CasaConoscenzaLa maggior parte delle vernici e rivestimenti prodotti o venduti in Kenya hanno livelli elevati ...

La maggior parte delle vernici e rivestimenti prodotti o venduti in Kenya hanno alti livelli di piombo

Gli studi dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) indicano che la maggior parte delle vernici e dei rivestimenti fabbricati o venduti in Kenya hanno livelli elevati di piombo, che superano i livelli raccomandati.

L'Alleanza globale per eliminare la vernice al piombo, guidata da UN Environment e dall'OMS, ha fissato un obiettivo per tutti i governi di vietare il piombo nella vernice entro il 2020.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Il Kenya Bureau of Standards (KEBS) ha sviluppato e adottato due standard per pitture, vernici e prodotti correlati per controllare la fabbricazione e l'importazione di pitture al piombo. KEBS ha sviluppato una limitazione della concentrazione di piombo di tutte le vernici, siano esse fabbricate o importate fino a un massimo di 90 parti per milione.

Le vernici senza additivi al piombo sono state utilizzate in molti paesi per decenni e hanno dimostrato di essere alternative valide ed economiche.

Tuttavia, il piombo è un metallo altamente tossico che può causare una serie di problemi di salute, specialmente nei bambini più piccoli. Quando il piombo viene assorbito nel corpo, può causare danni al cervello e ad altri organi vitali, come reni, nervi e sangue. Il piombo può essere trovato nella pittura decorativa per interni ed esterni di case, scuole, edifici pubblici e commerciali, nonché su giocattoli, mobili e campi da gioco.

Poiché la vernice al piombo si deteriora nel tempo, i bambini possono inalare o ingerire piombo attraverso polvere domestica, frammenti di vernice o terreno contaminato. La mossa per eliminare il piombo da tutte le vernici è ora fondamentale poiché il paese sta vivendo un enorme boom edilizio.

Le statistiche del Kenya Economic Survey indicano che la produzione di vernici, pigmenti, vernici e rivestimenti alleati all'interno del paese è aumentata tra il 10 e il XNUMX% ogni anno.

L'agenzia anticontraffazione del Kenya deve concentrarsi sui contraffattori che tagliano gli angoli nella fase di produzione impegnandosi in processi di produzione non ecologici e utilizzando materiali di qualità inferiore, compreso l'uso incontrollato di piombo.

Nema da parte sua dovrebbe esercitare una maggiore pressione sugli sviluppatori immobiliari in tutto il paese affinché rispettino le nuove normative KEBS per evitare la contaminazione del suolo con piombo.

Jamil Virjee, amministratore delegato, Kansai Plascon Kenya.

Se hai bisogno di maggiori informazioni su questo progetto. Stato attuale, contatti del team di progetto ecc. Per favore CONTATTARCI

(Nota questo è un servizio premium)

Yvonne Andiva
Yvonne Andiva
Editor / Business Developer presso Group Africa Publishing Ltd

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome