Home News Africa Canale Calueque-Oshakati lungo 150 km in Namibia in fase di riabilitazione

Canale Calueque-Oshakati lungo 150 km in Namibia in fase di riabilitazione

Il progetto Namibia Water Corporation (NamWater) ha recentemente avviato la riabilitazione del canale Calueque-Oshakati lungo 150 km. Il progetto sarà implementato in più fasi. La fase uno che coprirà 5.8 km sarà implementata da tre appaltatori namibiani, vale a dire Radial Truss Industries, Imperative Construction Engineering e Brumar Construction al costo di circa 6.4 milioni di dollari. Le tre società hanno recentemente firmato un accordo di partnership con Namibia Water Corporation (NamWater), la società pubblica responsabile della gestione dell'acqua.

Secondo il Ministero dell'Agricoltura, dell'Acqua e della Riforma Agraria della Namibia, Calle Schlettwein questo particolare tratto sarà ricostruito in modo che possa essere in grado di continuare a fornire acqua per piante e fabbriche. “NamWater spende milioni di dollari ogni anno per la manutenzione del canale, ma le perdite d'acqua continuano a causa dell'evaporazione. Alcuni membri della comunità lungo il canale hanno deliberatamente vandalizzato la struttura per l'acquacoltura e l'allevamento del bestiame. Inoltre, i contadini hanno piantato giardini lungo la diga. Di conseguenza, NamWater non riceve più acqua a sufficienza per rifornire le sue fabbriche, compreso l'impianto di acqua potabile di Oshakati ”, ha detto il ministro.

Leggi anche: Nwsc dell'Uganda per rilevare la costruzione del progetto idrico Kahengye in fase di stallo

Migliorare l'accesso all'acqua in Namibia

Questo canale Calueque-Oshakati lungo 150 km va dall'Angola (Omahenene) alla regione di Oshakati in Namibia. Water che scorre nel canale Calueque-Oshakati proviene dalla diga di Calueque, situata sul fiume Cunene nel sud dell'Angola. La diga, che ha una capacità di stoccaggio di 200,000 m3, rifornisce il sud dell'Angola, nonché quattro stabilimenti di acqua potabile NamWater situati a Olushandja, Outapi, Ogongo e Oshakati in Namibia. La risorsa viene poi distribuita alle popolazioni che la utilizzano come acqua potabile o per l'irrigazione. 

Il ministro ha inoltre aggiunto che, una volta completato il progetto, NamWater regolerà il pompaggio dell'acqua dal canale per un servizio equo. "Dobbiamo anche coinvolgere gli agricoltori a concordare una formula per l'approvvigionamento idrico equo basata sui principi di recupero dei costi", ha detto.

Dennis Ayemba
Editor di paesi / caratteristiche, Kenya

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome