CasaPersoneintervisteTecnologie emergenti che potrebbero configurare il futuro di alloggi a prezzi accessibili in Africa

Tecnologie emergenti che potrebbero configurare il futuro di alloggi a prezzi accessibili in Africa

Vineyard Wind 1, il più grande Offsho...
Vineyard Wind 1, il più grande progetto di parco eolico offshore negli Stati Uniti

L'Africa subsahariana ospita diverse culture con esigenze diverse. Comprende l'intero continente africano a sud del Sahara, con i paesi 49, quasi un miliardo di persone e una crescita annuale del prodotto interno lordo (PIL) del 5.5% negli ultimi dieci anni.

Solo il 39% della popolazione africana vive nelle città, il che colloca la regione tra le meno urbanizzate al mondo, secondo i dati della Banca mondiale (2014). Tuttavia, l'urbanizzazione sta guadagnando maggiore trazione a causa dell'esplosione demografica. Per l'intero continente, il livello di urbanizzazione raggiungerà il 50% entro il 2035 e il 58% nel 2050 (CIAN 2016). Si prevede che nei prossimi dieci anni la popolazione totale dell'Africa supererà quella di Europa, Sud America e Nord America messi insieme.

Ricerca di progetti di costruzione
  • Regione / Paese

  • Sector

Construction Review ha avuto un'intervista esclusiva con Christopher Mulera, Technical Specification Manager - Saint Gobain Development East Africa Ltd sull'attuale mercato immobiliare a prezzi accessibili in Africa

  1. Qual è la tua opinione sull'attuale mercato immobiliare a prezzi accessibili in Africa?

Il mondo sta urbanizzando a un ritmo molto alto. Oggi più della metà della popolazione mondiale vive in città. L'urbanizzazione è un'opportunità per lo sviluppo economico, ma genera anche una crescente pressione sui servizi e le infrastrutture urbane. Fornire alloggi dignitosi è una delle maggiori sfide affrontate dai paesi di tutto il mondo.

  1. Quali sono i positivi ottenuti finora a causa dell'implementazione di alloggi a prezzi accessibili in Africa?

In paesi come il Sudafrica, le normative sull'efficienza energetica promulgate in 2011 hanno rappresentato un importante catalizzatore per sbloccare la domanda di tecnologie per la costruzione di edifici a risparmio energetico.

In Kenya, il governo ha reso le abitazioni a prezzi accessibili una priorità presidenziale e si impegna a facilitare la costruzione di case 500,000 tra 2017 e 2022. Il governo ha identificato quattro parentesi di convenienza e un terreno pubblico adeguato per lo sviluppo.

Gli sviluppatori privati, in collaborazione con il governo, costruiranno case sociali e accessibili in tutto il paese. Inoltre, l'istituzione della Kenya Mortgage Refinance Company e del National Housing Development Fund miglioreranno l'accessibilità dei mutui rendendo la proprietà abitativa più accessibile.

  1. Quali sono le sfide incontrate per quanto riguarda la realizzazione di alloggi a prezzi accessibili?

Determinanti dei costi: terreni e servizi, lavoro, finanza e materiali

Alti tassi di interesse sui mutui

Alto costo della manutenzione del terreno

Il terreno servito è relativamente costoso nelle aree urbane

In Kenya, i progetti di edilizia abitativa di grandi dimensioni sono generalmente rivolti a percettori di reddito medio e alto.

  1. Cosa si può fare per affrontare queste sfide?

In aree come lo sviluppo delle competenze, dobbiamo collaborare con le autorità locali e i settori privati ​​per formare gli artigiani sull'applicazione dei prodotti e sulle tecnologie emergenti per la costruzione di edifici

  1. Abbiamo tecnologie emergenti che potrebbero configurare il futuro di alloggi a prezzi accessibili in Africa?

Saint-Gobain ha un ruolo chiave nel sostenere la trasformazione urbana dell'Africa. Le nostre soluzioni di costruzione mirano a migliorare la vita quotidiana delle persone offrendo alloggi di qualità e dignitosi per tutti. In Kenya, sviluppiamo e adattiamo continuamente il nostro portafoglio alle esigenze del mercato e offriamo soluzioni che combinano convenienza, comfort e sostenibilità.

In linea con l'agenda del Big Four del governo, riteniamo che tutti abbiano il diritto a una casa dignitosa e confortevole. Miriamo a fornire soluzioni adeguate per migliorare le condizioni di vita rispettando le fasce di economicità della popolazione.

Le nostre soluzioni contribuiscono a migliorare la vita attraverso:
  • Qualità, sicurezza e sicurezza garantite: Le nostre soluzioni garantiscono resistenza e durata supportate dagli anni di esperienza 353 del Gruppo in tutto il mondo. Inoltre, i nostri prodotti sono conformi agli standard internazionali. Ad esempio, offriamo la migliore qualità di cartongesso e intonaco di gesso per soffitti e pareti a secco, riducendo gli elevati costi di manutenzione degli edifici e gli sprechi di prodotto. Disponiamo inoltre di una gamma di soluzioni per la protezione di persone e proprietà, che vanno dal pannello a soffitto non combustibile e dall'isolamento ai sistemi a pareti asciutte resistenti al fuoco.
  • Comfort, efficienza energetica e riduzione dei costi: Ci impegniamo a fornire soluzioni a un prezzo accessibile in grado di migliorare il comfort e la sostenibilità delle case in Kenya. Riteniamo che, sebbene l'accessibilità economica sia fondamentale, ci dovrebbe essere un equilibrio tra l'offerta di una casa e condizioni di vita confortevoli, soprattutto in considerazione dei cambiamenti climatici. Poiché l'isolamento aumenta l'efficienza energetica e garantisce un risparmio energetico, incoraggiamo costantemente l'installazione di isolamenti nei soffitti e nelle pareti. Circa 30-40% della perdita di calore di una casa avviene attraverso il tetto e il soffitto.

Installando un soffitto coibentato, possiamo risparmiare 30-40% dei nostri costi energetici (sia per il riscaldamento che per il raffreddamento). Le nostre soluzioni possono anche ridurre il costo complessivo della costruzione. Brush Coat è una soluzione colorata impermeabile e resistente ai raggi UV che protegge le pareti esterne dall'umidità e aumenta l'estetica. Può essere applicato direttamente su una superficie di cemento che offre protezione dal sole e dalla pioggia. Allo stesso modo, a causa del suo peso molto leggero (22kg / m² a 96kg / m² rispetto a 200kg / m² a 480kg / m² per la costruzione tradizionale), la parete asciutta consente notevoli risparmi nei costi strutturali e nelle fondamenta per la costruzione a più piani.

Inoltre, la tecnologia del muro a secco e l'intonaco del gesso consentono di risparmiare acqua. Circa 80% del Kenya è arido o semi-arido. I recenti periodi di siccità hanno accentuato la vulnerabilità della popolazione al cambiamento dei modelli climatici. Anche nelle città principali, l'approvvigionamento idrico non è sufficiente per soddisfare la domanda. La tecnologia del muro a secco non richiede l'uso di acqua, mentre le opere in muratura o in pietra utilizzano 7-8L / m². Allo stesso modo, l'intonaco di gesso ha un consumo di acqua di solo 0.2-0.8L / m² rispetto a 6L / m² per il normale intonaco di sabbia e cemento.

  • Velocità di costruzione: I sistemi di pareti a secco consentono una costruzione molto più rapida rispetto ai metodi tradizionali. Si può costruire 12-58 m² rispetto al solo 8-16 m² con normali lavori in mattoni o pietra, rendendo possibile la costruzione di una casa di 45 m² in un giorno, rispetto a tre giorni per lavori in mattoni. Alla luce dell'enorme deficit di abitazioni in Kenya, i sistemi a secco contribuiranno in modo significativo a ridurre il divario di abitazioni.

Aggiornamenti del progetto di estensione del distretto di transito rapido (BART) della Bay Area di San Francisco

Secondo uno studio della Federal Transit Administration (FTA) ottenuto attraverso una richiesta del Public Records Act, il lancio del San Francisco Bay Area Rapid Transit...

Nuovo complesso residenziale del gruppo Annex previsto per Bloomington, Indiana

The Annex Group, uno sviluppatore di alloggi con sede in Indiana, ha annunciato che costruirà un complesso residenziale da 23 milioni di dollari a Bloomington, nell'Indiana....

Se hai bisogno di maggiori informazioni su questo progetto. Stato attuale, contatti del team di progetto ecc. Per favore CONTATTARCI

(Nota questo è un servizio premium)

Yvonne Andiva
Yvonne Andiva
Editor / Business Developer presso Group Africa Publishing Ltd

COMMENTO 1

  1. Ogni architetto conosce la verità nell'affermazione “circa il 30-40% della perdita di calore di una casa avviene attraverso il tetto e il soffitto. L'articolo cattura abbastanza bene la soluzione a questo problema sempre presente nell'edilizia e nelle costruzioni. Architetti ed esperti lavorano costantemente per ridurre significativamente questo numero.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome