Home News Africa Inizia la costruzione della linea ferroviaria Nigeria-Niger (Kano-Maradi)

Inizia la costruzione della linea ferroviaria Nigeria-Niger (Kano-Maradi)

Mota-Engil SGPS SA, un gruppo portoghese nei settori dell'edilizia civile, dei lavori pubblici, delle operazioni portuali, dei rifiuti, dell'acqua e della logistica, ha iniziato a costruire la linea ferroviaria Nigeria-Niger (ferrovia Kano-Maradi) da 1.8 miliardi di dollari USA.

Ciò avviene appena un mese dopo che Rotimi Amaechi, ministro dei Trasporti della Repubblica Federale della Nigeria, ha annunciato la conclusione di un contratto con il gruppo portoghese sulla linea di 283 chilometri che va dal nodo commerciale settentrionale di Kano alla città di Maradi sul dall'altra parte del confine Nigeria-Niger.

Leggi anche: La Nigeria concede in concessione 12 strade nell'ambito dell'iniziativa di sviluppo e gestione delle autostrade

La cerimonia inaugurale si è tenuta il 9 febbraio di quest'anno sul sito di una stazione proposta nella città di Makira, nello stato di Katsina.

Scopo del progetto

Questo progetto prevede la costruzione di una linea ferroviaria a scartamento normale con un allineamento di circa 377 chilometri da Kano a Maradi e una diramazione da Kano a Dutse.

La linea ferroviaria Kano-Maradi di 284 chilometri collegherà tre stati federali nel nord della Nigeria (Kano, Jigawa e Katsina) e Maradi, la seconda città più grande della Repubblica del Niger, mentre la diramazione di 93 chilometri collegherà la capitale dello Stato di Jigawa, noto come Dutse, a Kano.

L'intera linea, che sarà completata entro il 2023, secondo il ministro Amaechi, ha un totale di 15 stazioni e il suo traffico giornaliero previsto è di 9,364 passeggeri e circa 3000 tonnellate di merci.

L'appaltatore costruirà anche un'università multidisciplinare a Rivers State come parte della sua responsabilità sociale d'impresa (CSR).

Benefici del progetto in Nigeria

Secondo il presidente Muhammadu Buhari, la ferrovia Kano-Maradi, tra gli altri vantaggi, creerà entrate per la Nigeria e consentirà alla popolazione della Repubblica del Niger di godere di trasporti a prezzi accessibili.

“Il progetto, una volta completato, servirà all'importazione e all'esportazione di merci per la Repubblica del Niger e altri paesi della sub-regione attraverso i porti nigeriani. Il paese guadagnerà quindi entrate attraverso l'espansione del commercio e del commercio, mentre il popolo della Repubblica del Niger trarrà vantaggio dalla facilità di trasporto e logistica a un costo accessibile nelle loro attività di importazione ed esportazione ", ha detto il presidente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome