Home News Africa Notifica ottenuta dall'asta provvisoria per il progetto Essor in RDC

Notifica ottenuta dall'asta provvisoria per il progetto Essor in RDC

È stata raggiunta una nuova pietra miliare per l'attuazione del progetto Essor nella RDC a seguito dell'ottenimento di una notifica dall'asta provvisoria per la progettazione, lo sviluppo, il finanziamento, la costruzione, l'esercizio e la manutenzione di tre mini-reti solari nelle città di Gemena, Bumba e Isiro.

Leggi anche: Impianto ibrido solare off grid da 1.3 MW collegato a Goma, Repubblica Democratica del Congo

La notifica è stata ottenuta dal Consorzio responsabile del progetto avviato dal Ministero dell'Energia e delle Risorse Idrauliche (MERH) e gestito dall'Unità di Coordinamento e Gestione del Progetto (UCM).

Il consorzio è costituito dal Gruppo Eranove, società francese attiva nella gestione dei servizi pubblici e nella produzione di elettricità e acqua potabile in Africa, Gridworks Development Partners LLP, una società di proprietà di CDC Group plc che si dedica allo sviluppo e agli investimenti in infrastrutture di trasmissione, distribuzione e elettricità off-grid principalmente in Africa, e Potenza AEE, un appaltatore panafricano di EPC e sviluppatore di energia specializzato in infrastrutture elettriche dell'Africa subsahariana.

Il progetto Essor

Il progetto Essor è un'iniziativa del governo della Repubblica Democratica del Congo (DRC) in collaborazione con il governo britannico. Un finanziamento di 100 milioni di dollari USA sarà mobilitato dal consorzio per l'impianto dei progetti nelle tre città.

Al completamento, i tre siti aiuteranno a fornire 460,000 abitanti nelle tre località scelte per il loro dinamismo economico e per la mancanza di alternative operative affidabili, economiche e pulite per l'elettrificazione a breve e medio termine.

Il progetto Essor prevede infine di attrezzare 23 località aggiuntive mentre il governo del paese dell'Africa centrale mira a ridurre le sue emissioni di gas serra di almeno il 17% entro il 2030.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome