Home Notizie globali Australasia L'Azerbaigian inizia la costruzione di un'autostrada di 100 km.

L'Azerbaigian inizia la costruzione di un'autostrada di 100 km.

L'Azerbaigian ha annunciato di aver iniziato la costruzione di un'autostrada a quattro corsie di 100 km per la città fortezza di montagna di Shusha, liberato dall'etnia armena durante il conflitto del Nagorno-Karabakh di sei settimane concluso di recente. La cerimonia di inaugurazione della strada apparentemente è avvenuta mentre il presidente azerbaigiano Ilham Aliyev e il primo vicepresidente e la first lady Merhiban Aliyeva hanno visitato le aree catturate durante la breve guerra. L'autostrada da Ahmadbeyli a Shusha (conosciuta dagli armeni come Shushi) prenderà un percorso attraverso Fuzuli. Si estenderà per 101.5 chilometri mentre la larghezza della strada sarà di 37.3 metri, afferma il notiziario. Varie fonti hanno riferito che la strada si collegherà con la rotta Baku-Shirvan-Saatly-Horadiz e fungerà da arteria principale per la ricostruzione di città e villaggi.

Leggi anche: Messa in servizio dei primi 100 km dell'autostrada Harare-Beitbridge nello Zimbabwe.

La strada attraverserà insediamenti scollegati dall'Azerbaigian per tre decenni mentre erano sotto il controllo dell'etnia armena. L'Azerbaigian potrebbe coinvolgere società straniere per accelerare la costruzione dell'autostrada. La costruzione della strada di 100 chilometri è in linea con gli altri piani del paese per la costruzione di strade lungo il territorio del Nagorno-Karabakh e dell'Armenia. Ci sono già 2 strade che si trovano lungo il territorio, ma la terza strada promette di complicare ulteriormente le cose. I territori che attraversano le prime due strade, Lachin e Kelbajar, sono i più probabili che l'Azerbaigian possa cedere nella trattativa finale. Questa terza strada, la via più meridionale, è prevista per collegare Kapan in Armenia con Hadrut in Karabakh, passando per le regioni di Gubadli e Jabrayil. L'Azerbaijan quasi certamente non considera quei territori negoziabili.

"La costruzione dell'autostrada in quella zona è uno dei progetti più necessari, che porterà grandi benefici ai nostri altri obiettivi strategici, lo sviluppo della Valle di Arax", la porzione dei territori controllati dagli armeni che si trova lungo il fiume Arax, che forma il confine con l'Iran.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome