CasaNewsPresentato il progetto per la costruzione di cinque nuovi impianti di trattamento delle acque reflue a Casablanca

Presentato il progetto per la costruzione di cinque nuovi impianti di trattamento delle acque reflue a Casablanca

Un progetto per la costruzione di cinque nuovi impianti di trattamento delle acque reflue a Casablanca è stato presentato dalle autorità della città portuale e centro commerciale del Marocco occidentale, nel tentativo di preservare le risorse idriche convenzionali che scarseggiano nel Paese nordafricano.

Leggi anche: L'impianto di desalinizzazione dell'acqua di mare Chtouka-Ait Baha in Marocco sarà commissionato questo mese

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Gli impianti, ciascuno dei quali avrà una capacità giornaliera di 1,314 mc per un totale di 3 mc complessivi, sono attualmente in fase di sviluppo nell'ambito del progetto per la produzione delle acque reflue trattate.

Il costo totale per la costruzione dei cinque nuovi impianti di trattamento delle acque reflue a Casablanca è di circa 19.4 milioni di dollari, secondo i funzionari di Casablanca. A breve sarà pubblicato un bando di gara per il progetto, che dovrebbe essere completato entro il 2023.

Aspettative per i cinque nuovi impianti di trattamento delle acque reflue a Casablanca

Al termine, i cinque nuovi impianti di trattamento delle acque reflue a Casablanca dovrebbero riciclare le acque reflue per irrigare gli spazi verdi ad Al Hank, Ben M'Sik/Sidi Othman, Sidi Moumen/Bernoussi, il centro città e Casa Finanza Città.

Si prevede inoltre che le acque reflue trattate verranno utilizzate per irrigare il lungomare della moschea Hassan II, il Parco della Lega Araba, gli spazi verdi lungo l'autostrada urbana, i parchi Alesco e M'Sik, il parco Mouley El Hassan, il giardino della prefettura di Mohammedia , e il Royal Golf Club Mohammedia, il parco dell'Anfa Pole, i parchi dell'Issesco e dell'Ermitage.

Ambizioni idriche dei governi per i prossimi anni

Il governo del Marocco intende fornire circa 100 milioni di m3 di acque reflue trattate all'anno ai suoi cittadini entro il 2027. Entro il 2050, la capacità del regno di Cherifian dovrebbe essere aumentata a circa 340 milioni di m3 all'anno, secondo le autorità, riflettendo un trattamento dell'80% Vota.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome