ultime notizie

Home News Africa L'Uganda commissiona la costruzione della strada Rwekunyu-Apac-Lira-Puranga

L'Uganda commissiona la costruzione della strada Rwekunyu-Apac-Lira-Puranga

Il governo dell'Uganda tramite la sates National Roads Authority (UNRA) ha commissionato lavori stradali multimiliardari per la costruzione della strada Rwekunyu-Apac-Lira-Puranga di 100 km con un prezzo contrattuale originale di oltre 90 milioni di dollari e un periodo di completamento di 36 mesi.

Con il sostegno finanziario di Islamic Development Bank (IsDB), una banca multilaterale di sviluppo (MDB) che sta migliorando la vita promuovendo lo sviluppo sociale ed economico nei paesi membri e nelle comunità musulmane in tutto il mondo, il progetto prevede il passaggio da ghiaia a standard pavimentato (bitume) dell'intero percorso.

Leggi anche: Contratto firmato per la costruzione della strada Kira-Matugga in Uganda

Parlando durante la cerimonia di messa in servizio presso la scuola elementare Anai fuori Lira City, il presidente Yoweri Museveni ha affermato che nella pianificazione dello sviluppo, il governo considera le priorità. "Abbiamo dovuto iniziare con la costruzione della strada da Tororo attraverso Soroti, Kamudini, Pakwach fino ad Arua per alleggerire il carico di lavoro sulla rete stradale triangolare nella regione", ha spiegato il presidente aggiungendo che anche la strada da Tororo a Kamudini sta andando da fare di nuovo.

Aspettative per il progetto

Secondo Allen Kagina, direttore esecutivo dell'UNRA, il potenziamento della strada Rwenkunye-Apac-Lira - Puranga allo standard asfaltato aumenterà la connettività nella regione e garantirà un collegamento stabile e per tutte le stagioni con il resto del paese.

Il progetto stimolerà anche il commercio lungo il suddetto corridoio, facilitando i servizi di trasporto per i prodotti agricoli e, pertanto, servirà per affrontare gli obiettivi centrali del governo dell'Uganda, che sono "eliminazione della povertà e integrazione regionale",

Presente alla cerimonia di messa in servizio, il Ministro di Stato per l'energia e lo sviluppo dei minerali, Peter Lokeris, ha ringraziato il Presidente per aver adempiuto alla sua promessa dicendo: “Il lavoro inizierà, abbiamo visto le macchine a terra. Ne siamo grati. Grazie a nome di tutti i cittadini per il continuo sviluppo di questo paese ",

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!