CasaNewsNigeria: Andritz per modernizzare un'unità di generazione presso la centrale idroelettrica di Jebba

Nigeria: Andritz per modernizzare un'unità di generazione presso la centrale idroelettrica di Jebba

Una delle sei unità di generazione della centrale idroelettrica di Jebba, che si trova sul fiume Niger nello stato di Kwara, in Nigeria, sarà riabilitata da ANDRITZ Idro, uno dei fornitori leader a livello mondiale di apparecchiature e servizi elettromeccanici per centrali idroelettriche e una divisione di Andritz AG, un gruppo di ingegneria austriaco che fornisce un portafoglio di prodotti completo per industrie speciali in tutto il mondo.

L'azienda austriaca è stata selezionata da Soluzioni energetiche tradizionali limitate, una società di generazione di energia elettrica di proprietà privata nel paese dell'Africa occidentale costituita nel 2011 e autorizzata a gestire le centrali idroelettriche di Kainji e Jebba attraverso un accordo di concessione con il governo federale della Nigeria.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

L'ambito della fornitura e dei servizi ANDRITZ

Il gruppo austriaco fornirà e installerà tutte le apparecchiature elettromeccaniche e idromeccaniche per l'unità 2G6, una delle sei turbine a elica a pale fisse della centrale idroelettrica di Jebba, fuori servizio dal 2009 a seguito di un incendio.

Leggi anche: Progetto di retrofit per lampioni a Lagos, Nigeria, che prende forma

L'apparecchiatura include una turbina da 96.4 MW, un generatore da 103 MVA, un trasformatore, un piazzale di distribuzione esterno e apparecchiature ausiliarie, nonché una griglia di aspirazione.

Secondo Mainstream Energy Solutions Limited, Andritz dovrebbe consegnare la nuova unità tra la fine del 2023 e l'inizio del 2024.

L'obiettivo dell'esercizio

Gli obiettivi del programma generale di riabilitazione sono un'estensione della vita utile delle apparecchiature per i prossimi 40 anni, migliorando l'affidabilità e garantendo la conformità della regolazione della frequenza e della tensione con il codice di rete nazionale.

La centrale rinnovata supporterà il processo di elettrificazione nel paese dove solo il 56.5% degli oltre 196 milioni di abitanti ha accesso all'elettricità secondo un rapporto del 2018.

La Confederazione mira a raggiungere una capacità installata di 30,000 MW entro il 2030, di cui almeno il 30% sarà prodotto da fonti rinnovabili.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome