Home News Africa Iniziano i progetti di rinnovamento della rete idrica del Ruanda

Iniziano i progetti di rinnovamento della rete idrica del Ruanda

Il progetto della rete idrica fa parte degli sforzi per affrontare la persistente carenza di acqua in diversi sobborghi della capitale. Secondo il CEO di Water and Sanitation Corporation (WASAC), Aimé Muzola c'è un progetto triennale per potenziare e riabilitare le reti idriche a Kigali.

Ha detto che attualmente ci sono diversi progetti allo scopo di aumentare il volume dell'acqua. Ciò andrà anche di pari passo con il potenziamento e l'espansione delle reti idriche. Muzola ha inoltre chiarito che la prima fase di ammodernamento e ripristino delle vecchie reti idriche coprirà 502 chilometri. Nel frattempo, stanno anche lavorando alla creazione di nuove reti in un progetto. Questo si estenderà a oltre 1,000 con completamento previsto nei prossimi tre anni.

Leggi anche: Approvvigionamento idrico ad energia solare per proteggere i cittadini ruandesi dai coccodrilli

Il CEO di WASAC ha spiegato che il processo di acquisizione per il progetto è iniziato. Si prevede che l'impianto di trattamento dell'acqua di Nzove aggiungerà 15,000 metri cubi di acqua alla città di Kigali nei prossimi due mesi. Attualmente Kigali ottiene 90,000 metri cubi al giorno. Tuttavia, questo è un deficit di 30,000 metri cubi rispetto alla quantità richiesta.

Città secondarie

Muzola ha aggiunto che il potenziamento, la riabilitazione e l'espansione delle reti idriche continueranno in sei città secondarie oltre a Kigali. L'estensione del progetto alle città secondarie potrebbe anche vedere la riabilitazione di circa 393 (38%) sistemi di approvvigionamento idrico disfunzionali. Secondo WASAC ciò richiederà 14.4 milioni di dollari.

Il ministro delle Infrastrutture James Musoni ha affermato che sono in cantiere ulteriori progetti per ridurre la scarsità d'acqua nel Paese. Ha anche chiesto il coordinamento tra le filiali e la sede dei servizi per l'efficienza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome