CasaConoscenzacasa e ufficioCome verificare se il tuo edificio è sicuro e ben mantenuto prima di...

Come verificare se il tuo edificio è sicuro e ben mantenuto prima di trasferirti

La tua casa dovrebbe essere un luogo in cui ti senti al sicuro. Quindi, quando ti trasferisci in una nuova casa, dovresti assicurarti che offra il livello di sicurezza con cui ti senti a tuo agio. Quindi, prima di trasferirti, ecco alcune cose che dovresti controllare in modo da sapere che il tuo edificio è sicuro:

1. Verificare i certificati di ispezione

La prima cosa che dovresti fare per assicurarti che il tuo edificio sia sicuro è controllare i certificati dei dipartimenti interessati. Alcuni dei più importanti sono l'integrità strutturale e la sicurezza antincendio, nonché la conformità ad altri standard di sicurezza degli edifici.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Come potenziale residente, hai il diritto di chiedere se il tuo edificio è conforme a tutte le ispezioni richieste e se riesci a vedere le certificazioni abbastanza recenti, significa che il tuo edificio è stato sottoposto a ispezioni di routine. È meglio vivere in un edificio gestito da qualcuno che capisca l'importanza di ispezioni come la parte superiore sviluppatori condominiali a Cebu.

2. Controlla l'esterno del tuo edificio

Sebbene i certificati possano dire che il tuo edificio è già stato ispezionato, non c'è nulla di male nel fare un po' di ispezione per scoprire eventuali problemi di sicurezza che sono stati trascurati. Se non sei un ingegnere, allora ci sono dei limiti a ciò che puoi trovare, quindi puoi fare affidamento solo su osservazioni generali come se vedi o meno crepe all'esterno del tuo edificio, così come altre aree scarsamente mantenute sul all'esterno dell'edificio.

3. Ispezionare le aree comuni all'interno dell'edificio

Dopo aver osservato l'edificio per motivi di sicurezza, il passo successivo è guardare all'interno, in particolare nelle aree comuni come l'atrio, le uscite antincendio, i corridoi, gli ascensori e altre parti dell'edificio a cui si ha accesso. L'idea è di fare un ispezione generale solo per valutare quanto ritenete che l'immobile sia stato ispezionato, per accertarne il livello di sicurezza e se ritenete che ci siano delle lacune nell'ispezione, allora dovreste segnalarle al locatore affinché affronti le problematiche che avete individuato.

4. Ispeziona la tua unità

Da lì, il passo successivo è ispezionare l'unità effettiva in cui intendi vivere. Dopo aver ispezionato le aree comuni, è giunto il momento di valutare se la tua unità è stata mantenuta bene e se ci sono problemi che devono essere affrontati prima ti muovi.

Farlo prima di trasferirti è molto importante poiché farlo in seguito potrebbe dare l'impressione che i danni siano stati causati da te. Quindi è meglio che tu sia scrupoloso nell'ispezione della tua potenziale nuova casa prima di certificare che hai accettato l'unità in buone condizioni. Se ci sono aree che devono essere affrontate, assicurati di riprogrammare il tuo trasloco in modo da non essere esposto a qualsiasi rischio rappresentino questi danni.

5. Ottenere i servizi di un ispettore

Se ritieni di non essere soddisfatto della sicurezza o del tuo edificio dopo aver eseguito la tua ispezione personale, puoi anche considerare di rivolgerti a un ispettore professionista. Con questo, qualcuno che ha più esperienza nel campo sarà in grado di controllare in modo più completo le aree in cui hai eseguito un controllo di base.

In questo modo avrai più fiducia, a patto che un esperto farà il lavoro giusto. E dove possono essere identificati problemi, l'esperto sarà in grado di indicare la giusta linea d'azione necessaria per garantire la tua sicurezza.

Vivi senza pensieri in un edificio sicuro e ben tenuto

La tua sicurezza dovrebbe essere la tua priorità assoluta, quindi prima di trasferirti nella tua nuova casa, assicurati di seguire i passaggi precedenti in modo da poter assicurarti che il tuo edificio sia il più sicuro possibile.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome