CasaConoscenzagestioneLe 3 migliori opportunità e driver nel settore delle costruzioni in Africa

Le 3 migliori opportunità e driver nel settore delle costruzioni in Africa

L'Africa sta crescendo e si stanno aprendo nuove opportunità per gli investitori legati all'edilizia che stanno esaminando il quadro più ampio.
Con l'aumento della crescita dell'economia del continente, ci sono fattori chiave che stanno contribuendo a questo solido caso: rapida urbanizzazione, forte crescita economica attuale e prevista, una classe media in aumento, integrazione regionale e democrazia rafforzata, trasparenza, responsabilità e governance in molti paesi africani 54 nazioni. Ciascuno di questi fattori crea opportunità nel continente
Urbanizzazione e alloggi
Nel 2011 l'Africa contava 51 città con più di due milioni di abitanti in ciascuna di esse. Come il Cairo aveva oltre 10 milioni di residenti e si prevede che entro il 2040 si prevede che l'Africa avrà più di città posteriori, il che significa che ci saranno più opportunità nel continente.
Una delle città proiettate più alte è Kinshasha dove la loro popolazione secondo le previsioni avrebbe raggiunto circa 24 milioni.
Secondo PIDA 2011 la pressione di avere alloggi bassi nelle città si fa sentire e sempre più governi stanno esaminando l'aggiudicazione di appalti alle imprese di costruzione per costruire alloggi moderni che ospiteranno la popolazione in crescita.
Finora ci sono paesi che hanno stabilito il ritmo per costruire nuove città come l'imminente Tatu City in Kenya, City of Light in Ghana e King City in Ghana che dovrebbe ospitare oltre 200,000 residenti e ciascuna di esse dovrebbe costare approssimativamente sugli Stati Uniti. $ 300 milioni.
Le città intelligenti che dovrebbero essere costruite nei paesi africani dovrebbero alleviare le metropoli altamente congestionate.
Attualmente in Africa la domanda di alloggi sta crescendo in tutte le fasce di prezzo, ad esempio a Nairobi c'è una domanda di circa 150,000 nuove case a prezzi accessibili all'anno all'estremità inferiore dello spettro dei prezzi, ma con solo circa 30,000 unità in costruzione all'anno. Il Ghana, ha un deficit abitativo di 1.6 milioni di unità che si prevede crescerà fino a 3.6 milioni di unità entro il 2022 secondo l'Agenzia per la protezione dei consumatori del Ghana. Sebbene molti paesi in Africa non abbiano tradizionalmente un mercato ipotecario sviluppato, questo sta cambiando poiché le banche e le istituzioni finanziarie specializzate stanno lanciando nuovi programmi come i mutui a basso reddito.

Crescita delle aziende conseguente alla carenza di uffici
Poiché il continente registra la sua crescita, aumentano le opportunità di business e più aziende stanno entrando nel mercato e ovviamente hanno bisogno di spazi per uffici a prezzi ragionevoli dove possano essere ben esposti.
Ciò ha determinato un'elevata domanda di uffici e il risultato di affitti di uffici in molte parti del continente che sono altamente proporzionati alla qualità offerta.
L'attività commerciale derivante dall'industria del petrolio e del gas ha ulteriormente spinto gli affitti verso l'alto, rendendo ad esempio Luanda e Lagos alcune delle città più costose al mondo in cui vivere e operare. In un sondaggio sul costo della vita del 2012, Luanda si è classificata come la seconda città più costosa città nel mondo per gli espatriati. Lagos si è classificata al numero 39. Per contestualizzare, Tokyo è la più costosa al numero uno, solo un posto davanti a Luanda, mentre Parigi si è classificata al 37 ° posto, Stoccolma 46 e Vienna 48. Gli affitti a Luanda possono essere nella gamma di $ 150 per metro quadrato al mese e Lagos US $ 70.
Costante aumento della classe media
Secondo la Banca Mondiale la maggior parte degli africani vive nella classe media e per avere questa percentuale la popolazione totale degli africani è in costante crescita.
1990 il continente aveva 110 milioni o meglio il 26% nella categoria della classe media e con il passare degli anni la categoria è aumentata di numero e nel 1995 il continente aveva 153 milioni o il 27% della popolazione nel 1990 con un ulteriore aumento a 196 milioni in 2000 e un drammatico aumento a 313 milioni nel 2010, pari al 34.3% della popolazione (African Development Bank, 2011).
L'aumento in numeri assoluti, rispetto all'aumento percentuale, è stato più drammatico e questo è spiegato al meglio dall'aumento della popolazione, con l'Africa che ha raggiunto la soglia del miliardo di abitanti nel 1.
Utilizzando le statistiche per illustrare la portata dell'opportunità, la Nigeria è composta da 36 stati sotto il suo sistema di governo federale. Con una popolazione di 160 milioni di abitanti, ogni persona vuole dare potere a se stesso ed è qui che in Africa c'è l'opportunità di guardare.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome