Home Conoscenza gestione Cose da tenere a mente mentre prepari la tua impresa edile per un ...

Cose da tenere a mente mentre si prepara la propria impresa edile per un'economia post COVID-19

In tutto il mondo, i governi, i media e le industrie stanno attualmente lottando per prepararsi a un'economia post COVID-19. Tuttavia, una cosa è certa: l'epidemia di coronavirus sta causando gravi interruzioni dell'attività. L'ultima pandemia ha colpito pesantemente quasi tutti i settori economici, indipendentemente dal fatto che si rivolga alle comunità locali o all'economia globale. Paesi diversi hanno capacità diverse di assorbire lo shock economico causato, a causa di diversi gradi di apertura, capacità fiscali e livello di dipendenza da settori pesantemente colpiti, come l'ospitalità e l'edilizia.

Impatto del COVID-19 sull'attività di costruzione

  • Prima della pandemia COVID-19, gli analisti prevedeva un'accelerazione nel ritmo di crescita del settore edile globale, dal 2.6% nel 2019 al 3.1% nel 2020.
  • Dopo lo scoppio, le previsioni per il 2020 di crescita nel settore delle costruzioni sono state ora rivisto al ribasso allo 0.5%.
  • In Europa (EU-27), la costruzione gli affari sono diminuiti del 12.0% a marzo 2020 rispetto a febbraio 2020, con le maggiori diminuzioni in Francia (-40.2%) e Italia (-36.2%).
  • Marzo 2020 rispetto a febbraio 2020: Le maggiori diminuzioni mensili della produzione di costruzione di edifici (-11.8%) e ingegneria civile (-13.7%) mai registrate per l'UE-27.

 

4 cose da tenere a mente quando prepari la tua attività di costruzione per un'economia post-COVID-19

 

  1. Salute, sicurezza e occupazione

In tutto il mondo, le misure di blocco e quarantena hanno portato a un blocco completo dei cantieri, indipendentemente dalle loro dimensioni. Mentre alcune aree si riprendono lentamente, nuove norme, come l'allontanamento sociale, sono state introdotte in uno sforzo unificato per limitare un'ulteriore epidemia. Queste misure di salute e sicurezza possono essere difficili da rispettare, specialmente nel settore delle costruzioni, dove i lavoratori di solito fanno affidamento su un forte lavoro di squadra fianco a fianco.

 

Inoltre, gli appaltatori dovrebbero monitorare da vicino possibili problemi di salute mentale all'interno della loro squadra; rapporti recenti suggeriscono che i lavoratori edili hanno espresso preoccupazione per i rischi di mescolarsi con gli altri mentre si recano al lavoro e lavorano in loco. Lo svolgimento di screening periodici sulla salute mentale e la possibilità per il personale di sollevare le proprie preoccupazioni attraverso canali appropriati dovrebbe avere un impatto positivo sulle prestazioni complessive del team.

 

Takeaway: Essere pronti a rivedere e introdurre condizioni di lavoro a breve termine relative alla salute e alla sicurezza.

 

  1. Interruzione della catena di approvvigionamento

I settori produttivi in ​​molti paesi (come Cina e Italia) hanno subito un drastico rallentamento o sono stati temporaneamente chiusi. Con la lenta ripresa dell'attività di costruzione, la domanda di materiali potrebbe presto aumentare, mentre la produzione effettiva è in ritardo. Questa carenza lo farà direttamente incidere sul costo di materiali diversi, che vanno dal cemento all'acciaio. Le imprese edili che si affidano principalmente a materiali fabbricati in Cina sono quelle che molto probabilmente vedranno un aumento dei loro costi complessivi.

 

Inoltre, con i divieti di viaggio e le importazioni limitate dall'Asia in vigore, l'instradamento delle merci potrebbe subire notevoli ritardi. Ciò, combinato con la prevista carenza di materiali da costruzione e l'aumento dei costi, porterà direttamente a un completamento più lento del progetto e forse più progetti verranno annullati.

 

Takeaway: È essenziale che rivedi i tuoi progetti in corso, stabilisci quali sono le tue priorità e comunichi il tuo tempo di svolta rivisto alle parti interessate.

 

  1. Legale e amministrativo

Tutte le parti interessate nel settore delle costruzioni stanno ora affrontando gravi interruzioni nell'adempimento dei loro obblighi contrattuali. Nella maggior parte dei casi, ciò estenderà la durata del progetto concordata in precedenza o porterà all'annullamento dei progetti infrastrutturali precedentemente assegnati. Anche se le piccole imprese edili potrebbero trovarsi ad affrontare il fallimento, molti grandi appaltatori saranno inevitabilmente costretti a farlo controversie legali sulla mancata fornitura del servizio.

 

Inoltre, poiché i periodi di quarantena e di blocco nel mondo variano in lunghezza, i progetti transfrontalieri possono comportare un onere amministrativo più elevato. Inoltre, è molto probabile che i contratti di locazione e i periodi di licenza ottenuti in precedenza debbano essere rinnovati o aggiornati. Si dovrebbero prevedere nuove leggi e riforme, ma potrebbero non essere necessariamente standardizzate in tutto il settore delle costruzioni.

 

Takeaway: Gli appaltatori dovrebbero rivolgersi al loro team legale il prima possibile per limitare le implicazioni legali sulla loro attività. Sarebbe saggio richiedere il tempo possibile e il diritto alla copertura finanziaria il prima possibile

 

  1. Domanda distorta e investitori scettici

Per frenare gli impatti del COVID-19, molti paesi hanno introdotto misure di sostegno finanziario per coprire le perdite di entrate. Va notato che queste misure di sostegno finanziario non sono standard in tutto il mondo e possono differire in modo significativo l'una dall'altra. Ad esempio, molti paesi hanno recentemente implementato assicurazioni sul credito all'esportazione a breve termine per aiutare ad affrontare le perdite nelle esportazioni di beni e servizi.

 

Tuttavia, da allora la produzione dovrebbe diminuire del 20-40%, gli investimenti nel settore delle costruzioni molto probabilmente non saranno una priorità per la maggior parte dei paesi e degli investitori. I contraenti che si affidano a tali progetti saranno potenzialmente i più colpiti da queste conseguenze, a causa della mancanza di finanziamenti per i progetti futuri e quelli in corso. Poiché le aziende, gli investitori e i clienti risentono degli effetti di un flusso di cassa ridotto, la maggior parte di loro molto probabilmente vorrà adattare le proprie pratiche di pagamento. Nel complesso, il semplice aggiustamento dei termini di pagamento può avere un rischioso effetto a catena sulla catena di produzione e fornitura, poiché le imprese di costruzione potrebbero essere costrette a scavare nelle loro riserve finanziarie.

 

Takeaway: Preparati a trattare con i clienti che richiedono rettifiche di pagamento e ad affrontare i tuoi impegni di conseguenza, poiché ciò influenzerà direttamente il tuo flusso di cassa. Valutare in modo proattivo l'implementazione di aggiustamenti delle fluttuazioni dei materiali per riflettere la situazione attuale, poiché molto probabilmente i prezzi cambieranno nei prossimi 6 mesi.

Vai

Il settore delle costruzioni sta ora affrontando sfide colossali, ma con le decisioni e i comportamenti adeguati, queste possono essere frenate. L'era post COVID-19 vedrà gli appaltatori ei partner della catena di approvvigionamento fallire e altri brilleranno. Alcuni progetti ce la faranno, mentre altri verranno abbandonati. Aspettatevi nuove leggi, riforme e tecnologia migliorata gestire la tua forza lavoro edile. Dopo questo episodio, c'è un'alta probabilità che il settore sia maturato in una versione più forte che era in origine.

-

Derek Jones

Derek guida le iniziative chiave di Vice, una piattaforma globale di gestione della forza lavoro per la pianificazione, le schede attività e la comunicazione dei dipendenti. Con un focus sull'edilizia, Derek aiuta gli imprenditori ei dirigenti della forza lavoro a semplificare la conformità alle leggi sul lavoro, mantenere in linea il costo del lavoro e creare luoghi di lavoro pluripremiati. Derek ha oltre 16 anni di esperienza nella fornitura di strategie di vendita e marketing basate sui dati ad aziende SaaS come MarketSource e Griswold Home Care.

Fonte immagine

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome