Invenzioni del Novecento x
Invenzioni del Novecento
CasaPersoneIntroducendo la "nuova" era della costruzione modulare

Introducendo la "nuova" era della costruzione modulare

Chiamatela costruzione fuori sede, costruzione combinata alla produzione o produzione integrata nella costruzione; la verità è che la costruzione modulare non è nuova. In effetti, il primo edificio modulare fu costruito nel 1887 per via della velocità con cui questi edifici potevano essere costruiti e perché molti di essi potevano essere spostati.

E diciamocelo, ha senso eseguire il lavoro in un ambiente di negozio anziché in cantiere.

Ma anche se si è fermato, la costruzione modulare ha catturato l'attenzione del settore e ha guadagnato costantemente slancio negli ultimi anni. Ciò si traduce in una significativa trasformazione della costruzione come la conosciamo oggi.

Naturalmente, i principi ei vantaggi alla base di una costruzione modulare sono gli stessi di quasi 200 anni fa. Tuttavia, questo metodo di costruzione è notevolmente migliorato grazie ai miglioramenti tecnologici, alle catene di approvvigionamento più connesse e all'evoluzione dei requisiti dei clienti.

Costruzione modulare 2.0

È quindi più appropriato pensarlo come un aggiornamento o una costruzione modulare 2.0, che ha visto aumentare ulteriormente i tassi di adozione man mano che sempre più imprese edili si sono adattate a un nuovo modo di lavorare per rimanere operative durante la pandemia di COVID-19.

Di conseguenza, molte inefficienze sono state eliminate, con un grande esempio recente di un condominio di dieci piani in acciaio inossidabile costruito in poco più di un giorno a Shanghai, in Cina.

Chiaramente, la costruzione modulare è stata riformata. Poiché altri metodi di costruzione moderni si evolvono lungo l'intera catena del valore della costruzione, la velocità e la qualità delle costruzioni modulari non faranno che migliorare ulteriormente.

E questo è fondamentale se il settore delle costruzioni deve soddisfare la domanda crescente. Se realizzati su larga scala, i cantieri saranno il processo di assemblaggio finale che conclude una filiera sempre più complessa. Ma ciò significa che nuove possibilità di costruzione si apriranno in tutti i segmenti del settore, dalla costruzione di case alle scuole, ospedali, edifici commerciali e persino infrastrutture energetiche.

Ma al di là degli aspetti fisici della costruzione, il cambiamento appiattirà anche la tradizionale struttura del subappaltatore dell'appaltatore.

Abbracciare la rottura

Con la conseguente interruzione, le società di ingegneria e costruzioni dovranno trovare modi migliori per integrare ambienti precedentemente caotici e disconnessi. La costruzione modulare 2.0 consente di consegnare progetti in tempo, budget e qualità elevata. Ma affinché questo funzioni, deve esserci una tecnologia alla base che veda gli stakeholder posizionarsi per la crescita.

Tecnologie come IFS Cloud per ingegneria e costruzioni supportano la costruzione modulare e sono stati costruiti per consentire questa migliore pratica combinando la funzionalità del settore con l'innovazione continua. Con l'aumento dei vantaggi della costruzione modulare, coloro che non la utilizzano rischiano di essere superati dalla concorrenza.

Tuttavia, molti lottano per adottare la tecnologia per garantire che la loro spina dorsale ERP possa supportare loro e la catena di approvvigionamento delle costruzioni. Quello che devi fare è trovare una tecnologia, come IFS Cloud, che è stata creata per consentire alle società di costruzioni di ottenere le migliori pratiche, gestire le interruzioni e fornire momenti di servizio positivi essendo più flessibili, agili e adattabili.

Quindi, che tu sia un appaltatore che si sta espandendo nel lavoro fuori sede o un produttore che installa risorse sul sito di un cliente, hai bisogno della tecnologia che ti aiuti a ottenere i vantaggi generali e non solo i vantaggi della costruzione modulare. Lavorando con le società di costruzioni locali, vediamo la necessità di un software che dia all'azienda controlli finanziari del progetto per il lavoro in loco; ERP engineer-to-order per la progettazione e la fabbricazione in negozio; compatibilità con il Building Information Modeling (BIM); e un ERP completo per coprire l'intero spettro di produzione e costruzione.

La strada verso la trasformazione edilizia

Oltre alla tecnologia, chi opera nel settore delle costruzioni deve considerare tre passaggi per trasformarsi con successo nell'era digitale.

Inizia migliorando il controllo. Le società di costruzioni devono capire come diventare più agili, aumentare la visibilità e ottenere informazioni utili dalle loro operazioni. Eliminando le architetture di sistemi aziendali multilivello e disconnesse che sono diventate troppo comuni, gli addetti ai lavori possono stabilire un'unica visione con un'unica versione della verità.

In seguito a ciò è la modernizzazione dei metodi di costruzione. Coloro che sono ancora indecisi sui meriti della costruzione modulare devono iniziare ad abbracciarla. La costruzione modulare è ideale per eliminare le inefficienze e consentire all'organizzazione di operare in un ambiente più controllato. Con ciò si ottiene un maggiore livello di precisione che utilizza processi più ripetibili per ridurre i costi e migliorare la velocità.

Il terzo passo che chiude il cerchio è la digitalizzazione. L'introduzione di soluzioni digitali può migliorare le operazioni e aumentare la redditività. È qui che strumenti come BIM, intelligenza artificiale (AI), robotica e Internet of Things possono alleviare molte delle sfide tradizionali del settore come i vincoli di lavoro, le stime accurate dei progetti e il successo per la prima volta.

Il nuovo modo

Con i clienti che diventano più esigenti e che desiderano che gli appaltatori costruiscano il bene e si assumano la responsabilità di far funzionare e mantenere il bene dopo che è stato costruito, la costruzione modulare ha senso. Le società di costruzione saranno probabilmente contratte non solo per un bene finito, ma anche per i risultati per l'intera durata della vita del bene.

Quelli che avranno successo in questa transizione si trasformeranno in aziende manifatturiere e di gestione dei servizi. E al centro di questo c'è l'umile costruzione modulare che ha messo in moto le ruote nel 1887.

Se hai un commento o ulteriori informazioni su questo post, condividilo con noi nella sezione commenti qui sotto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome