CasaNewsIl progetto abitativo di Città del Capo ottiene il via libera

Il progetto abitativo di Città del Capo ottiene il via libera

Il progetto di edilizia abitativa di Città del Capo è stato avviato come parte dello sforzo di sviluppo degli insediamenti umani della regione. Il ministro dei Lavori Pubblici e delle Infrastrutture Patricia De Lille ha annunciato che il governo ha dimostrato come una partnership tra il governo e il settore delle imprese possa migliorare la vita delle persone e contemporaneamente rilanciare l'economia.

Leggi anche:Progetto di edilizia sociale Long Street a Johannesburg, Sudafrica

Giovedì ha fatto visita al progetto come parte di un tour di supervisione a livello nazionale di progetti infrastrutturali integrati.

Progetti BlueBuck sta trasformando l'area metropolitana di Maitland in una fiorente comunità a reddito misto e ad uso misto, concentrandosi su alloggi a prezzi accessibili e integrati. Questo progetto di riabilitazione intende costruire almeno 1200 unità abitative nella posizione centrale del nodo.

Secondo il ministro, i progetti infrastrutturali sono importanti per la crescita del Paese e per la creazione di posti di lavoro. Il ministro ha anche rivelato che il settore privato stava lavorando a molti grandi progetti mentre il governo stava lavorando a vari progetti infrastrutturali in tutto il paese.

Il progetto abitativo di Cape Town vedrà la costruzione di almeno 5000mq di spazio call center. Gli appartamenti del primo progetto verranno affittati tra R5 000 e R7 500 al mese, mentre le stanze semi-arredate in appartamenti co-living costeranno R3 800.

La costruzione è iniziata nel novembre 2020 e la prima fase degli appartamenti in affitto è in corso. L'hotel si trova a circa 7 chilometri dal principale centro degli affari della città e da altri quartieri commerciali. Sono disponibili anche diverse modalità di trasporto pubblico.

Si stima che il progetto costi almeno 1.2 miliardi di rand, con 178 milioni di rand già spesi.

Lo sviluppo include nove nuovi progetti a uso misto. Il progetto prevede almeno 1200 nuove unità abitative. Questi uniranno il mercato degli affitti aperto, gli acquirenti FLISP e gli affittuari di alloggi sociali rivolti alle famiglie a basso e medio reddito.

Metropolitana di Maitland vuole essere un progetto modello di riqualificazione replicabile in altre regioni metropolitane. Di conseguenza, collegherebbe i residenti a basso e medio reddito alle possibilità di lavoro a Cape Town.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome