CasaConoscenzamacchinari attrezzature lubsAutomazione degli edifici in Africa

Automazione degli edifici in Africa

La popolazione della classe media africana è diventata sempre più automatizzata e più ricettiva alle tendenze tecnologiche emergenti come l'automazione degli edifici.

La necessità di monitorare e controllare i sistemi dell'edificio dalla semplice pressione di un pulsante ha aumentato la domanda di sistemi di automazione degli edifici. Il completo controllo autonomo di un'intera struttura è l'obiettivo che ogni moderno sistema di automazione cerca di raggiungere. Per approfondire la questione, Construction Review ha parlato con un paio di aziende con specialità e conoscenze nell'automazione degli edifici.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Secondo Savva, amministratore delegato di Automazione Naisus, I sistemi di automazione / gestione degli edifici sono stati installati principalmente per gestire HVAC per il comfort degli occupanti! “Questo è ancora uno degli obiettivi quando si considera un Sistema di Gestione Integrato. Considerando però il continuo fabbisogno energetico, le emissioni e l'ambiente, quel compito anche se ora più importante che mai è secondario in quanto l'obiettivo primario della tecnologia odierna è RISPARMIARE ENERGIA e proteggere l'ambiente ".

Componenti dei sistemi di automazione

Come il signor Abdul di Delta Control Inc in Canada afferma che i sistemi di automazione degli edifici sono costituiti da quattro livelli;

  • Livello di campo costituito da sensori digitali e analogici e dispositivi di controllo
  • Livello controller, principalmente per controller di campo per controllare ogni apparecchiatura o sistema meccanico
  • Livello di automazione per collegare i controller di campo al server di sistema e fornire funzioni globali attraverso o un controller per controllare le applicazioni con un numero elevato di punti I / O come i sistemi ad acqua refrigerata
  • Il livello di gestione è un server con un software per monitorare, controllare e gestire l'intero sistema da una singola schermata in presentazione grafica, inoltre ha un'enorme capacità di registrazione dei dati e degli eventi oltre alla gestione degli allarmi

Aggiunge che i sistemi moderni diventano più basati su IP e una direzione verso la comunicazione Wi-Fi e POE (power over Ethernet) a livello di controller. Inoltre, questi sistemi dovrebbero essere pienamente conformi al protocollo BACnet che è uno standard ASHREA e un protocollo aperto che consente la perfetta integrazione di dispositivi di diversi produttori o altri sistemi di costruzione in una rete.

PENSA, SENSO PARLA O3 System
PENSA, SENSO PARLA O3 System

Operatori aerei

La maggior parte dei gestori dell'aria mescola l'aria di ritorno e l'aria esterna, quindi è necessario un condizionamento della temperatura / umidità inferiore. Ciò può far risparmiare denaro utilizzando meno acqua refrigerata o riscaldata (non tutte le AHU utilizzano circuiti di acqua refrigerata / calda). È necessaria un po 'di aria esterna per mantenere sana l'aria dell'edificio.

Per ottimizzare l'efficienza energetica pur mantenendo una qualità dell'aria interna sana (IAQ), la ventilazione controllata (o controllata) (DCV) regola la quantità di aria esterna in base ai livelli misurati di occupazione.

Sensori di temperatura analogici o digitali possono essere posizionati nello spazio o nella stanza, nei condotti dell'aria di ritorno e di mandata e talvolta nell'aria esterna. Gli attuatori sono posti sulle valvole dell'acqua calda e fredda, sulle serrande dell'aria esterna e dell'aria di ritorno. Il ventilatore di mandata (e il ritorno se applicabile) viene avviato e arrestato in base all'ora del giorno, alle temperature, alle pressioni dell'edificio o a una combinazione.

Unità di trattamento aria a volume variabile

Un'unità più efficiente è "un'unità di trattamento dell'aria a volume d'aria variabile (VAV)" o VAV. I VAV forniscono aria pressurizzata alle scatole VAV, di solito una scatola per stanza o area. Un dispositivo di trattamento dell'aria VAV fornisce aria fredda e può modificare la pressione alle scatole VAV modificando la velocità di un ventilatore o soffiante con un azionamento a frequenza variabile. La quantità d'aria è determinata dalle esigenze degli spazi serviti dai box VAV.

Ogni scatola VAV fornisce aria a un piccolo spazio, come un ufficio. Ogni scatola ha una serranda che si apre o si chiude in base a quanto riscaldamento o raffreddamento è richiesto nel suo spazio. Più scatole sono aperte, più aria è richiesta e una maggiore quantità di aria viene fornita dall'unità di trattamento aria VAV.

Alcune cassette VAV hanno anche valvole per l'acqua calda e uno scambiatore di calore interno. Le valvole per acqua calda e fredda vengono aperte o chiuse in base alla richiesta di calore per gli ambienti che fornisce. Queste scatole VAV riscaldate a volte vengono utilizzate solo sul perimetro e le zone interne sono solo di raffreddamento. È necessario impostare un CFM minimo e massimo sulle scatole VAV per garantire un'adeguata ventilazione e un corretto bilanciamento dell'aria.
Applicare la giusta tecnologia

Il signor Abdul consiglia ai potenziali clienti di cercare la tecnologia giusta e più recente, inclusa la possibilità di accedere al sistema da remoto tramite Internet o applicazioni mobili per supportare la funzionalità Internet of Things (IOT). Consiglia inoltre ai clienti di valutare attentamente il sistema proposto sulla base dei dettagli tecnici e di provare a implementare la parte energetica dell'automazione degli edifici che include dashboard e report energetici, nonché analisi e rilevamento dei guasti

Benefici

"Uno dei principali vantaggi di un edificio intelligente per la gestione delle strutture è che rende il funzionamento dell'edificio più prevedibile. Ciò fornisce alle strutture una maggiore flessibilità nella gestione della manutenzione, chiusura e budget per i relativi costi", ha affermato John Odindo il direttore di Honeywell Tecnologie in Kenya.

Ad esempio, il sistema è in grado di rilevare quando una determinata unità di condizionamento d'aria sviluppa un guasto che potrebbe causare un arresto entro poche settimane, consentendo così al responsabile della struttura di programmare in modo proattivo la manutenzione per evitare tempi di inattività e reclami da parte degli occupanti dell'edificio, e , dando maggiore tranquillità a chi lo gestisce.

"Un altro vantaggio di un edificio intelligente è che aiuta la direzione a ottimizzare i modelli di turni relativi alla manutenzione. Utilizzando la manutenzione predittiva sulla linea di produzione, è possibile pianificare i turni per garantire livelli elevati di produttività", aggiunge John.

Non a buon mercato, acquista alta qualità

È importante che i potenziali clienti siano consapevoli delle alternative di qualità inferiore che spesso non forniscono supporto e servizi di vendita post-vendita. Per evitare di essere vittima di prodotti contraffatti, è consigliabile collaborare con marchi affidabili soprattutto nelle aree remote dove può mancare il supporto tecnico.

Secondo John Odindo, ogni decisione di acquisto dovrebbe essere presa tenendo a mente l'apertura del sistema, poiché può essere molto costoso e limitante procurarsi soluzioni che sono vincolate a un produttore specifico.

“Honeywell consiglia di investire nelle tecnologie di automazione degli edifici e nei sistemi associati progettati per migliorare l'efficienza energetica. Acquistando le giuste tecnologie in queste aree, i proprietari degli edifici hanno la certezza di massimizzare il risparmio energetico e allo stesso tempo proteggono le loro risorse sia dal punto di vista tecnologico che normativo.È molto più facile aggiungere servizi o funzionalità extra oltre a una capacità , infrastruttura aperta e integrata. Lavorare con marchi noti riduce i rischi e garantisce il pieno supporto del proprio ambiente. Una decisione di acquisto basata su marchi che non forniscono supporto locale può essere molto costosa e dirompente per un'infrastruttura critica in cui i tempi di inattività non sono un'opzione ", aggiunge.

Abdul ricapitola che, il concetto di edificio intelligente diventa più popolare collegando diversi sistemi come illuminazione, controlli HVAC, controlli delle tende di controllo degli accessi a livello di campo / stanza per consentire ai sistemi di lavorare insieme per fornire determinati scenari e far reagire l'edificio in base alle esigenze degli occupanti .

Nonostante la lentezza nello sviluppo tecnologico in Africa, Jan Labuschangne ​​da  Controlli del West Rand spera in un futuro miglioramento nel mercato africano con le prossime tendenze dei prodotti tecnologici come la piattaforma Tridium N4, offerta dall'azienda. “Il Tridium N4 Platform Framework è adatto per interfacciare vari prodotti di terze parti su un'unica piattaforma. Collega e traduce i dati da quasi tutti i dispositivi o sistemi, gestendo e ottimizzando le prestazioni dagli edifici alle fabbriche, alle città e oltre. Si tratta di una svolta nel mercato con più dati a portata di mano e con una maggiore sicurezza ".

Se hai bisogno di maggiori informazioni su questo progetto. Stato attuale, contatti del team di progetto ecc. Per favore CONTATTARCI

(Nota questo è un servizio premium)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome