Home Conoscenza 5 consigli per l'avvio di un'impresa edile

5 consigli per l'avvio di un'impresa edile

Se hai avuto un'idea brillante per un prodotto o un'attività legata al settore delle costruzioni, probabilmente stai cercando di dare il via a una startup!

Come forse già saprai, la cultura globale delle startup è fiorente negli ultimi anni, e questa è un'ottima notizia se stai cercando di costruire un'impresa di costruzioni da zero. In molti paesi del mondo assistiamo a una crescita economica costante, forte e stabile che rende questi paesi un trampolino di lancio fondamentale per le startup. 

Tuttavia, iniziare con un'impresa di costruzioni è molto più facile a dirsi che a farsi, e con questo in mente, abbiamo alcuni suggerimenti essenziali per te nel nostro articolo qui sotto. Sappiamo tutti che il successo negli affari richiede perseveranza, disciplina e una visione sana e ottimista, e se hai queste cose, insieme ai nostri suggerimenti, sei sulla strada giusta!

Detto questo, ecco i nostri cinque consigli per le startup di un'impresa edile. Dai un'occhiata qui sotto. 

 

1. Sottoponiti a un'analisi aziendale approfondita

In primo luogo, la prima cosa che vorrai fare è analizzare la tua attività e capire se stai guardando al successo o al fallimento in futuro. 

Naturalmente, nessuno avvierà un'impresa di costruzioni se prevede un fallimento lungo la linea, tuttavia, senza un'analisi corretta può essere abbastanza difficile da dire. Questo in mente, ti suggeriamo di fare un tuffo nel settore in cui stai cercando di avviare un'attività e partire da lì. 

Guarda come stanno andando le altre aziende in questo campo, se esiste una vasta base di clienti e, naturalmente, se c'è una domanda prevista per il prodotto o il servizio che intendi proporre. 

Un'altra cosa da tenere a mente sono i tuoi concorrenti e determinare chi sono. Se hai una tonnellata di grandi concorrenti di pesce, potresti essere sfortunato. 

 

2. Richiedere tasse, registrazione e assicurazione

Se hai stabilito che esiste un ambiente abbastanza buono in cui prosperare per la tua startup, allora sei pronto per impostare la tua tassa, registrare la tua attività e richiedere l'assicurazione pertinente. 

La maggior parte delle aziende è tenuta per legge a stipulare un'assicurazione di responsabilità civile e un'assicurazione per lesioni personali di terzi, quindi tienilo a mente. 

Un altro passaggio che vorrai completare è impostare la tassazione aziendale, se non l'hai ancora fatto. Ciò ti manterrà chiaro quando si tratta di regolamentazione del governo, rendicontazione degli utili e così via. 

Da qui, la registrazione della tua attività sul registro delle imprese governativo appropriato è un secondo grande suggerimento da parte nostra. Dovrai assicurarti di aver registrato il tuo nome commerciale e assicurarti anche che nessun altro lo abbia! 

Infine, l'assicurazione aziendale è imperativa. Investire in assicurazioni e ottenere assistenza da avvocati come Avvocati a contratto LegalVision NZ farà in modo che tu sia completamente coperto in caso di problemi con responsabilità pubblica, lesioni da ispezione di terzi e così via. 

 

3. Redigere un business plan

Uno dei suggerimenti più ovvi sulla nostra lista è quello di avere un piano solido pronto. 

Sarai d'accordo quando diciamo che nulla viene fatto senza un piano, quindi il tuo piano aziendale dovrebbe sicuramente essere al centro della scena nel lancio della tua startup. 

Lavora sulla scrittura dei tuoi obiettivi e su come raggiungerli nel modo più chiaro possibile. Questo è il documento che guarderai indietro di tanto in tanto quando le cose si fanno un po 'difficili o non sei sicuro di dove girare. 

 

4. Intraprendere alcune ricerche di marketing

Come sicuramente saprai, una startup di un'impresa edile non è nulla senza i suoi clienti. 

Questo in mente, la ricerca e il marketing dei clienti dovrebbero rientrare saldamente nella tua lista di controllo per il lancio della startup. Vuoi capire chi sono i tuoi clienti, trovare alcune informazioni sui loro dati demografici, dove possono essere raggiunti e quali tipi di prodotti sono più interessati ad acquistare da te. 

Con questi dati a portata di mano, sarai maggiormente in grado di pubblicizzare e sviluppare campagne che forniscono un buon ROI piuttosto che buttare via i tuoi soldi. 

 

5. Cercare fondi di investimento o fondi da soli

Il nostro ultimo suggerimento qui è cercare finanziamento da banche e istituti di credito se hai bisogno del capitale iniziale per il successo del tuo business plan. 

Tieni presente che una qualche forma di assicurazione aziendale è generalmente richiesta dagli istituti di credito prima di concedere prestiti per l'avvio, quindi tieni presente il nostro secondo suggerimento. Dovrai dimostrare ai tuoi potenziali finanziatori che sei protetto in caso di problemi, rendendo un po 'più sicuro il loro investimento nella tua attività. 

 

Alcuni tipi di prestiti o attività di raccolta di capitali che puoi considerare includono: 

  • Ottenere un prestito bancario 
  • Utilizzo di venture capitalist
  • Attingendo ai risparmi personali
  • Prendere in prestito denaro da amici o familiari 
  • Finanziamenti o programmi governativi

 

Ancora una volta, sia l'assicurazione che il tuo piano aziendale sono indispensabili per far funzionare le tue attività di raccolta di capitali in modo molto più fluido, quindi assicurati di svolgere queste due attività prima di cercare capitale. 

Per finire, è sempre bene notare che ci sono un sacco di strade per le startup del settore edile per raccogliere capitali e se uno di questi non funziona per te, continua a scorrere l'elenco. Continua così, persevera e sarai sulla buona strada per il successo nella tua startup australiana.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome