Home Persone Investimenti britannici vitali per colmare il divario abitativo dell'Africa

Investimenti britannici vitali per colmare il divario abitativo dell'Africa

Gli investimenti del settore privato sono fondamentali per risolvere le crescenti sfide abitative a prezzi accessibili in Africa orientale e il Regno Unito può svolgere un ruolo di primo piano nel potenziare la spinta allo sviluppo necessaria.

Questo è stato il messaggio forte del principale studio di architettura e masterplanning dell'Africa orientale FBW Group alla vigilia della Conferenza sugli investimenti in Africa del Dipartimento del commercio internazionale del Regno Unito.

La conferenza, il 20 gennaio, arriva 12 mesi dopo il vertice sugli investimenti Regno Unito-Africa ospitato a Londra dal primo ministro Boris Johnson, dove sono stati annunciati 27 accordi commerciali e di investimento per un valore di 6.5 miliardi di sterline e impegni per 8.9 miliardi di sterline.

Esplorerà come investimenti inclusivi, sostenibili e resilienti possano servire per aiutare i paesi di tutto il continente a passare a un'economia più pulita e più verde e sostenere la ripresa dall'impatto del coronavirus.

Parlando prima della conferenza, il ministro britannico per gli investimenti UK Centre for Cities and Infrastructure ha dichiarato: “Nonostante l'attuale contesto economico globale, l'ambizione del Regno Unito di essere il partner di investimento preferito dell'Africa non è mai stata così forte.

“Le crescenti relazioni di investimento saranno fondamentali per aiutare le economie a riprendersi e ricostruire meglio dalle interruzioni causate dal coronavirus.

"Il potenziale economico e le opportunità di investimento dell'Africa sono enormi e la nostra partnership contribuirà a garantire che le imprese britanniche e africane siano in grado di trarre vantaggio dalle opportunità commerciali e di investimento, ora e in futuro".

Gli investimenti nel Regno Unito stanno già facendo la differenza nel settore dell'edilizia abitativa. All'inizio dello scorso anno, UK Climate Investments ha annunciato un impegno di 30 milioni di sterline (39 milioni di dollari) per sostenere la costruzione di 10,000 case ecologiche a prezzi accessibili in Kenya.

Gestito da Macquarie Infrastructure e Real Assets, UK Climate Investments è un programma di investimento pilota da 200 milioni di sterline incaricato di investire in India e Africa subsahariana.

FBW, che ha operazioni in Kenya, Uganda e Ruanda, ritiene che l'impegno abbia il potere di sbloccare maggiori investimenti interni e dare fiducia al settore privato dell'Africa orientale per impegnarsi in progetti di sviluppo verdi e convenienti in tutta la regione.

Il gruppo, che festeggia i 25 anni in Africa orientale, ha una solida esperienza nella pianificazione, progettazione e consegna di progetti abitativi di grandi dimensioni e sta attualmente lavorando con numerosi investitori privati ​​su futuri progetti di case a prezzi accessibili.

Antje Eckoldt, FBW Il direttore del gruppo e il suo responsabile nazionale del Kenya, hanno dichiarato: “Ci sono grandi opportunità per gli investitori britannici di fare davvero la differenza sostenendo progetti che forniranno un reale cambiamento sociale e ambientale.

“L'impegno su larga scala di UK Climate Investments è un punto di svolta, incorporando standard verdi nel mercato che darà agli investitori locali maggiore fiducia per investire più del loro denaro nel settore degli alloggi a prezzi accessibili.

“Stiamo anche assistendo ad altre gradite mosse di investimento dal Regno Unito, inclusa una joint venture che coinvolge CDC Group, l'impact investor di proprietà pubblica del Regno Unito. Utilizza la tecnologia di stampa 3D su larga scala per costruire alloggi e scuole a prezzi accessibili ea basse emissioni di carbonio in Africa, a partire dal Malawi ".

La casa rimane una sfida importante in tutta l'Africa orientale. La Banca Mondiale ha stimato che solo in Kenya sono necessarie 200,000 unità abitative all'anno. Anche l'Uganda e la Tanzania devono far fronte a una carenza di alloggi su larga scala e crescente.
Per cercare di colmare questa lacuna, il governo keniota ha lanciato un programma per costruire 500,000 nuove case a prezzi accessibili entro il 2022.

Dal 1969, la popolazione del paese è cresciuta a un tasso annuo composto del tre per cento e ora ci sono più di 47.5 milioni di persone che vivono in Kenya. Tuttavia, secondo la ricerca, il paese aveva solo 26,504 mutui attivi alla fine del 2018.

La Banca mondiale ha inoltre stimato che entro il 2050, il 50% della popolazione keniota vivrà nei centri urbani.

Antje ha detto: “Questa rapida urbanizzazione, che stiamo vedendo in tutta la regione, metterà una pressione ancora maggiore sulla disponibilità di alloggi a prezzi accessibili. Colmare il divario abitativo è molto importante se si vuole realizzare il potenziale economico dell'Africa orientale.

“Ci sono grandi sfide, incluso il rispetto dei requisiti di budget e la fornitura di case di qualità reale, ma la spinta a fornire alloggi a prezzi accessibili sta guadagnando slancio.

“Anche la fornitura di soluzioni edilizie sostenibili e principi verdi sta diventando sempre più importante in questa iniziativa. I materiali e le competenze di provenienza locale sono al centro di tutto questo, oltre a far fronte alle sfide del cambiamento climatico e al suo impatto ".

Antje afferma che un'efficace pianificazione urbana avrà anche un ruolo importante da svolgere nel plasmare il futuro sviluppo abitativo. Il Centro per le città e le infrastrutture del Regno Unito è stato istituito per "investimenti turbo" nelle città in rapida crescita in tutto il mondo in via di sviluppo.

Fornirà competenze britanniche ai governi e alle autorità cittadine africane per migliorare il modo in cui le città sono pianificate, costruite e gestite, anche rendendole più rispettose dell'ambiente. L'attenzione sarà concentrata sui miglioramenti alle infrastrutture, comprese le reti idriche ed energetiche.

FBW, che ha anche una base a Manchester nel Regno Unito, ha una solida esperienza di collaborazione con organizzazioni internazionali e imprese che investono in progetti di trasformazione in Africa. È un attore importante nel settore delle costruzioni e dello sviluppo della regione.

Il gruppo multidisciplinare di pianificazione, design, architettura e ingegneria conta attualmente una forza lavoro di oltre 30 professionisti coinvolti in progetti in tutta la regione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome