CasaRivistaInizia la costruzione del Centro sportivo di judo della polizia nazionale congolese, RDC

Inizia la costruzione del Centro sportivo di judo della polizia nazionale congolese, RDC

Progetto Ferroviario Etihad
Progetto Ferroviario Etihad

Jean-Claude Molipé, il viceministro degli interni, della sicurezza, del decentramento e degli affari consuetudinari nella Repubblica Democratica del Congo (RDC), e Manami Hiro, l'ambasciatore giapponese nella RDC ha recentemente avviato i lavori di costruzione di un proposto centro sportivo di judo della polizia nazionale congolese a Kinshasa, la capitale del paese dell'Africa centrale.

Il Centro sportivo di judo della polizia nazionale congolese sarà implementato da Nippon Koei Co.Ltd., Società internazionale numero uno in Giappone impegnata nel settore della consulenza edilizia e dei servizi di ingegneria energetica, e Koei Research & Consulting Inc. (KRC), una società con sede in Giappone che fornisce servizi di consulenza creativa di alta qualità per le diverse esigenze dei paesi in via di sviluppo.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Leggi anche: US $ 8.5 milioni di ristrutturazione del Caledonian Stadium in Sud Africa in pista

Al completamento, previsto per giugno del prossimo anno, l'impianto sportivo avrà quasi 800 posti a sedere, un'arena, una sala polivalente e una sala fitness ben attrezzata. Non verrà utilizzato solo per il judo come suggerisce il nome, ma anche per altri sport indoor come basket, pallavolo e altre attività di arti marziali.

Finanziamento per il progetto

Il Centro sportivo di judo della polizia nazionale congolese è finanziato con un aiuto non rimborsabile di 13 milioni di dollari dal Japan International Cooperation Agency (JICA), un'agenzia governativa che fornisce la maggior parte dell'assistenza ufficiale allo sviluppo per il governo del Giappone.

Questo aiuto è soggetto a una convenzione di sovvenzione firmata dall'agenzia e dal governo della RDC nel 2018 a sostegno dell'iniziativa "sport per domani" lanciata dall'ex primo ministro del Giappone Abe Shinzo con l'obiettivo di promuovere lo sport nel mondo e più precisamente nel Paese centrafricano.

Secondo l'Ambasciatore Hiro, l'impianto sportivo non solo promuoverà le attività sportive nel Paese ma anche la convivenza tra la Police Nationale Congolaise (PNC) o meglio la Polizia Nazionale Congolese e la popolazione civile poiché è costruito all'interno della Stazione di Polizia Generale.

Se hai bisogno di maggiori informazioni su questo progetto. Stato attuale, contatti del team di progetto ecc. Per favore CONTATTARCI

(Nota questo è un servizio premium)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome