Home News Africa Il Benin avvia la costruzione della centrale solare fotovoltaica Illoulofin

Il Benin avvia la costruzione della centrale solare fotovoltaica Illoulofin

Il governo del Benin, incarnato dal signor Dona Jean-Claude HOUSSOU, ministro dell'Energia dell'Africa occidentale, ha avviato la costruzione della centrale solare fotovoltaica Illoulofin nel comune di Pobè, dipartimento dell'Altopiano.

La centrale solare fotovoltaica da 25 Megawatt sarà costruita su un terreno di 96 ettari di proprietà del Société béninoise d'énergie électrique (Sbee). Il progetto consiste in un campo solare costituito da pannelli fotovoltaici che utilizzano la tecnologia del silicio cristallino. I pannelli solari saranno incorniciati e montati su strutture fisse con 6 stazioni di trasformazione e una rete sotterranea globale.

L'architettura elettrica della Centrale sarà basata su inverter di tipo “String” e la Centrale sarà collegata alla Sorgente CEB Post di Onigbolo mediante una linea di media tensione 20 kV della lunghezza di 2.5 km. Avrà inoltre, alla sorgente della stazione di Onigbolo, un trasformatore elevatore da 20 kV / 161 kV con una potenza di 50 MVA.

Leggi anche: Contratto assegnato per la costruzione di sottostazioni ad alta tensione in Benin

I lavori di costruzione di questa centrale solare fotovoltaica saranno eseguiti dal Consorzio EIFFAGE RMT per un periodo contrattuale di 15 mesi. Il consorzio selezionato a seguito di un bando di gara internazionale sarà anche responsabile della progettazione dettagliata, del funzionamento e della manutenzione dell'impianto durante i primi tre anni di esercizio.

Finanziamento per il progetto

Questo progetto, che fa parte del progetto DEFISSOL, sarà finanziato con oltre 72 milioni di dollari nel quadro di una partnership tra il Unione europea (UE), il francese Agenzia per lo sviluppo (AFD)e lo Sbee.

A completamento, l'impianto solare immetterà nella rete nazionale circa 35 GWh di energia elettrica all'anno, coprendo così il fabbisogno di consumo di circa 180,000 persone. Contribuirà inoltre alla riduzione delle emissioni di CO2 di 23,000 tonnellate all'anno per un periodo di 25 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome