CasaPersoneintervisteSpostare l'ago per le donne nel settore metalmeccanico

Spostare l'ago per le donne nel settore metalmeccanico

Spingendosi oltre i confini in un settore dominato dagli uomini, a capo dell'offerta e della trasformazione di una potenza ingegneristica, Moud Maela è il responsabile della gestione e della trasformazione delle offerte del gruppo presso GIBB Ingegneria e Architettura. Sebbene il suo titolo possa essere un boccone, trasmette l'ampiezza e la profondità del suo ruolo nell'organizzazione, che è cresciuto in modo significativo da quando è stata nominata per la prima volta per fornire offerte strategiche e gestire la trasformazione nel 2018.

Maela non solo ha supervisionato l'agenda di trasformazione per GIBB e la sua sussidiaria di architettura, SVA, che ha portato loro a raggiungere i loro primi rating BEE (Black Economic Empowerment) di livello 1 nella storia rispettivamente nel 2019 e nel 2021, ma ha anche svolto un ruolo strategico nel guidare i processi di gestione delle offerte, nonché il coaching e il tutoraggio degli amministratori delle proposte in arrivo e l'implementazione di iniziative per migliorare il rapporto di vincita dell'offerta dell'organizzazione.

Oltre ai due ruoli impegnativi, Maela è stata arruolata per far parte del team di sviluppo aziendale di GIBB, che si concentra sull'aumento del fatturato dell'azienda, sul miglioramento dell'efficienza e sulla crescita della quota di mercato, compresa l'identificazione e la partecipazione a programmi di investimento sociale aziendali rivoluzionari.

Il viaggio di Maela nel settore edile, minerario e ingegneristico, in gran parte tecnico e dominato dagli uomini, è iniziato dopo aver completato una laurea con lode in Business Studies (Marketing) nel 2006.

“Ho avuto l'opportunità di ampliare le mie conoscenze in diversi settori, Information Communication Technology (ICT) come stagista, FMCG come responsabile di filiale nella formazione e nelle industrie edili e minerarie come tirocinante laureato, che mi ha dato un'enorme conoscenza di vari aspetti della marketing, sviluppo aziendale e gestione dei progetti (principi PMBOK), nonché le principali sfide che ogni area deve affrontare", afferma Maela.

Dopo il suo programma di tirocinio laureato, si è trasferita in una società di costruzioni guidata dall'imprenditorialità dove è stata fortemente coinvolta nella gestione dei progetti, nella consegna dei progetti e nella gestione delle proposte, guidando team nelle presentazioni che hanno vinto gare multimilionarie per importanti progetti infrastrutturali nazionali in Sudafrica negli spazi di produzione e costruzione di energia.

“Lavorare per un'organizzazione orientata all'imprenditorialità è stato illuminante, perché mi ha esposto a diversi aspetti dell'organizzazione come risorse umane, finanza, catena di fornitura e tecnica. Mi ha dato una visione olistica di come tutti gli elementi coinvolti nella gestione di un'organizzazione si inserissero nel quadro generale", afferma.

Dopo aver completato un master in leadership aziendale (UNISA SBL), Maela è entrata a far parte di un'organizzazione multinazionale dove è stata incaricata di guidare e dirigere la presentazione di opportunità strategiche (minimo 5 milioni di dollari) in Africa nelle fasi di inseguimento e offerta. “Mi sforzo di essere un fattore di cambiamento influente nel mio campo di competenza in ogni organizzazione che mi permetta di prosperare e di essere all'altezza delle occasioni nella sala del consiglio.

“Durante questo periodo, ho anche creato la mia attività di navetta. Inizialmente era incentrato sul trasporto scolastico, ma in seguito si è evoluto in un'operazione di navetta aeroportuale, una mossa che è stata in gran parte richiesta dalle mie ampie qualifiche e dall'esperienza che ho acquisito lavorando presso l'azienda imprenditoriale", aggiunge.

Ora in GIBB, i piani futuri di Maela includono un maggiore coinvolgimento nella strategia aziendale complessiva e, si spera, la gestione di un'unità di consegna. "Sono interessato a essere in grado di gestire il bilancio ed esplorare modi per migliorare l'efficienza, nonché guidare la crescita, lo sviluppo del team e il tutoraggio, non solo all'interno dell'azienda, ma per i diplomati quando prendono decisioni sul loro futuro .”

Il tutoraggio è particolarmente caro a Maela. “Credo che avrei potuto fare scelte più intelligenti per me stesso se fossi stato esposto a una guida migliore durante i miei anni di scuola. Nei miei anni più giovani, abbiamo avuto un'esposizione limitata a ciò che il mondo ha da offrire. L'orientamento professionale nella maggior parte delle scuole del gruppo B era inesistente e anche il fatto di essere provenienti da un contesto precedentemente svantaggiato non ha reso le cose più facili”.

Crede che il successo in una carriera abbia molto più a che fare con la volontà di apprendere, la resilienza, l'intelligenza emotiva e il benessere personale al di là delle qualifiche e dell'esperienza lavorativa. Detto questo, la sua vasta esperienza è supportata da un master in Business Leadership e varie altre qualifiche post-laurea. È inoltre iscritta all'Associazione dei professionisti della gestione delle proposte.

A volte, lavorare in settori dominati dagli uomini ha avuto le sue sfide. “Richiede spingersi oltre i limiti. Spesso, i contributi delle donne sono meno apprezzati di quelli dei loro coetanei maschi, principalmente perché i compiti ei ruoli sono stati di genere. Oltre a ciò, il presupposto che con una comprensione tecnica limitata non sia possibile contribuire in modo significativo ha richiesto che io lavori più duramente e dimostri i miei livelli di competenza essendo coerente, fornendo risultati e guadagnando infine il rispetto di ogni squadra. Credo di aver aperto nuove strade in GIBB e continuerò a farlo, accettando ulteriori sfide ed estendendomi oltre la mia attuale orbita di esperienza".

Dice che il suo tempo in GIBB le ha offerto l'opportunità non solo di guardare un'organizzazione, ma anche di considerare le molteplici società sussidiarie all'interno dell'organizzazione. "Devo pensare agli aspetti che li rendono unici, nonché a quelli che li uniscono e applicare approcci appropriati a ciascuno per fornire e superare i risultati attesi", aggiunge Maela.

Sapere di avere obiettivi tangibili da raggiungere dà a Maela un senso di scopo e soddisfazione. “Quando esce una proposta e veniamo nominati, è qualcosa di cui sono orgoglioso, perché ero parte del processo. Guidare il team per ottenere l'accreditamento BEE è stato gratificante. Sono anche entusiasta di far parte di iniziative pionieristiche nel settore che esulano dal mio portafoglio".

Maela esorta i giovani che stanno scalando la scala aziendale a non fissarsi troppo solo sui titoli di lavoro e sulle ricompense finanziarie. “È fondamentale essere diligenti in ogni fase della tua carriera. Non fissarti nemmeno sui guadagni finanziari, perché non è sempre tutto. Impara il più possibile in ogni fase, investi su te stesso, non solo nell'educazione, ma anche negli aspetti spirituali, dell'intelligenza emotiva e della resilienza. Ne avrai bisogno in ogni fase della tua carriera. Sviluppa relazioni: raccoglierai intuizioni e competenze da persone stimolanti che potrai utilizzare nei tuoi ruoli senior.

“Infine, la femminilità è magnifica, siamo altrettanto capaci di offrire ciò che fanno le nostre controparti maschili. Non dubitare mai delle tue capacità, anche la sala del consiglio ha bisogno di sentire la tua voce femminile", conclude.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

COMMENTO 1

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome