CasaNOTIZIE AZIENDALIPERI costruisce la piscina per immersioni più profonda del mondo

PERI costruisce la piscina per immersioni più profonda del mondo

Lontana dai paradisi delle immersioni più famose al mondo, la città polacca di Mszczonów è diventata la sede di quella che è attualmente la piscina per immersioni più profonda del mondo. Numerose PERI sono stati utilizzati sistemi per la realizzazione della piscina, che ha una profondità fino a 45.50 metri. Il clou speciale è stato lo smantellamento delle ST 100 Stacking Towers utilizzate: per motivi legati ai requisiti statici, le torri di accatastamento potevano essere smontate solo dopo che la piscina era stata riempita d'acqua, non dal personale di cantiere dell'azienda, ma da subacquei addestrati.

Vicino alla capitale polacca Varsavia puoi trovare Deepspot, attualmente il più profondo simulatore multi-zona sulla scena delle immersioni. Deepspot offre ai subacquei condizioni ottimali per perseguire la loro passione lontano dagli oceani del mondo: tempo sempre perfetto, acqua limpida e calda, nonché un emozionante mondo sottomarino con un relitto di una barca, grotte sottomarine, una passerella sottomarina con pareti in pendenza e corde, per un'esperienza che rivaleggia con il trambusto degli oceani. Indipendentemente dal fatto che uno sia un principiante o un professionista subacqueo esperto, un subacqueo o un apneista, tutti qui trovano il loro valore. Deepspot è stato aperto al pubblico alla fine del 2020 dopo un periodo di costruzione di circa due anni.

Simulatore multizona con due aree

La struttura di immersione Deepspot è divisa in due aree, la parte principale con una profondità di 15.50 me un tubo di immersione con una profondità aggiuntiva di 25.00 m, che si collega all'area principale su un bordo della piscina. La profondità del tubo è approssimativamente equivalente all'altezza di un edificio di 15 piani e contiene un totale di 8,000 m³ di acqua, che è approssimativamente equivalente al volume d'acqua di 27 piscine olimpioniche. Inoltre, 4.5 m si estende sopra il livello del suolo.

Sfida statica di prim'ordine

Da un punto di vista statico, la difficoltà di realizzare questo sistema sommerso è paragonabile alla realizzazione di un sistema interrato. Il sistema statico della piscina è composto da solaio in cemento armato, muri portanti con pilastri in cemento armato e solai monolitici. Sono state utilizzate una varietà di soluzioni PERI Casseforme geometricamente e tecnologicamente complesse, che sono state consegnate preassemblate al cantiere. Le pareti inclinate della piscina sono state realizzate con elementi preassemblati di TRIO Panel Formwork, mentre per il tubo circolare è stata utilizzata la cassaforma per pareti a travi VARIO GT 24 preassemblata.

Calcestruzzo del tubo di immersione

Il tubo per immersioni profonde con un diametro interno di 7.00 me una profondità di fondazione di 40.50 m sotto il livello del suolo ha rappresentato la più grande sfida progettuale. Il getto di collari con diametro esterno di 8.50 metri è stato eseguito utilizzando una costruzione monolitica a gradini di 4.00 metri ciascuno.

Il pozzo profondo 25 metri è diviso in segmenti lunghi 4 metri. Un cilindro idraulico supportato su VST Heavy-Duty Towers ha assistito questo processo: “L'allineamento verticale del tubo dell'albero del primo stadio è stata la chiave del successo qui, che ha comportato l'uso di guide speciali. I singoli segmenti pesavano 300 toni ciascuno. È stato utilizzato un totale di 5,000 m³ di calcestruzzo ", spiega il responsabile del design Krzysztof Tyborowski di PERI Polonia. “L'assestamento non assiale e irregolare insieme alla collisione con elementi di jet grouting è stata una grande sfida per il progettista strutturale della costruzione. Un'unità idraulica è stata implementata per affrontare questa sfida assicurando la precisione dell'abbassamento del primo stadio ”, continua Tyborowski. Ulteriori segmenti si sono stabilizzati verso il basso in base al proprio peso. Il processo è stato ripetuto fino a quando il pozzo profondo ha raggiunto la sua profondità totale di 25 m.

Rigorose precauzioni di sicurezza

Già in fase di progettazione, gli ingegneri PERI responsabili hanno prestato attenzione non solo alla fattibilità statica ma anche alla sicurezza del personale di cantiere. I sistemi PERI utilizzati e preassemblati, nonché la procedura di betonaggio selezionata, hanno assicurato che il lavoro fosse svolto in sicurezza in ogni momento, anche nelle grandi profondità del tubo di immersione.

Smontaggio rapido e sicuro delle torri impilabili ST 100 sott'acqua

Oltre al tubo per le immersioni, il ponte di osservazione sottomarino è anche uno dei punti salienti del sistema di immersione Deepspot. Il ponte diventa autoportante solo quando la piscina è piena d'acqua e la necessaria forza di galleggiamento è completamente presente. Per questo motivo è stato necessario sostenerlo con puntellazione fino a poco prima della messa in servizio della piscina.

È stato deciso di utilizzare le torri impilabili ST 100 con un'altezza di 14.40 m per garantire un trasferimento sicuro del carico. Lo smantellamento delle torri di accatastamento è stato possibile solo dopo che la piscina è stata riempita d'acqua. Per questo compito sono stati assunti subacquei professionisti, che in un totale di dieci ore hanno smontato sott'acqua il materiale del ponteggio, che pesava complessivamente 3,400 kg, portandolo in superficie in sicurezza.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome