Home News Africa La centrale solare di Kita in Mali sarà commissionata entro febbraio 2020

La centrale solare di Kita in Mali sarà commissionata entro febbraio 2020

Il governo del Mali ha annunciato che la centrale solare Kita 50MW sarà costruita dalla società francese, Akuo Energy, è in fase di completamento e sarà inaugurato a febbraio 2020.

Mentre guidava una delegazione nel Mali occidentale per visitare il sito del progetto solare e accedere ai progressi, Sambou Wagué, Ministro dell'Energia e dell'Acqua del Mali, ha osservato che i lavori sul progetto stavano procedendo bene e che era ottimista sul fatto che il progetto sarà completato come previsto.

Il progetto di energia solare di Kita

Il progetto ha offerto lavoro a persone 450 e sta procedendo su due fronti. La prima fase prevede l'installazione del parco solare, che prevede l'installazione dei piedi su cui verranno fissati i pannelli solari e la costruzione della stazione di evacuazione elettrica. La seconda parte del progetto prevede il collegamento della centrale solare fotovoltaica.

Leggi anche: Akuo Energy per costruire una centrale solare fotovoltaica 50MW in Mali

Secondo il ministro, i lavori in loco potrebbero essere completati entro ottobre 2019 e la connessione effettuata a dicembre 2019, seguita dai test e quindi dalla messa in servizio della centrale elettrica a febbraio 2020.

Il parco solare coprirà un'area di 100 ettari con tutti i pannelli solari e gli inverter 187,000 che producono 50MW. L'energia generata dall'impianto sarà fornita a più di 91,700 famiglie maliane. Si prevede inoltre che il parco solare Kita ridurrà le emissioni di oltre 51,700 tonnellate di CO2 all'anno.

Finanziamento del progetto

Akuo Energy sta sviluppando il progetto secondo il modello build-own-operate e transfer (Boot), una forma specifica di partenariato pubblico-privato. Un totale di $ 86m è stato speso per il progetto con Akuo Energy che copre la maggior parte del budget, con l'aiuto dei suoi partner: West African Development Bank (BOAD) e Emerging Africa Infrastructure Fund (EAIF) gestito da Investec Asset Management. The Netherlands Development Finance Corporation (FMO), la Banca nazionale per lo sviluppo agricolo del Mali (BNDA), Green Africa Power (GAP) e GuarantCo ha anche partecipato al finanziamento del progetto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome