Home News Africa US $ 5.5 M + mobilitati per un progetto di sistema di trasporto intelligente in Costa d'Avorio

US $ 5.5 M + mobilitati per un progetto di sistema di trasporto intelligente in Costa d'Avorio

Quipux Africa, l'operatore tecnico incaricato della realizzazione del progetto del sistema di trasporto intelligente in Costa d'Avorio ha concluso un accordo con Bridge Bank Costa d'Avorio relativa alla prima tranche del finanziamento del suddetto progetto.

Secondo un comunicato di Quipux, per un importo di oltre 5.5 milioni di dollari, questo finanziamento, che rafforza l'investimento iniziale della società, consentirà l'acquisizione di radar aggiuntivi per la fase di estensione del progetto ITS.

Leggi anche: La FEC approva la costruzione della seconda sezione dell'autostrada Apapa – Oshodi

I fondi consentiranno inoltre l'avvio dei lavori di valorizzazione di una libbra amministrativa la cui posa della prima pietra è prevista per fine giugno di quest'anno, nonché l'ampliamento della propria rete con la costruzione di 11 nuove filiali e il riqualificazione dell'esistente 30 con apertura di spazi digitali.

In definitiva, Quipux prevede di raccogliere oltre 18 milioni di dollari sul mercato finanziario locale per la piena attuazione di questo progetto, che apre la strada alla verbalizzazione video, con l'istituzione di un sistema di gestione elettronica per le violazioni del traffico nella Grande Abidjan e in alcune città dell'interno.

Scopo del progetto

Nell'ambito della realizzazione pratica del progetto, la capitale Abidjan sarà dotata di 173 radar accompagnati da quattro dispositivi mobili o meglio veicoli dotati di radar, che garantiranno una rete completa della città.

Secondo Ibrahima Koné, amministratore delegato di Quipux Africa, si tratta di apparecchiature di ultima generazione, dotate di radar, conteggio e telecamere a infrarossi.

Questo sistema dovrebbe migliorare la sicurezza stradale, fornire all'amministrazione un sistema informativo sugli incidenti stradali e controllare meglio la mobilità di persone e merci in tutta la regione.

A lungo termine, dovrebbe anche promuovere il graduale cambiamento del comportamento degli utenti della strada attraverso un sistema di diffusione delle informazioni e sanzioni per ogni violazione delle norme sull'uso delle strade aperte alla circolazione pubblica.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome