CasaNewsL'iniziativa Power Africa inizia a dare i suoi frutti in Kenya

L'iniziativa Power Africa inizia a dare i suoi frutti in Kenya

Il Kenya prevede di generare 70 MW di potenza a vapore nei prossimi due anni con il Potenza Africa iniziativa del presidente Barrack Obama che mira a illuminare il continente utilizzando energie rinnovabili.

Nell'ambito dei piani per generare i 70 MW, Akiira Geothermal Ltd, un consorzio che sviluppa energia geotermica, prevede di raddoppiare i suoi pozzi di esplorazione entro la fine dell'anno per un costo di 14 milioni di dollari.

Robert Bunyi, l'amministratore delegato uscente di Akiira ha confermato i rapporti e ha detto che la perforazione di altri due pozzi inizierà nel giugno di quest'anno nella valle di Akiira nei campi di vapore di Naivasha.

"L'esplorazione e la perforazione dei primi due pozzi inizieranno all'inizio di giugno e probabilmente saranno seguite da un secondo", ha detto Bunyi.

Ha inoltre sottolineato che il progetto da 300 milioni di dollari USA viene finanziato attraverso un mix di debiti in cui il 30% verrà prelevato dagli azionisti mentre il restante 70% sarà preso in prestito dalla Standard Bank; Centum investimenti contribuirà ulteriormente per circa 90 milioni di dollari.

Il progetto è anche in parte finanziato dall'iniziativa Power Africa del presidente degli Stati Uniti Barack Obama che intende illuminare il continente utilizzando energie rinnovabili. Ha già ricevuto una sovvenzione di 1 milione di dollari due anni fa dalla Overseas Private Investment Corporation (OPIC) con sede negli Stati Uniti per sostenere le sue spese tecniche e legali.

La società ha iniziato l'esplorazione nell'agosto dello scorso anno, mirando a perforare fino a 15 pozzi di vapore, ciascuno con una capacità media di 5 MW, portando la capacità installata prevista a circa 75 MW.

Akiira Geothermal Ltd è di proprietà di quattro azionisti tra cui Frontier Investment Management ApS della Danimarca, Marine Power degli USA, Ram Energy degli Stati Uniti d'America e Centum Investments del Kenya.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome