Home Persone Suggerimenti per avviare un'attività di sicurezza e protezione

Suggerimenti per avviare un'attività di sicurezza e protezione

Dall'installazione presso l'indirizzo sbagliato alla protezione di Londra: prime lezioni apprese nel settore della sicurezza

Quando si inizia a lavorare per la prima volta, è naturale fare molti errori. Dopotutto, è il modo in cui impari e cresci, oltre a darti qualcosa di cui ridere negli anni a venire. Tuttavia, non molti imprenditori hanno commesso lo stesso errore di Jeremy Ewen, amministratore delegato WLS, realizzato nell'anno 2000, installando un allarme ad indirizzo completamente sbagliato. Tuttavia, più di 20 anni dopo, è ora il proprietario di un'attività di enorme successo in un settore molto importante dell'industria delle costruzioni: sicurezza. Quindi, come ha fatto Jeremy a riconciliare questo errore e imparare da esso per costruire un'impresa di successo? Qui parla di cosa è andato storto e delle prime lezioni che gli ha insegnato sul lavoro in questo importante settore.

“Già nel 2000 un mio amico, Jonathan, mi contattò per visionare un nuovo appartamento che stava acquistando con l'obiettivo di far installare un allarme per migliorarne le caratteristiche di sicurezza e protezione. Non si era ancora trasferito, ma stava scambiando contratti. Così l'ho incontrato nell'appartamento, abbiamo discusso di cosa voleva e di come avrebbe funzionato, e sono tornato in ufficio per preparare il preventivo.

Un mese dopo, l'acquisto dell'appartamento è stato completato e WLS è stato incaricato di eseguire l'installazione. I lavori sono stati organizzati come di consueto dal nostro reparto installazione. Il giorno in cui avrebbero dovuto iniziare, ho contattato la moglie di Jonathan, Kim, per assicurarmi che gli ingegneri fossero arrivati ​​e che tutto andasse secondo i piani. È qui che tutto ha cominciato ad andare storto. Mi ha informato che in realtà non erano arrivati ​​e sarei riuscito a scoprire dove si trovavano? Ovviamente ho chiamato immediatamente l'ingegnere capo e gli ho chiesto dove fossero.

"Stiamo installando l'allarme, capo", fu la risposta.

Un po 'perplesso, ho richiamato Kim per verificare che non fossero assolutamente sul posto. Loro non erano. In questa fase, non riuscivo a capire cosa stesse succedendo e dovevo andare a vedere di persona. Sono arrivato all'appartamento e, abbastanza sicuro, gli ingegneri non c'erano. Ho chiamato di nuovo l'ingegnere capo:

"Dove sei?" Ho detto. "Non sei assolutamente qui."

"Sì, lo siamo", fu la risposta.

Fu solo allora che pensai di controllare l'indirizzo.

"Piazza San Giorgio 26?" Ho chiesto.

"No, 140 St. George's Square", fu la risposta.

Non riuscivo a crederci, ma sono andato dall'altra parte della piazza e abbastanza sicuro, i miei ingegneri erano lì al 140, installando l'allarme. Ne seguirono shock e stupore. Ho chiesto loro perché lo stavano installando lì. La loro risposta? Stavano solo seguendo ciò che era scritto sulla citazione!

"Fammi vedere", ho detto. Loro fecero. E lì, scritto chiaro come il giorno, c'era l'indirizzo scritto come 140 St. George's Square. Poi ho incontrato l'inquilino di 140 e le ho chiesto perché diavolo aveva fatto entrare nella sua casa degli estranei per installare un sistema di allarme ?!

"Perché ho chiesto al mio padrone di casa un sistema di allarme per oltre due anni e pensavo che finalmente avesse ceduto!" è stata la risposta.

Alla fine, l'errore è stato tutto mio. Avevo sbagliato indirizzo nella citazione, confondendolo con il numero civico del precedente indirizzo del mio amico. Devo confessare che non abbiamo completato l'installazione a 140, ma (alla fine) ci siamo ritrovati con un cliente felice a 26 anni.

Ma cosa mi ha insegnato questo nei primi anni della mia attività di sicurezza e protezione?

In primo luogo, direi che mi ha insegnato la preziosa lezione di ricontrollare l'indirizzo del tuo cliente prima di inviare i tuoi ingegneri lì! A parte questo, però, questo è stato un momento determinante nella mia vita lavorativa che mi ha sicuramente insegnato una o due cose:

Tutti fanno degli errori…

È un fatto della vita e degli affari. Non c'è un solo imprenditore là fuori che non abbia commesso un errore nel suo tempo. Nel settore edile, le persone hanno spesso paura di commettere errori a causa delle grandi conseguenze che possono causare. Ma, fintanto che non commetti errori a scapito della sicurezza delle persone, davvero non dovresti lasciarti spaventare dalla prospettiva di loro.

... Ma gli errori non contano davvero!

Partendo da questo, la stragrande maggioranza degli errori non ha importanza a lungo termine. Quando mi è capitato di installare l'allarme all'indirizzo sbagliato, sono rimasto mortificato. Pensavo che la mia reputazione sarebbe stata rovinata e che non avrei mai più lavorato su un'altra proprietà. Ovviamente mi sbagliavo completamente. Sono stato in grado di far crescere la mia attività oltre ciò che pensavo fosse possibile negli ultimi 20 anni, installando allarmi antincendio, telecamere a circuito chiuso, cancelli elettrici e altro, in tutta Londra e oltre. E il mio grande errore è semplicemente diventato un aneddoto divertente che, per fortuna, i miei clienti trovano divertente.

È importante circondarti di brave persone

Dopo aver installato il suo allarme all'indirizzo sbagliato, il mio amico Jonathan avrebbe potuto voltarmi le spalle e ha deciso di non sostenere mai più la mia attività. Fortunatamente non è successo e siamo rimasti amici. Se hai le persone giuste dietro di te, affrontare le prove e le tribolazioni di qualsiasi attività commerciale diventa molto più facile, anche quando le cose vanno male.

Il settore edile è un ottimo posto dove stare

Il settore delle costruzioni è pieno di molte parti mobili e sottosettori diversi, come il servizi antincendio e di sicurezza fornito da WLS. Se il mio errore mi ha insegnato una cosa, è che sono molto grato di farne parte e di vedere tutte le persone e le aziende di talento che si dedicano alla costruzione di case, uffici, infrastrutture e altro ancora. Quindi, se vent'anni fa ti trovi in ​​una posizione simile alla mia, ti incoraggio a non mollare mai. C'è spazio per far prosperare gli affari di tutti nella costruzione, quindi non lasciarti scoraggiare da errori stupidi. Ti prometto che, tra altri vent'anni, ne riderai!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome