CasaNewsCostruzione del Burj Zanzibar, la struttura in legno più alta dell'Africa e la più alta...

In vista la costruzione del Burj Zanzibar, la struttura in legno più alta dell'Africa e la più alta bioedilizia del mondo

Burj Zanzibar, una torre di appartamenti di 28 piani con tecnologia ibrida in legno è attualmente in progettazione per Zanzibar, un'isola nell'Oceano Indiano. Dovrebbe raggiungere un'altezza di 96 metri, l'edificio sarà la struttura in legno più alta dell'Africa. Inoltre, sarà l'edificio verde più alto del mondo. 

Leggi anche:Costruzione completata sulle torri residenziali di Broadway a Londra

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Vuoi vedere i progetti di costruzione solo a Nairobi?Clicca qui

Essendo la prima struttura in legno di queste dimensioni al mondo, la “villaggio verde verticale,” come è noto, sarebbe un punto di riferimento iconico per l'isola e tutta l'Africa, oltre che per l'ambiente.

L'appartamento ad uso misto e l'edificio commerciale sono stati recentemente svelati al pubblico a Mascate. Il concept designer dell'edificio, l'architetto di origine olandese Leander Moons, ha affermato che il Burj Zanzibar è una struttura eccezionale. Ha detto che rappresenta anche un nuovo ecosistema per il futuro dell'abitare.

La posizione del progetto

La torre residenziale di 266 unità sarà costruita nella prima eco-città dell'Africa orientale, Fumba Town. È stato sviluppato dalla società di ingegneria a guida tedesca CPSLa città in crescita è vicina alla capitale. Gli stranieri possono acquistare tratti lungo una costa di 1.5 chilometri sulla costa sud-occidentale. È visto come un investimento strategico e gode del pieno appoggio del governo di Zanzibar.

Burj Zanzibar dovrebbe essere il momento clou e la naturale continuazione dei loro tentativi di creare alloggi sostenibili in Africa. Promuove inoltre l'occupazione e le imprese locali. Questo è secondo il CEO di CPS Sebastian Dietzold.

Zanzibar, con i suoi mari turchesi, le spiagge di sabbia bianca e l'antica Stone Town, protetta da UNESCO, ha recentemente visto una crescita annua del 15% dei turisti e una crescita economica del 6.8%.

All'inizio di quest'anno, i 35 chilometri al largo della costa dell'arcipelago semi-autonomo della Tanzania hanno ampliato le proprie ali in un'altra direzione lanciando una campagna per trarre 6 miliardi di dollari di entrate dalle società tecnologiche africane.

Una volta completato, Burj Zanzibar sarebbe stato l'edificio in legno più alto mai costruito e il primo grattacielo in assoluto in Africa. Recentemente, il Consiglio su edifici alti e habitat urbano (CTBUH) ha certificato la Ascent Tower di 86.6 metri a Milwaukee, negli Stati Uniti, come l'edificio ibrido in legno più alto del mondo.

La torre degli uffici di 385 metri in Egitto, soprannominata "Torre iconica", è attualmente in costruzione. Sarà il grattacielo convenzionale più alto dell'Africa una volta completato.

appaltatori del Burj Zanzibar

Tutti i requisiti vitali antincendio e di sicurezza sono soddisfatti da un nucleo in cemento armato. Un gruppo di massimi esperti provenienti da Stati Uniti, Sud Africa, Tanzania, Austria, Svizzera e Austria realizzerà il progetto.

L'impronta di carbonio dell'edificio viene ulteriormente ridotta grazie a giardini pensili verdi e balconi piantumati.

Durante l'evento di lancio, l'architetto Leander Moons ha affermato che Burj Zanzibar sarà un punto di riferimento ampiamente evidente per Zanzibar e oltre. Non sarebbe solo per il suo aspetto ma anche per il suo metodo di costruzione.

Le enormi risorse di terra della Tanzania per l'agroforestazione e l'ambizioso mega verde entrambe le torri dovrebbero beneficiare della promozione del legno locale disponibile come materiale da costruzione.

Le moderne tendenze urbane si combinano con la cultura locale nel giocoso design architettonico. Questo è simile a un alveare con favi.

L'architetto principale, Moons, ha affermato che finestre panoramiche, logge verdi chiuse e una disposizione modulare avrebbero messo in risalto la natura verde della torre. Consentiranno anche piante degli appartamenti adattabili. Le planimetrie saranno progettate per eventuali preferenze culturali. Anche all'ultimo piano, i residenti possono avere il proprio giardino esterno.

L'edificio ha una miscela di monolocali, monolocali, bilocali e attici di lusso, che rappresentano una vita giovane, vivace e soprattutto sostenibile.

La torre si trova su un podio terrazzato con negozi, giardini pubblici e privati ​​e una piscina.

I prezzi delle unità

Le dimensioni delle unità vanno da monolocali al prezzo di $ 79,900 a un grande attico con piscina privata al 26° piano a $ 950,880.

Secondo il direttore del CPS Sebastian Dietzold, Burj Zanzibar stabilirà un nuovo standard per l'edilizia nel 21° secolo.

Se stai lavorando a un progetto e vorresti che fosse presente nel nostro blog. Saremo felici di farlo. Inviaci immagini e un articolo descrittivo a [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome