CasaConoscenzacasa e ufficioCaso FTC delineato contro LREAB

Caso FTC delineato contro LREAB

La Federal Trade Commission (FTC) ha intentato una causa contro il Louisiana Real Estate Appraisal Board (LREAB) attaccando la regola del Board che fissa "commissioni consuete e ragionevoli" per i servizi di valutazione e sostenendo che tale norma viola la legge antitrust a causa della sua irragionevole moderazione della concorrenza sui prezzi.

Panoramica della regola 33101

La regola 33101 è stata recepita dalla LREAB per disciplinare gli onorari da pagare ai periti. Secondo la legge, ai periti devono essere pagate "commissioni consuete e ragionevoli" per i servizi che forniscono.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

La Regola del LREAB stabilisce che i periti devono essere retribuiti ad un tasso che è consueto e ragionevole per i servizi di perizia prestati nell'area di mercato oggetto di valutazione. Essa mira a regolamentare gli onorari da pagare ai periti. La norma prevede diverse modalità di determinazione delle aliquote da corrispondere ai periti:

  • Metodo di indagine - mediante l'uso di "informazioni oggettive di terze parti" come sondaggi sulle commissioni che i prestatori hanno recentemente pagato;
  • Metodo di pianificazione del consiglio - seguendo un piano tariffario stabilito dalla LREAB;
  • Metodo a sei fattori: basando le commissioni sulle tariffe pagate di recente nel mercato geografico pertinente e adeguando tale tasso utilizzando sei fattori specificati.

Mentre la norma cerca semplicemente di rispettare i requisiti della legge al fine di prevenire la connivenza tra le parti durante il processo di valutazione, essenzialmente toglie la libertà di negoziare e ostacola la concorrenza, e la FTC sostiene che tale norma è in violazione dell'antitrust legislazione. La norma dà praticamente tutto il potere al prestatore di fissare i prezzi in base al sistema che prescrive.

Ramificazioni della regola LREAB

Secondo la FTC, la regola del LREAB impedisce agli AMC e ai periti di arrivare a commissioni di valutazione attraverso negoziati basati sul mercato, ed è quindi restrittiva della loro libertà di negoziare. In effetti, la denuncia della FTC afferma che la regola 31101 è significativamente più restrittiva della concorrenza rispetto alla legge federale degli Stati Uniti.

Con l'attuale sistema della LREAB, come previsto dall'articolo 33101, il potere di fissare le tasse è sostanzialmente nelle mani del prestatore. In tutti i metodi di cui dispone la LREAB per determinare gli onorari consueti e ragionevoli, gli stessi periti non hanno alcun input effettivo su quanto debbano essere retribuiti per il loro lavoro.

Diciamo che stai cercando di rifinanziare una proprietà che stai occupando e hai bisogno dei servizi di un perito. Con la regola 33101 in vigore, i moduli che devi firmare con il prestatore indicherebbero tipicamente una commissione di valutazione fissa che non puoi negoziare, perché le commissioni da pagare sono già state predeterminate dalle modalità prescritte dalla regola LREAB.

Con questo sistema in atto, il perito non ha voce in capitolo su ciò che il creditore addebita al mutuatario. Va notato che una parte della commissione di valutazione va alla Società di gestione della valutazione (AMC) che funge da agente per il prestatore, il che significa che solo una frazione delle commissioni di valutazione che i mutuatari pagano vanno ai periti stessi.

Quindi, ad esempio, se la tariffa consueta e ragionevole in una determinata area per uno specifico tipo di proprietà varia da $ 650 a $ 1000, è possibile che un prestatore abbia una commissione non negoziabile di $ 675. Ciò significa che il mutuatario paga $ 675 e che i $ 675 devono essere divisi tra l'AMC e il perito.

I periti non hanno alcun potere di negoziare per un compenso più elevato poiché è già stato fissato dal prestatore in base al sistema previsto dalla regola 33101, e quindi, considerando che gli AMC di solito prendono circa il 40% della commissione di valutazione, i periti potrebbero essere pagati molto meno rispetto a quanto è consueto e ragionevole per la zona e il tipo di proprietà. Pertanto, nell'esempio sopra, a meno che un AMC non sia disposto a lavorare per soli $ 25, il perito riceverà molto meno della tariffa minima consueta e ragionevole di $ 650.

In tal caso, esiste una fissazione dei prezzi antitrust commessa dal prestatore poiché i periti sono privati ​​del loro potere di negoziare sulle commissioni che dovrebbero ricevere per i loro servizi e sostanzialmente elimina la concorrenza poiché tutto è nelle mani del prestatore. In realtà, il requisito della legge che le tariffe consuetudinarie e ragionevoli per i servizi di valutazione non sono soddisfatte poiché le tariffe pagate al perito possono essere inferiori a quanto è consueto e ragionevole.

Conclusione

Con l'attuale sistema in vigore, il LREAB praticamente esonera i periti dal loro diritto di negoziare le tasse che dovrebbero essere pagate da loro. Dando ai finanziatori il potere di fissare le commissioni di perizia da pagare senza alcuna consultazione da parte dei periti, il LREAB sta applicando una politica che viola le leggi antitrust.

La politica federale di regolamentazione delle commissioni di valutazione ha lo scopo di impedire a istituti di credito e AMC di corrompere i periti con commissioni elevate in modo che possano fornire valutazioni distorte per i finanziatori. Tuttavia, la norma del LREAB non fa nulla per far avanzare questa politica federale e si limita a privare i periti del loro diritto di negoziare e li mette in una posizione di svantaggio rispetto ai finanziatori.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome