Home Eventi Pit-Stop per SaMoTer e Asphaltica Nuove date: 3-7 marzo 2021

Pit-Stop per SaMoTer e Asphaltica Nuove date: 3-7 marzo 2021

Mantovani, amministratore delegato di Veronafiere: “Dobbiamo ora avviare un percorso promozionale condiviso con la comunità per supportare il recupero di queste catene del valore. Verona nel 2021 ospiterà i primi eventi di settore su scala europea per il mondo delle costruzioni. Un'occasione per intercettare la ripartenza sul mercato e organizzare un evento ancora più pertinente ”.

Verona, 28 luglio 2020 - 31a edizione di SaMoTer e 9a edizione di Asphaltica rinviata a marzo 2021. I due saloni di Veronafiere per le catene del valore delle macchine movimento terra e del bitume e delle infrastrutture stradali incontreranno il prossimo anno espositori e operatori, da mercoledì 3 a domenica 7 marzo 2021. La decisione è stata condivisa dal comitato direttivo dei due eventi che hanno visto al fianco di Veronafiere produttori, stakeholder e associazioni di categoria Unacea con Siteb dopo aver notato il persistente scenario di incertezza internazionale legato al Covid-19.

Il debutto a SaMoTer di ICCX Europa meridionale, il principale evento di calcestruzzo prefabbricato per il sud Europa realizzato in collaborazione con ad-media GmbH, è anche riprogrammato per le nuove date nel 2021.

"Come sempre, ascoltiamo i nostri clienti con l'intenzione di salvaguardare il settore", ha spiegato Giovanni Mantovani, Amministratore Delegato di Veronafiere. “Insieme a tutti i nostri partner, abbiamo individuato l'inizio di marzo 2021 come il momento migliore per organizzare SaMoTer e Asphaltica. Questo è solo un pit stop: i motori sono ancora in funzione per poter unire l'intera community di riferimento nella definizione di un percorso promozionale in vista del prossimo anno. Una prima tappa fisica è già prevista per ottobre. Le nuove date 2021 significheranno che i due eventi saranno i primi ad inaugurare il calendario di fiere specifiche per il mondo delle costruzioni in Europa. La riprogrammazione di questi eventi garantirà una più ampia rappresentatività nei confronti dei grandi gruppi internazionali e degli sponsor, intercettando così la ripresa del mercato sulla scia della ripresa dei cantieri, anche grazie alle risorse messe a disposizione dal Fondo Recupero ”.

"Dopo aver consultato la nostra base di membri attraverso un sondaggio flash", ha detto Mirco Risi, Presidente di Unacea, “Siamo convinti che nel 2020 non esistano le condizioni di mercato per un evento capace di essere all'altezza delle aspettative che caratterizzano SaMoTer. Accogliamo quindi con favore la riprogrammazione dell'evento a marzo 2021, posizionandolo in modo tale da sfruttare al meglio gli sperati effetti di crescita che emergono dalle misure espansive annunciate su scala europea e nazionale ".

"Siamo stati d'accordo con questa decisione, visto il ruolo di primo piano che Asphaltica ha sempre svolto per tutti gli attori della filiera delle infrastrutture stradali, gli stakeholder e le tante aziende associate che si sono registrate alla fiera anche quest'anno", ha rimarcato Michele Turrini, Presidente dell'Associazione Siteb-Strade Italiane e Bitumi. “Siamo convinti che il rinvio a marzo del prossimo anno ci consentirà di preparare un evento ancora più efficace e visibile a livello internazionale e rilanciare così l'intero mondo delle infrastrutture stradali. L'obiettivo, come sempre, è promuovere le occasioni di incontro e confronto tra aziende, pubbliche amministrazioni e istituzioni che da sempre sono il cuore della manifestazione ”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome