Home News Africa Progetti infrastrutturali marocchini avviati a Dakhla-Oued Ed-Dahab,

Progetti infrastrutturali marocchini avviati a Dakhla-Oued Ed-Dahab,

Durante l'iniziativa governo del Marocco rappresentati rispettivamente da Lamine Benomar e El Khattat Yanja, il Wali (Governatore) di Dakhla-Oued Ed-Dahab e il Presidente del Consiglio Regionale di Dakhla - Oued-Eddahab, ha inaugurato i lavori di costruzione di una serie di nuovi progetti infrastrutturali in Il Marocco è la regione più meridionale del paese nordafricano.

Costruzione di centri per attività commerciali e pozzo trivellato  

Lanciati in occasione del 65 ° anniversario del Giorno dell'Indipendenza del Marocco, i progetti infrastrutturali del Marocco comprendono la costruzione di due centri per attività commerciali e servizi nella piccola città costiera di El Argoub e nella città di Bir Anzarane. Si prevede che il centro di El Argoub costerà circa 876,712 USD, mentre il secondo progetto a Bir Anzarane ha un budget di 767,123 USD.

Leggi anche: Marocco: i lavori di costruzione dell'Emirates Touristic Resort sono in pieno svolgimento

I due progetti saranno sviluppati in partnership con il Ministero dell'Urbanistica e l'Agenzia per lo Sviluppo del Mezzogiorno. Sono impostati per essere completati entro un periodo di 12 mesi. Ciascuno dei centri avrà diversi negozi, due spazi di ristorazione, due sale polivalenti, sale di preghiera, attrezzature tecniche e spazi esterni.

È stata inoltre inaugurata un'operazione di perforazione in acque profonde vicino a Bir Anzarane, una città nell'area contesa del Sahara occidentale, nel tentativo di affrontare la scarsità d'acqua nella regione. Il progetto da 1.39 milioni di dollari attingerà acqua da una profondità di 1,500 metri.

Costruzione di alloggi sociali e riabilitazione di una spiaggia

Oltre alla costruzione di centri per attività commerciali e di un pozzo trivellato, i funzionari governativi hanno anche inaugurato un progetto di edilizia sociale a Tawarta, vicino a Dakhla. Il progetto vedrà la costruzione di circa 1,500 unità di edilizia popolare nella regione.

La prima fase del progetto porterà ad essere 1,000 unità abitative, di cui 402 edifici residenziali e 54 negozi. Si stima che questa fase costerà circa 20.82 milioni di dollari.

Altri progetti avviati in quel particolare giorno includono la riabilitazione della spiaggia di Oum Labouir, vicino a Tawarta, e la ristrutturazione dell'ingresso a Dakhla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome