ultime notizie

Home News Africa Completata la costruzione della centrale geotermica di Menengaï in Kenya

Completata la costruzione della centrale geotermica di Menengaï in Kenya

La costruzione della centrale geotermica di Menengaï a Menengai, nella contea di Nakuru, in Kenya è stata completata secondo il finanziatore del progetto, Banca Africana di Sviluppo (AfDB) Group, o Banque Africaine de Développement, che è un'istituzione multilaterale di finanziamento allo sviluppo. Il progetto da 108 milioni di dollari ha aggiunto 105 MW di capacità di produzione geotermica alla rete elettrica nazionale e portato la produzione nazionale di energia geotermica a 672 MWe, il che rende il paese dell'Africa orientale il principale produttore di energia geotermica dell'Africa.

Leggi anche: Kenya Power per installare contatori intelligenti al confine di ogni contea

Per l'attuazione del progetto, 50 pozzi sono stati destinati a generare abbastanza vapore per produrre più di 100 MW. Circa 49 pozzi erano stati perforati fino alla fine di novembre dello scorso anno, con una capacità di 169.9 MW, superiore alla capacità inizialmente stimata.

Con il completamento di questo progetto, il Kenya sarà in grado di collegare circa 500,000 famiglie, di cui 70,000 nelle aree rurali del Paese, alla rete nazionale e superare le gravi carenze di elettricità causate dalla variabilità della produzione di energia idroelettrica. Allo stesso tempo, ridurrà anche le emissioni di CO2 di circa 600,000 tonnellate a partire dal 2022.

Piano di sviluppo dell'elettricità a basso costo

Nel 2011, la Repubblica del Kenya ha intrapreso un ambizioso percorso di sviluppo delle energie rinnovabili con l'adozione del Low-Cost Electricity Development Plan 2011-2031. Questo piano è stato aggiornato ogni anno per aumentare la capacità di generazione di energia da 1,227 MW nel 2010 a 3,751 MW nel 2018.

Il Piano a medio termine 2008-2012 del paese dell'Africa orientale e i suoi successori, PMT-II (2013-2018) e PMT-III (2018-2022), tutti parte del piano di sviluppo Vision 2030, mirano ad aumentare la capacità di generazione di elettricità del paese a 5,521 MW entro la fine del prossimo anno, ma uno.

Il PMT-III mira anche a promuovere lo sviluppo e l'uso di fonti di energia rinnovabile per creare un sistema elettrico affidabile, di buona qualità ed economico per supportare lo sviluppo industriale.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!