CasaNewsIl progetto idroelettrico di Mambilla in Nigeria colpito da un nuovo ostacolo legale

Il progetto idroelettrico di Mambilla in Nigeria colpito da un nuovo ostacolo legale

Il progetto idroelettrico di Mambilla in Nigeria è stato colpito da un nuovo ostacolo legale dopo che Sunrise Power and Transmission Company (Limited (SPTCL), la società nigeriana che ha perso un contratto per l'attuazione del progetto multimiliardario, ha presentato una denuncia alla Camera di Commercio Internazionale a Parigi, rivendicando una violazione del contratto da parte del governo federale (FG).

L'anno scorso, il procuratore generale e ministro della Nigeria Giustizia Abubakar Malami ha stipulato due accordi con Sunrise, uno dei quali impegna il governo a pagare alla società 200 milioni di dollari USA in modo da far cadere qualsiasi pretesa relativa al progetto, mentre il secondo da diritto a Sunrise di ulteriori 200 milioni di dollari più interessi, se il governo non ha pagato l'importo concordato entro 180 giorni.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Tuttavia, secondo Femi Falana, legale di Sunrise, l'azienda non ha ricevuto ad oggi nulla nonostante i tanti impegni dei ministri interessati. “Stiamo semplicemente chiedendo al tribunale di ordinare l'amministrazione di Il presidente Muhammadu Buhari rispettare l'accordo raggiunto lo scorso marzo”.

Questo ostacolo ha ulteriormente impedito al governo del paese dell'Africa occidentale di ottenere sussidi dal Banca di esportazione-importazione della Cina che aveva accettato di aiutare a finanziare l'implementazione del progetto, ma ha insistito sul fatto che non rilascerà i soldi fino alla fine dello scontro legale tra FG e SPTCL.

Leggi anche: Processo di gara per tre raffinerie di petrolio in Nigeria

Panoramica dell'impianto idroelettrico

L'impianto idroelettrico da 3.05 GW sarà costruito da Sinoidro Corp., una società cinese di ingegneria e costruzione idroelettrica di proprietà statale, Cina Gezhouba Group Co., una società cinese di costruzioni e ingegneria, e China Geo-Engineering Corp sul fiume Dongo vicino a Baruf, nel villaggio di Kakara nello stato di Taraba.

Al termine, la centrale idroelettrica di Mambilla sarà la più grande del suo genere nel paese dell'Africa occidentale, producendo circa 4.7 miliardi di kWh di elettricità all'anno e fornendo elettricità a circa 3 milioni di case.

92

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome