Home News Africa AfDB approva US $ 200 milioni per lo sviluppo dell'elettricità in Nigeria

AfDB approva US $ 200 milioni per lo sviluppo dell'elettricità in Nigeria

Il Banca Africana di Sviluppo (AfDB) ha annunciato l'intenzione di investire $ 200 milioni attraverso il Rural Electrification Agency (REA) per aumentare la fornitura di elettricità in Nigeria. Questo annuncio è stato fatto dal Vicepresidente ad interim della Banca per il complesso di energia, energia, clima e crescita verde, Wale Shonibare, durante una visita al Ministro della Potenza della Nigeria, Goddy Jedy-Agb ad Abuja.

I fondi serviranno a sostenere il lancio di mini-griglie e incoraggeranno l'uso produttivo delle reti in varie comunità. L'accordo è già stato firmato e la prima fase, che è stata approvata, si concentrerà sul miglioramento delle linee di trasmissione e sulla fornitura di sottostazioni.

Secondo Jedy-Agba, il governo federale è disposto a fare di più in collaborazione con AfDB per fornire elettricità ai nigeriani. "AfDB aveva investito nel settore e pianificava di investire di più aumentando i finanziamenti per lo sviluppo del settore energetico", ha affermato. Il ministro ha inoltre assicurato alla squadra della banca che tutti i soldi dati al settore dell'energia elettrica sarebbero stati utilmente utilizzati e contabilizzati.

Leggi anche: Burkina Faso riceverà una sovvenzione di 70 milioni di dollari per il progetto di acqua, servizi igienico-sanitari ed elettricità

Settore energetico della Nigeria

Nel tempo, il settore energetico nigeriano è stato caratterizzato da un alimentatore instabile, con una stima di 95 milioni di nigeriani che vivono senza elettricità. Ciò può essere attribuito a capacità installata inadeguata, guasti frequenti e livelli di inefficienza elevati.

La Nigeria attualmente accede molto al di sotto della sua capacità di generazione installata di circa 7,228 MW, con meno di 5,000 MW generati e trasmessi. Ciò ha portato alla privatizzazione del settore energetico. Tuttavia, la sfida di un alimentatore instabile è ancora dominante a causa di interferenze del governo, politiche e fatturazioni stimate dei consumatori da parte delle società private.

Con l'aggiunta di nuove mini-griglie da parte dell'AfDB, la Nigeria sarà in grado di raggiungere l'obiettivo di energia elettrica per il 2020 di fornire in modo efficiente energia sostenibile, adeguata, qualitativa, affidabile e conveniente in un mercato liberalizzato, ottimizzando al contempo il mix energetico on / off.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome