ultime notizie

Home News Africa Il progetto idrico e igienico-sanitario del lago Victoria in Kenya riceve un sostegno finanziario

Il progetto idrico e igienico-sanitario del lago Victoria in Kenya riceve un sostegno finanziario

Il Lake Victoria Water and Sanitation Project (LVWATSAN) nella contea di Kisumu, in Kenya, è destinato a ricevere una spinta finanziaria dopo che il segretario di gabinetto per il Tesoro nazionale del Kenya, Ukur Yatani, ha firmato un accordo con il Agence Française de Développement (AFD), i Banca Europea degli Investimenti (BEI) e l'Unione Europea (UE), per finanziare il progetto.

Secondo gli accordi, l'AFD e la BEI forniranno rispettivamente 23.4 milioni di dollari e 41 milioni di dollari USA come prestiti di concessione, mentre l'Unione Europea metterà a disposizione 5.8 milioni di dollari come sovvenzione. Il governo nazionale del Kenya fornirà un finanziamento di contropartita di 11.7 milioni di dollari.

Implementazione del progetto

La firma degli accordi apre la strada alla realizzazione del progetto che amplierà la rete di distribuzione dell'acqua e dei servizi igienico-sanitari a Kisumu, città portuale sul lago Vittoria e terza città del Paese dell'Africa orientale.

Da intraprendere da parte di Lake Victoria South Water Works Development Agency, il progetto prevede l'ampliamento delle reti di distribuzione per includere insediamenti informali e l'ampliamento dell'approvvigionamento idrico alle città satellite di Ahero e Maseno. Le reti di distribuzione saranno inoltre dotate di un componente per il monitoraggio della qualità dell'acqua per il Lago Vittoria, inteso a proteggere la risorsa idrica regionale condivisa e garantire che il processo di trattamento delle acque sia più efficiente.

Leggi anche: Impianto di trattamento Naivasha: il primo progetto in tutta la città del Kenya per un impianto igienico-sanitario sostenibile

Ambroise Fayolle, vicepresidente della BEI, ha affermato che questo imponente progetto idrico contribuirà a migliorare la salute, ridurre la mortalità infantile e combattere la povertà nelle comunità che devono affrontare i cambiamenti climatici e rafforzare gli sforzi per combattere il Covid-19.

La rete idrica e sanitaria della città beneficerà in futuro di un significativo ampliamento grazie a questo nuovo finanziamento da AFD, BEI e UE, che provvederà al fabbisogno previsto della popolazione fino al 2030.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!