CasaNewsIl progetto Raven gas nel Mar Mediterraneo, al largo dell'Egitto, è online

Il progetto Raven gas nel Mar Mediterraneo, al largo dell'Egitto, è online

BP plc (precedentemente The British Petroleum Company plc e BP Amoco plc) ha annunciato l'inizio delle operazioni per il suo progetto di gas Raven situato nel Mar Mediterraneo, al largo dell'Egitto.

Il progetto è iniziato con un plateau di quasi 600 milioni di piedi cubi di gas naturale al giorno, ma si prevede che raggiungerà 900 milioni di piedi cubi al giorno e 30,000 barili al giorno di condensa.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Vuoi vedere i progetti di costruzione solo a Nairobi?Clicca qui

Il gas del campo viene inviato a un nuovo impianto di trattamento a terra, situato accanto all'esistente impianto di lavorazione a terra del Delta del Nilo occidentale.

Terza fase dello sviluppo del Delta del Nilo occidentale (WND)

Il progetto per il gas Raven rappresenta la terza fase dello sviluppo del Delta del Nilo occidentale (WND) da 9 miliardi di dollari, che comprende cinque giacimenti di gas nei blocchi di concessione offshore di North Alexandria e West Mediterranean Deepwater.

Leggi anche: la Nigeria ospiterà il 23% di tutti i progetti di petrolio e gas in Africa entro il 2025

Segue il progetto Taurus e Libra che ha iniziato a funzionare nel 2017 e i progetti Giza e Fayoum che hanno iniziato a funzionare due anni dopo, ovvero (nel 2019).

In totale, lo sviluppo WND consiste in 25 pozzi che producono gas all'impianto onshore tramite tre tieback sottomarini a lunga distanza. Gli impianti a terra hanno una capacità totale di trattamento del gas di circa 1.4 miliardi di piedi cubi / giorno, tutti forniti alla rete nazionale del Paese nordafricano.

"Lavorando insieme al Ministero del Petrolio egiziano e ai nostri partner, possiamo ora esplorare il potenziale utilizzo delle strutture del Delta del Nilo occidentale per lo sviluppo di future opportunità di riempimento e di esplorazione nelle vicinanze", ha affermato Karim Alaa, presidente regionale della multinazionale britannica del petrolio e del gas per il Nord Africa.

BP gestisce il WND con una partecipazione dell'82.75% mentre il resto è controllato dalla Wintershall Dea, la principale compagnia petrolifera e di gas naturale indipendente in Europa.

Se stai lavorando a un progetto e vorresti che fosse presente nel nostro blog. Saremo felici di farlo. Inviaci immagini e un articolo descrittivo a [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome