ultime notizie

Home NOTIZIE AZIENDALI TAL protegge 55 piani di superfici piastrellate al Leonardo

TAL protegge 55 piani di superfici piastrellate al Leonardo

La sfida di piastrellare un edificio estremamente alto come The Leonardo nasce quando si specifica un'installazione flessibile per consentire il movimento dell'edificio. Inoltre, nel caso del Leonardo, è stato utilizzato una selezione di piastrelle di grande formato di tendenza, come ci si può aspettare in un indirizzo così prestigioso. Il team TAL ha affrontato queste sfide ideando una soluzione completa e assicurando che un sistema multilivello fosse in atto fin dall'inizio.

TAL Il rappresentante tecnico, Eugene Pelzer, era responsabile della consulenza sulle specifiche di piastrellatura e sui passaggi necessari per questo progetto, mentre lo specialista tecnico delle vendite di TAL, Tendai Muzondida, era in loco per fornire consulenza sull'aspetto dell'impermeabilizzazione di questo progetto. Spiegano che il primo passo nel loro sistema multi-livello è stata la preparazione della superficie, compreso l'adescamento e il livellamento del pavimento. Poiché le piastrelle sono di grande formato, una superficie livellata è un prerequisito per ridurre il labbro delle piastrelle. Inoltre, tutte le aree soggette a umidità sono state adeguatamente impermeabilizzate prima della piastrellatura. La posa delle piastrelle ha richiesto un adesivo a presa rapida che è stato modificato per favorire il movimento, così come l'umidità nelle zone umide, insieme a un'attenzione particolare ai giunti di movimento all'interno della posa. Una soluzione di boiacca flessibile è il livello finale del sistema.

Mentre la costruzione iniziale è iniziata nel 2016, TAL ha fornito prodotti adatti per la fase di piastrellatura dall'inizio del 2018. Ad oggi, ovunque sia presente una piastrella, i prodotti TAL hanno livellato e adescato la superficie, oltre a garantire la sua posizione in questo imponente edificio . La selezione delle piastrelle iIncluso un assortimento di piastrelle di alta qualità con diverse finiture e dimensioni per i diversi spazi all'interno del Leonardo. Questi includevano piastrelle di grande formato di 600x600 mm, 900x900 mm e 600x1200 mm, nonché piastrelle in gres porcellanato tagliato di 100x100 mm e mosaici in vetro di tipo fusione.

"La preparazione della superficie è stata fondamentale in questo progetto", afferma Pelzer. Poiché le pareti del Leonardo sono costruite con mattoni porosi leggeri AAC (Autoclaved Aerated Concrete), questi dovevano essere accuratamente puliti per rimuovere la polvere e le particelle sciolte che potevano compromettere l'adesione. Questi mattoni AAC e le pareti intonacate flottate in legno all'interno del l'edificio è stato primerizzato con TAL Floor Primer prima dell'applicazione del composto impermeabilizzante TAL Superflex. Il tramezzo del muro a secco è stato primerizzato con una boiacca TAL Keycoat prima della piastrellatura, o primerizzato con TAL Floor Primer prima dell'applicazione dell'impermeabilizzazione TAL Superflex. Un impasto primer è stato applicato su superfici flottate prima della piastrellatura e / o impermeabilizzazione mentre TAL SF Primer è stato applicato prima dell'installazione del composto livellante.

Le variazioni nei livelli del pavimento si verificano frequentemente in strutture a più livelli come il Leonardo. Questi sono stati rettificati prima della piastrellatura per evitare spessori eccessivi del letto adesivo e ridurre il potenziale sbandamento delle piastrelle di grande formato, utilizzando TAL SlabPatch Flowable. "A causa della natura delle lastre a cassettoni post-tensionate flottate con forza, il composto livellante è stato incollato a umido al calcestruzzo utilizzando TAL SF Primer", spiega Muzondida.

Per garantire una posa impermeabilizzante completamente compatibile con gli adesivi cementizi per piastrelle, TAL ha specificato TAL Superflex I. “Questo sistema, una volta indurito, fornisce anche uno strato impermeabilizzante flessibile in grado di accogliere i normali movimenti strutturali sullo sfondo”, spiega Muzondida. Questo sistema è stato applicato a tutti i pavimenti dei bagni e alle cabine doccia negli appartamenti, alle aree "umide" della palestra / spa, piscine calde e fredde, bagno turco, doccia, pavimenti dei bagni e dei WC e ai balconi e terrazze in massetto prima del piastrellatura. "Un totale di circa 12 200 m² è stato impermeabilizzato con TAL Superflex I", continua lo specialista dell'impermeabilizzazione Muzondida.

Il subappaltatore accreditato per l'impermeabilizzazione TAL, Ngobeni & TDS, ha confermato che, "I successivi test dell'acqua eseguiti su queste strutture impermeabilizzate hanno dimostrato l'efficacia del sistema."

"Gli adesivi per piastrelle sono stati selezionati per soddisfare i requisiti delle diverse aree all'interno dell'edificio", conferma Pelzer, specialista in piastrelle. Negli appartamenti, sui balconi degli appartamenti e nelle hall degli ascensori dei livelli degli appartamenti sono state installate piastrelle in gres porcellanato di grande formato, nonché sulle terrazze e sul ponte di osservazione, allusivo TAL Goldstar 12 a presa rapida. Questo adesivo ha un pot life più lungo e tempo aperto, ideale per la piastrellatura nei caldi mesi estivi.

Le finiture piastrellate della Upper Level Spa / Gym includevano mosaici in vetro di tipo fusione che sono stati installati utilizzando TAL Fine Epoxy Mortar & Grout, progettati per applicazioni in cui l'impermeabilità, la resistenza chimica e le buone condizioni igieniche sono importanti. Un sistema adesivo altamente modificato di TAL Goldflex + TAL Bond è stato specificato per il fissaggio delle piastrelle di porcellana e silestone nei bagni turchi a causa delle condizioni operative estreme associate a queste installazioni. Le piastrelle in gres porcellanato sono state installate nel resto delle aree termali utilizzando TAL Goldstar 6 + TAL Bond.

TAL Wall & Floor Grout, è stato modificato con TAL Bond in sostituzione totale dell'acqua nell'impasto e successivamente applicato sulle fughe delle superfici piastrellate a tutti i livelli dell'appartamento. Mentre TAL Water-Based Epoxy Grout è stato specificato per la stuccatura tra le piastrelle in gres porcellanato e le lastre di silestone nelle aree "umide" della Upper Level Spa, paraspruzzi della piscina, bagno turco e doccia, per fornire una finitura impermeabile e igienica.

Poiché le lastre sospese in calcestruzzo post-tensionate sono soggette a un maggiore movimento, è essenziale che queste siano soddisfatte nelle installazioni di piastrellatura per limitare le fessurazioni e il sollevamento delle piastrelle. TAL Bond è stato incorporato come sostituto totale dell'acqua nelle miscele di adesivo e stucco per la piastrellatura di tutti i pavimenti, migliorando così la flessibilità e l'impermeabilità della posa. Per favorire ulteriormente il movimento all'interno del progetto, sono stati installati giunti di movimento intermedi per pannelli di piastrelle e giunti perimetrali per soddisfare i movimenti strutturali, di fondo e termici previsti dell'edificio, e sono stati specificati a centri di 2.40 metri, per allinearsi con le dimensioni delle piastrelle modulari.

I consulenti tecnici di TAL, Pelzer e Muzondida erano sul posto durante tutto il progetto per garantire che il materiale venisse consegnato tempestivamente, fornire formazione sui prodotti sull'applicazione dei prodotti TAL e assistere gli appaltatori con domande e risoluzione dei problemi sia per l'impermeabilizzazione che per l'installazione di piastrelle. TAL è orgogliosa di aver contribuito a questo enorme progetto e continuerà a svolgere un ruolo fondamentale nel grattacielo più alto dell'Africa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!