Home NOTIZIE AZIENDALI Superficie stradale W 220 Fi Mills profonda 46 cm

Superficie stradale W 220 Fi Mills profonda 46 cm

In Illinois, USA, una grande fresatrice W 220 Fi viene utilizzata per rimuovere un'intera superficie stradale in soli due passaggi. Grazie al sistema di controllo macchina Mill Assist, le operazioni di fresatura vengono eseguite in modo particolarmente conveniente. Nel processo, il Wirtgen Performance Tracker è responsabile della documentazione precisa del lavoro.

Mill Assist svolge un ruolo fondamentale

Per riabilitare la rampa di accesso e la rampa di uscita per l'Interstate 55 a Bolingbrook, Illinois, gli appaltatori hanno optato per una W 220 Fi con 812 PS perché il lavoro di fresatura impegnativo richiedeva una macchina che offrisse la massima produttività ed efficienza. Al fine di allocare le enormi riserve di potenza della grande fresatrice ai vari componenti della macchina come richiesto, Mill Assist controlla dinamicamente il punto di lavoro della macchina. Ciò significa che regola automaticamente la velocità del motore diesel e del tamburo di fresatura, la trasmissione, la velocità di avanzamento della macchina e il suo consumo di acqua in base alle mutevoli condizioni del cantiere.

Una vasta gamma di applicazioni

Mill Assist controlla automaticamente anche il Dual Shif a due velocitàt trasmissione Powershift. In combinazione con il motore diesel, ciò consente di aumentare e diminuire la velocità del tamburo fresante. Grazie alla gamma notevolmente aumentata di velocità possibili del tamburo di fresatura, le grandi fresatrici della nuova serie F possono essere utilizzate per un'ampia gamma di applicazioni. Per Mark Lindbloom, responsabile delle operazioni presso K-Five Construction, anche il concetto di guida della W 220 Fi ha avuto un impatto sulla decisione di acquisto dell'azienda. “La trasmissione Powershift a due velocità è stata molto interessante per noi. Mette la potenza alla pavimentazione su lunghi tratti di strada [e a profondità di fresatura minori] così come quando si lavora a profondità di fresatura maggiori ". Di conseguenza, è possibile utilizzare velocità inferiori del tamburo di fresatura, riducendo sia il consumo di carburante che l'usura dei denti. A velocità più elevate, è possibile ottenere uno schema di fresatura di alta qualità pur coprendo ampie aree.

 La giusta strategia operativa ripaga

Per la rimozione completa a due strati dell'intera superficie stradale in Illinois, la W 220 Fi è stata dotata di un tamburo fresante standard da 2.5 m dotato di 196 denti. Il lavoro doveva essere svolto in modo conveniente. Di conseguenza, la W 220 Fi ha fresato in modalità ECO, una delle tre strategie operative che gli operatori della macchina possono selezionare sulle nuove grandi fresatrici di Wirtgen. In modalità ECO, Mill Assist cerca sempre il punto di lavoro della macchina con il consumo di carburante e prelievo più favorevole per metro cubo di materiale fresato. Allo stesso tempo, riduce anche la CO2 e le emissioni sonore.

Pertanto, il caposquadra Ed Mesko ha riassunto il lavoro di fresatura vicino all'Interstate 55 in una luce positiva: “La W 220 Fi ha numerose caratteristiche che semplificano la vita agli operatori delle macchine e al personale di terra. È pieno di tecnologia e prestazioni. "

Wirtgen Performance Tracker

A proposito di prestazioni, la grande fresatrice è stata fornita anche con un Wirtgen Performance Tracker (WPT), che determina con precisione le prestazioni di fresatura superficiale della macchina, il volume di fresatura e i tassi di consumo. Tutti i dati chiave sulle prestazioni e sui consumi vengono mostrati in tempo reale all'operatore della fresatrice nella cabina dell'operatore. Immediatamente dopo aver completato un lavoro di fresatura, i dati vengono anche inviati tramite posta elettronica al proprietario della macchina in un rapporto generato automaticamente. “Quando acquistiamo una macchina, ci aspettiamo affidabilità, versatilità, valore e prestazioni. Il W 220 Fi offre tutte queste qualità e, grazie al WPT, un significativo upgrade tecnologico. Ci consente di misurare le nostre prestazioni in modo estremamente accurato ", spiega Lindbloom. “Abbiamo già utilizzato sistemi telematici, ma mai a questo livello. Siamo fiduciosi che la tecnologia ci aiuterà ad aumentare la nostra efficienza ".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome