CasaNewsAll'orizzonte due progetti di energia rinnovabile in Egitto

All'orizzonte due progetti di energia rinnovabile in Egitto

L'implementazione è imminente per due progetti di energia rinnovabile in Egitto. Questo è venuto alla luce a seguito di un annuncio di Al Nowais Investimenti, attraverso il suo presidente Hussain Al Nowais, che investirà 1 miliardo di dollari USA nell'esecuzione dei suddetti progetti, la cui capacità totale è di 1000 MW.

Al Nowais è una holding regionale privata con sede ad Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti, che attraverso le sue sussidiarie, investe in sanità, informazione, comunicazione e tecnologia, appalti, servizi di ingegneria e industria, materiali da costruzione, immobili e ospitalità e progetti industrie di sviluppo.

Una panoramica dei prossimi progetti di energia rinnovabile in Egitto

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

I due progetti di energia rinnovabile in Egitto includono un impianto solare da 500 MW che dovrebbe essere costruito a Kom Ombo nel governatorato di Assuan, a sud del Paese nordafricano, e un impianto eolico della stessa capacità a Ras Gharib il la costa del Mar Rosso.

Leggi anche: Centrale nucleare di El-Dabaa: l'Egitto firma un contratto di consultazione con la società ceca

Il completamento della costruzione delle due centrali di energia rinnovabile è previsto nei prossimi due o tre anni, secondo Al Nowais. L'elettricità prodotta dalle centrali sarà immessa nella rete nazionale e, di conseguenza, contribuirà a ridurre le importazioni di elettricità dai paesi vicini.

Il completamento del progetto segnerà anche un passo importante nella transizione energetica del Paese, poiché mira a generare il 22% della sua elettricità da fonti rinnovabili entro il prossimo anno (2022), il 42% 8 anni dopo (entro il 2030) e il 50% entro il 2035.

Investire nel settore dell'idrogeno verde

A margine, Hussain Al Nowais ha anche espresso l'interesse della sua azienda ad investire nel settore dell'idrogeno verde nel Paese nordafricano, affermando che Al Nowais Investments sta attualmente organizzando un consorzio, tra cui società tedesche, giapponesi e italiane, per produrre ammoniaca verde che potrebbe essere utilizzato come fonte di carburante pulita per gli aerei.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome