST

Sviluppato su un pezzo di terra di 36 acri, KAIST comprenderà 10 laboratori di ricerca scientifica che lavoreranno con ricercatori specializzati locali e internazionali in scienza, tecnologia e ingegneria.

Leggi anche: 10,000 aule CBC in Kenya da costruire entro la fine del 2022

L'università svilupperà programmi accademici per sei dipartimenti iniziali di ingegneria meccanica, ingegneria elettrica ed elettronica, ingegneria TIC, ingegneria chimica, ingegneria civile e biotecnologia agricola, che saranno la base della ricerca e dell'istruzione ingegneristica nel paese dell'Africa orientale.

Sarà anche un'istituzione di importanza strategica nazionale poiché la scienza, la tecnologia e l'innovazione sono considerate un catalizzatore fondamentale per la modernizzazione e la trasformazione accelerata della società keniota in un paese a reddito medio entro l'anno 2030.

Aspettative per l'Università

In generale, si prevede che KAIST farà avanzare i corsi di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (STEM) negli istituti di istruzione superiore in Kenya nel tentativo di creare un gran numero di specialisti per industrializzare l'economia del paese entro l'anno 2030 e guidare crescita economica attraverso la scienza e la tecnologia avanzate.

Gennaio 2022 Completamento dei lavori orizzontali per la Fase 1 della Konza Technopolis

Ing. John Tanui, amministratore delegato (CEO) di Autorità per lo sviluppo di Konza Technopolis (KoTDA), l'agenzia incaricata dello sviluppo di Progetto Konza Technopolis in Kenya ha annunciato che i lavori infrastrutturali orizzontali della prima fase del progetto dovrebbero essere completati entro la fine del 2022.

Queste opere includono; la costruzione di strade e servizi sotterranei; sistemazione del cantiere e realizzazione di pavimentazioni stradali; costruzione di sistemi di drenaggio delle acque piovane; realizzazione di sistemi di distribuzione dell'acqua e sistemi di raccolta e reticolazione delle acque reflue.

Leggi anche: Accordo per il progetto delle linee di trasmissione Lessos-Loosuk e Kisumu-Musaga in Kenya

Includono anche l'installazione di reti elettriche e ICT, la costruzione di impianti di bonifica delle acque reflue, la costruzione di impianti di trattamento delle acque, di pompaggio e di stoccaggio e l'installazione di un sistema di alimentazione elettrica.

Ciò si aggiunge alla costruzione di parchi pubblici, inclusi campi da gioco scolastici, campi da calcio e aree paesaggistiche, e strutture pubbliche come polizia e caserme dei vigili del fuoco, ingressi e dispositivi di sicurezza, strutture per la gestione dei rifiuti solidi e strutture di transito.

"L'anno scorso, nel 2021, abbiamo registrato oltre il 70% di completamento dei lavori di infrastruttura orizzontale della prima fase del progetto Konza Technopolis e prevediamo che l'intero lavoro sarà completato entro quest'anno", ha spiegato Tanui, che stava parlando durante il tour di un investitore alla Konza Technopolis.

72% del terreno nel progetto Konza Technopolis Fase 1 occupato dagli investitori per lo sviluppo

Nel suo discorso, il signor Tanui ha anche rivelato che il 72%, o meglio 106 dei 147 appezzamenti di terreno delimitati per l'assorbimento da parte degli investitori nella Fase 1 del progetto Konza Technopolis, che è progettato come una comunità a uso misto, comprendente attività commerciali, residenziali, servizi pubblici e di ospitalità, è stato preso per lo sviluppo.

L'amministratore delegato ha affermato che si aspettano che l'intero appezzamento di terreno disponibile venga occupato entro giugno 2022 e che sono già in discussione con il Ministero del Territorio e Pianificazione Fisica avere più terreno delimitato per la produzione poiché i lotti che erano stati messi da parte a tale scopo sono stati completamente occupati.

sfondo

Konza (Konza Technopolis) è un progetto chiave di punta del portafoglio di sviluppo economico Vision 2030 del Kenya. La città si trova a 60 km dalla capitale del Kenya, Nairobi. Una volta completata, dovrebbe essere una città di livello mondiale, alimentata da un fiorente settore dell'informazione, delle comunicazioni e della tecnologia (TIC), un'infrastruttura affidabile superiore e sistemi di governance favorevoli alle imprese.

La città ospiterà aziende leader nel campo dell'istruzione, delle scienze della vita, delle telecomunicazioni e del BPO/ITES. Lo spazio commerciale per questi usi sarà integrato da diversi quartieri residenziali, hotel, una varietà di offerte al dettaglio, strutture comunitarie e altri servizi pubblici. Si prevede che Konza Technopolis sarà una città percorribile a piedi, che include spazi pubblici di alta qualità, servizi attivi e vari e brevi tempi di percorrenza tra le destinazioni. Di seguito è riportata la cronologia del progetto e tutto ciò che devi sapere:

Leggi anche: la nuova sequenza temporale del progetto di capitale amministrativa dell'Egitto e cosa devi sapere

Sequenza temporale
2008

Il governo del Kenya ha approvato la creazione di Konza Technology City come progetto di punta della Kenya Vision 2030. Vision 2030 mira a creare una nazione globalmente competitiva e prospera con un'elevata qualità della vita entro il 2030.

2009

Il governo ha incaricato la International Finance Corporation, membro della Banca Mondiale, di fornire consulenza sullo sviluppo e l'attuazione del progetto.

Il governo ha anche commissionato studi di fattibilità che hanno dimostrato la fattibilità di Konza, l'attenzione su BPO/ITES e i suoi potenziali contributi allo sviluppo economico locale. Gli studi condotti comprendono una valutazione ambientale e sociale strategica, una due diligence legale e normativa e una valutazione della domanda.

Il master plan di fattibilità e concept iniziale è stato preparato da Deloitte e Pell Frischmann, una società di consulenza con sede nel Regno Unito. Pell Frischmann ha proposto la creazione di Konza, un parco tecnologico con infrastrutture di livello mondiale che saranno sostenibili e avranno una crescita inclusiva come fattori chiave.

Nello stesso anno, il progetto Konza Technopolis è stato avviato con l'acquisizione di un appezzamento di terreno di 5,000 acri a Malili Ranch, 60 km a sud est di Nairobi lungo la strada Mombasa-Nairobi A109.

2012

Il Ministero dell'Informazione, delle Comunicazioni e della Tecnologia ha ingaggiato un team di consulenti guidati da HR&A Advisors, Inc. con sede a New York City per preparare un business plan dettagliato e un master plan per la Fase 1. Il team Master Development Partner1 (MDP1) includeva SHoP Architects, Dalberg , Centro per la pianificazione urbana e regionale, OZ Architecture e Tetra Tech.

Il team MDP ha tenuto ampie interviste con le parti interessate, i leader aziendali, i potenziali investitori e ha condotto 5 workshop con funzionari governativi per quasi un anno per sviluppare un piano completo per Konza.

Piano generale di fase 1

Si stima che la prima fase di Konza City creerà oltre 20,000 posti di lavoro diretti e indiretti. La città si svilupperebbe come un partenariato pubblico privato, in cui il Governo assumerà un ruolo minimo, sviluppando le infrastrutture pubbliche e gli indirizzi normativi.

2013

Il presidente Mwai Kibaki ha aperto il progetto a Malili, segnando l'inizio dello sviluppo di Konza Technopolis. Il consiglio di amministrazione della Konza Technopolis Development Authority (KoTDA) è stato nominato come società a scopo speciale per facilitare lo sviluppo di Konza Technopolis.

2014

Iniziano le linee guida per lo sviluppo delle infrastrutture e dei pacchi.

Tetra Tech Inc supervisionerà lo sviluppo della fase 1 della città di Konza a seguito della firma di un contratto tra loro e Konza Technopolis Development Authority (KoTDA).

Tetra Tech, con sede in Colorado, è stata selezionata come Master Delivery Partner 2 (MDP2) nel progetto di costruzione di smart city del Kenya. Altri partner nel consorzio MDP2 sono 11 aziende di Paesi Bassi, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti, Germania e cinque aziende provengono dal Kenya.

Secondo il vicepresidente di Tetra Tech Inc, Michael Rothhammer, la società desidera utilizzare la propria esperienza nella tecnologia per sviluppare infrastrutture per la città, che "guideranno le ambiziose proiezioni di crescita economica del Kenya".

Il consorzio dovrebbe sviluppare un progetto a livello di masterplan della città. Identificheranno e struttureranno anche il finanziamento per opzioni sostenibili per la città, oltre a fornire una gestione della costruzione su scala.

La città di Konza dovrebbe guidare il commercio e gli investimenti del Kenya, oltre a creare occupazione per molte persone in Kenya (20 entro il 000). Comporterà la costruzione di strutture per la produzione di assemblaggi leggeri, call center e data center, strutture per lo sviluppo di BPO e software e centri di ripristino di emergenza. Situato lungo l'autostrada Nairobi-Mombasa, 2015 km a sud-est di Nairobi, il progetto della città di Konza dovrebbe costare 60 miliardi di dollari.

Kenya Power ha già completato la fornitura di energia al sito per migliorare la costruzione della fase 1 della città di Konza. L'energia verrebbe utilizzata per pompare l'acqua dai pozzi al sito per aiutare a sviluppare l'infrastruttura iniziale, rendere più verde la città, costruire verticali. Una diga, la diga di Thwake, è in fase di installazione come soluzione idrica permanente per la città e dovrebbe essere completata nel 2018.

Konza City è un progetto BPO commercializzato dal governo keniota attraverso ICT Board, un consiglio incaricato delle questioni relative alla tecnologia della comunicazione informatica nel paese.

2014 dicembre

Il vicepresidente del Kenya, William Ruto, lunedì ha commissionato la prima fase della costruzione della multimiliardaria Konza City. La messa in servizio del progetto avviene dopo che la pianificazione della prima fase è stata completata con successo da Tetra Tech. Ciò significa che il progetto inizierà ora.

La prima fase del progetto prevede la realizzazione di strade di accesso che apriranno la città agli investimenti infrastrutturali. Il vicepresidente ha rassicurato residenti e investitori sull'impegno del Governo nella realizzazione del progetto. Ha aggiunto che più fondi saranno incanalati nel progetto nel prossimo bilancio finanziario.

La Technopolis da 14.5 miliardi di dollari si trova su un terreno di 5,000 acri a 60 km dalla capitale del paese, Nairobi, e fa parte dell'iniziativa Vision 2030 istituita dal governo.

Nella fase, Kenya Power ha anche avviato l'installazione della potenza iniziale che servirà per pompare l'acqua dai sette pozzi già scavati per fornire acqua alla città.

La Banca africana di sviluppo ha anche stanziato 100 milioni di dollari per la costruzione della diga di Thwake, che sarà in grado di fornire acqua affidabile per le operazioni di funzionamento della città. La diga sarà pronta entro il 2018.

Una volta operativa, la città sarà in grado di attrarre sviluppatori di software, campus universitari focalizzati su ricerca e tecnologia, ospedali, scuole, sistema di trasporto di massa ad alta velocità, un parco di Business Process Outsourcing (BPO) tra altri servizi di livello mondiale. Ha anche lo scopo di mettere il Kenya sotto i riflettori globali come il principale hub techno dell'Africa.

2015

Iniziano l'accesso e la costruzione di strade di accesso e lavori di sterro preliminari.

2016

Sottostazione KETRACO e linea in fibra ICTA completate.

Il pioniere dei 12 milioni di dollari Città della tecnologia di Konza in Kenya comincerà finalmente a marzo di quest'anno, mesi dopo lo stallo che ha consentito lo sviluppo del mega progetto.

Lavori di costruzione della città tecnologica di Konza in Kenya per iniziare a marzo
Rappresentazione artistica della proposta Konza Tech City

L'amministratore delegato della Konza Technology City Development Authority (KoTDA), Ing John Tanui, ha confermato i rapporti e ha affermato che la prima fase che comprende 21 lotti di terreno su 60 acri è pronta per gli investimenti a partire da quest'anno.

"A marzo di quest'anno faremo la pionieristica della struttura ad uso misto da 12 milioni di dollari per ospitare i nostri uffici, unità commerciali e residenziali, oltre a costruire le prime scuole", ha affermato l'ing. Tanui. "Oltre a questo, stiamo completando il progetto per la fornitura di servizi tra cui gestione delle acque reflue, illuminazione stradale, acqua, elettricità e sistemi Internet per garantire che questi siano disposti nel modo giusto prima che la costruzione degli stessi inizi nel prossimo anno finanziario ", ha detto.

L'innovativo di Konza Technology City in Kenya smentirà le voci e le notizie secondo cui il progetto si era bloccato. Anche il governo si è dichiarato in disaccordo con queste informazioni.

“Negli anni abbiamo ricevuto oltre 300 manifestazioni di interesse ma alla fine di questo mese sapremo con certezza quante di queste saranno effettivamente messe in opera nel parco”, ha spiegato Tanui.

L'aggiudicatario che sarà scelto per costruire la scuola sarà annunciato alla fine di questo mese e la costruzione dovrebbe iniziare all'inizio del prossimo anno finanziario.

Il progetto tecnologico della città Konza è stato lanciato dall'ex presidente Mwai Kibaki nel 2008 come a Vision 2030 progetto, ma da allora è stato impantanato dallo scetticismo sulla sua fattibilità e tempistica.

KoTDA offre fino a 24 appezzamenti di terreno agli investitori nella prima fase del progetto e vedrà i primi 60 acri di terreno messi in fase di sviluppo.

2016 novembre

La costruzione della seconda fase del progetto coreano finanziato - Kenya Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) presso il Konza Techno City è impostato per iniziare nel secondo trimestre di 2017; questo è secondo il Vision 2030 Segreteria di consegna.

Julius Muia, Direttore Generale Kenya Vision 2030 Delivery Secretariat ha confermato la notizia e ha dichiarato di aver investito molto nello sviluppo del piano generale e delle infrastrutture critiche tra cui strade, acqua ed elettricità, che ora si trovano nella città di Konza.

Leggi anche: La costruzione della città techno di Konza in Kenya rafforza l'immagine di Nairobi

“Vogliamo muoverci il più rapidamente e tempestivamente possibile per garantire che Konza City sia un successo. Dovevamo fare tutto bene, motivo per cui abbiamo investito molto nello sviluppo del piano generale e delle infrastrutture critiche, comprese le strade, l'acqua e l'elettricità, che ora sono tutti a Konza.

Questi fondamenti hanno consentito a tutto lo sviluppo previsto di decollare ora, con KAIST come inquilino principale di Konza ", ha affermato Julius Muia, Direttore generale Kenya Vision 2030 Delivery Secretariat.

Questa iniziativa arriva dopo che i governi del Kenya e della Corea del Sud hanno concordato il quadro normativo che vedrà la nazione asiatica inserire approssimativamente $ 98m in modo da costituire l'università pubblica di ricerca a Konza Techno City.

L'istituzione dell'istituzione in Kenya migliorerà la qualità dell'apprendimento superiore nutrendo al contempo una popolazione tecnologicamente avanzata producendo giovani talenti e leader creativi.

L'amministratore delegato di Konza Technopolis Development Authority, l'ingegnere John Tonui, ha illustrato i progressi di altre infrastrutture di supporto cruciale che consentiranno a Konza di diventare un hub ICT e il motore dello sviluppo in Africa.

Konza ha già ricevuto oltre 400 espressioni di interesse da investitori interessati a creare una base presso il Technopolis, alcuni sollecitati mentre altri sono stati sollecitati.

Includono sette università locali; L'Università di Nairobi, Jomo Kenyatta University of Agriculture and Technology, Technical University of Kenya, Multimedia University e altri.

KAIST è un'università pubblica di ricerca situata a Daedeok Innopolis, Daejeon, Corea del Sud ed è la prima e la più importante università di ricerca scientifica e tecnologica in Corea, che è stata la porta d'ingresso per l'apprendimento avanzato, l'innovazione e un motore trainante per lo sviluppo della Corea per oltre quattro decenni.

 

2017

Firmato l'impegno per il Data Center di Konza con la banca China Exim. Inizia l'implementazione della Fase 1A e delle Bande Tecnologiche/ Universitarie.

2017 luglio

Azienda italiana ICM ha vinto la gara per le strade cittadine e la fognatura di Konza; questa è la prima città intelligente del Kenya.

L'azienda è stata selezionata come appaltatore generale per il progetto da 385 milioni di dollari e la loro priorità sarà la progettazione dell'infrastruttura per la fase uno del progetto, nonché l'approvvigionamento dei materiali e delle attrezzature necessari.

Precisamente noto come appaltatore di ingegneria, approvvigionamento, costruzione e finanziamento (EPCF), in dettaglio, ICM supervisionerà la costruzione di infrastrutture stradali, idriche e fognarie all'interno della prima fase di 400 acri di Konza City.

L'amministratore delegato della Konza Technopolis Development Authority (KOTDA), John Tanui, ha confermato i rapporti e ha affermato che i lavori di costruzione inizieranno a luglio di quest'anno.
"La costruzione inizia a luglio e ICM è tenuta a costruire infrastrutture orizzontali e tutti i servizi di base e costruire un impianto di bonifica dell'acqua e un serbatoio per la città", ha detto Tanui.

L'azienda provvederà anche al paesaggio dei parchi e alla realizzazione di impianti di distribuzione dell'acqua, raccolta delle acque reflue e trattamento.

ICM ha battuto altre tre società in corsa per il progetto: Central Electrical International, China CAMC e Zhongmei Gibb.

Il gruppo di società ICM è stato fondato nel 1922 e ha mantenuto un forte interesse per la costruzione di strade; opere idrauliche e infrastrutturali nonché ingegneria civile. Ha anche interessi nel settore minerario e della prefabbricazione.

L'azienda ha realizzato altri progetti in Kenya, tra cui la riabilitazione della strada Maai Mahiu-Narok, della strada Webuye - Malaba e della strada Eldoret-Turbo-Webuye.

Konza è un progetto importante per l'ambizione del Kenya di diventare il centro tecnologico dell'Africa orientale, ma la cui costruzione è stata ritardata per anni in una certa misura a causa della mancanza di fondi.

2018

Inizia la costruzione dell'infrastruttura principale della Fase 1. Inizia anche il contratto di leasing.

2019

Il primo edificio di Konza Technopolis 'Konza Complex' è completo.

Complesso di Konza

2019 febbraio

Il governo del Kenya attraverso il Ministero dell'Istruzione ha firmato un memorandum d'intesa (MoU) con la Corea del Sud per l'istituzione di un'università laureata presso la città tecnologica di Konza.

Agenzia di sviluppo di Konza Technopolis (KOTDA) le offerte invitate per la costituzione dell'università e la coreana KAIST si sono presentate come gli offerenti vincenti per la consulenza educativa chiavi in ​​mano.

Anche le società di architettura e ingegneria Samwoo e Sunjin sono emerse come aggiudicatari per la costruzione dell'università. I contratti per lo sviluppo dell'università sono stati firmati da KOTDA nel novembre dello scorso anno.

Leggi anche: Inizia la costruzione del campus di Ellen Degeneres in Ruanda

Università di Konza

Il progetto è finanziato dal coreano Exim Bank con un prestito di 10 milioni di dollari. Kenya Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) sarà il nome dell'università di laurea proposta e sarà modellato sul Korean Advanced Institute of Science and Technology (KAIST).

Come il KAIST keniota, il KAIST coreano è stato fondato attraverso un sostegno finanziario estero dell'USAID nel 1971, come prestito del valore di 6 milioni di dollari. Ciò ha costituito la base per la trasformazione dell'economia coreana da economia agricola a economia industrializzata grazie alla fornitura da parte dell'università della forza lavoro necessaria che era cruciale per l'industrializzazione.

Trasformare il Kenya in un paese a reddito medio

Il governo del Kenya spera che al completamento, KAIST avrà un impatto positivo verso il raggiungimento della Vision 2030 per trasformare il Kenya in un paese a reddito medio attraverso la promozione della scienza, della tecnologia e dell'innovazione per la crescita economica nazionale. A tal fine, il piano a medio termine è quello di emettere ricerca e formazione specializzate in vari campi dell'ingegneria d'avanguardia e della scienza avanzata.

L'università sarà unica nel suo genere (primo istituto di scienza e tecnologia avanzata) nella nazione e si prevede che ammetterà il suo primo lotto di 200 studenti laureati tra 36 mesi.

2019 novembre

La costruzione della linea elettrica 400kV Konza-Isinya in Kenya è stata avviata dagli appaltatori del progetto, China Aerospace Construction Group. Il progetto, intrapreso in collaborazione con il ministero dell'Energia del Kenya, mira a garantire una fornitura costante di energia per Konza City, la proposta smart city situata a Machakos.

Implica la costruzione di una linea di trasmissione di 40 km, che alimenterà Città di Konza così come le contee di Kajiado, Makueni e Machakos. Viene finanziato da China Exim Bank.

Leggi anche: Il Kenya si assicura i fondi per i progetti di superstrada Konza, JKIA-James Gichuru

Promuovere lo sviluppo di County

Parlando alla cerimonia di lancio, il vice GM di China Aerospace Li Naihong, ha detto che l'azienda sta lavorando per aiutare il Kenya a trasformare Konza in una Silicon Savannah che contribuirà enormemente allo sviluppo tecnologico del paese. “Questo progetto sarà completato e messo in funzione in tempi brevi. Svolgerà un ruolo importante nell'attuazione dell'agenda dei Big Four e nello sviluppo di Konza Technopolis ”, ha affermato Li Naihong.

La Konza Techno City La Konza Techno City è un centro di innovazione che costituisce una società tecnologica e uno spazio di istruzione superiore. Il Technopolis da 14.5 miliardi di dollari si trova su un terreno di 5,000 acri a 60 km dalla capitale del paese, Nairobi. Il progetto è stato lanciato dall'ex presidente Mwai Kibaki nel 2008 come progetto Vision 2030.

Una volta operativa, la città sarà in grado di attrarre sviluppatori di software, campus universitari focalizzati su ricerca e tecnologia, ospedali, scuole, sistema di trasporto di massa ad alta velocità, un parco di Business Process Outsourcing (BPO) tra altri servizi di livello mondiale. Ha anche lo scopo di mettere il Kenya sotto i riflettori globali come il principale hub techno dell'Africa.

2020

La fase 1 del Data Center è stata completata e il governo ha avviato i piani per l'implementazione dei servizi del National Data Center. Ci si aspettava che i ministeri del governo e altre agenzie sarebbero stati i primi a migrare i propri dati al centro i cui servizi sarebbero stati disponibili anche per enti privati ​​come parte del piano di commercializzazione. Il Data Center ha suscitato l'interesse di soggetti sia pubblici che privati.

Il Centro sosterrebbe le esigenze immediate del governo e le imprese commerciali fornendo al contempo un ambiente per l'implementazione e il pilotaggio dei servizi iniziali di smart city per Konza Technopolis.

2021

A luglio, il Autorità per lo sviluppo di Konza Technopolis (KoTDA) ha annunciato di aver scontato parte delle sue tasse fondiarie nel tentativo di convincere gli investitori al progetto. Il segretario principale dell'ICT, Jerome Ochieng, ha confermato il rapporto e ha affermato che l'agenzia ha scontato la sua tariffa di premio standard per gli investitori che pagano il premio entro il 31 dicembre di quest'anno e sono pronti per iniziare la costruzione prima del dicembre 2022.

"Il nostro impegno, come governo è rafforzato dalle nostre azioni e nella recente assegnazione del budget per l'anno 2021/2022, noi come ministero madre abbiamo accantonato oltre il 70% del budget per lo sviluppo di questo progetto", ha affermato il sig. Ochieng.

Gli investitori che da allora hanno effettuato pagamenti per i loro appezzamenti di terreno hanno avuto accesso agli spazi. Includono la Kenya Electricity Transmission Company Limited (KETRACO), la National Construction Authority (NCA), Sosian Energy, Bigen Global e Vinjay Sandhu. Altri sono Geonet Technologies, GSI Kenya, Makueni Housing Cooperative e Parklands Baptist Church.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

Dennis Ayemba
Editor di paesi / caratteristiche, Kenya

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome