ultime notizie

Home Gestione Suggerimenti per superare le sfide di gestione della costruzione dovute a COVID 19

Suggerimenti per superare le sfide di gestione della costruzione dovute a COVID 19

Lo Pandemia di COVID-19 ha creato molte interruzioni nelle attività di tutto il mondo e ha influito sull'economia in generale. Ogni settore aziendale ha dovuto affrontare una serie unica di sfide. Tuttavia, nonostante tutte le sfide, le società di costruzioni possono continuare a operare con interruzioni minime utilizzando strumenti di collaborazione digitale. Gli appaltatori possono utilizzare strategie di collaborazione remota per completare le attività di ingegneria e gestione per mantenere il progetto in movimento a un ritmo costante.

Una delle maggiori sfide per gli appaltatori durante l'epidemia di coronavirus è quella di proteggere i lavoratori dal virus mentre si lavora nei siti del progetto. Quando seguire le distanze sociali diventa quasi impossibile, i project manager possono riorganizzare le attività per ridurre al minimo il numero di lavoratori richiesti in un'area specifica e fornire ai lavoratori kit di dispositivi di protezione individuale (DPI) per una maggiore sicurezza.

Il nuovo coronavirus ha anche introdotto sfide finanziarie e legali nei progetti di costruzione. Le misure preventive, in questi casi, comportano ottimizzazione dei costi e dei tempi e chiarezza nelle responsabilità suddivise tra proprietari e appaltatori. La mancanza di chiarezza può portare ad azioni legali che aumenterebbero ulteriormente i costi e i ritardi nel progetto.

Tenendo presente tutto ciò, immergiamoci nei suggerimenti che possono aiutare le società di costruzioni a superare le sfide di gestione dei progetti introdotte da COVID-19.

Utilizzo di tipi di contratto che promuovono la collaborazione

Uno dei concetti più promettenti che promuovono la collaborazione è l'IPD (Integrated Project Delivery). L'obiettivo di IPD è ridurre al minimo i conflitti tra le parti coinvolte nei progetti e ridurre al minimo gli sprechi. Ciò si ottiene identificando attività che non aggiungono valore al progetto in modo che possano essere eliminate. Proprietario, architetti, team di ingegneri, appaltatori e subappaltatori sono tutti coinvolti nel progetto sin dall'inizio e l'allocazione dei profitti è chiaramente indicata.

Poiché il profitto viene assegnato nella fase iniziale del progetto, un problema di progetto significherebbe una riduzione del profitto per tutte le parti associate. Questo aiuta a creare un incentivo per una comunicazione efficace e una risoluzione collaborativa dei problemi. Pertanto, con l'IPD, l'approccio conflittuale può essere evitato in quanto colpisce tutti i partecipanti al progetto.

Un contratto cost-plus con prezzo massimo garantito (GMP) viene utilizzato quando le condizioni sono incerte per un progetto di costruzione. In questo tipo di contratto, il proprietario paga tutte le spese del progetto più una commissione, che può essere fissa o percentuale.

L'appaltatore realizza profitti fintanto che il costo effettivo del progetto è inferiore al GMP.
L'appaltatore perde denaro se i costi del progetto superano il GMP.
Nei casi in cui il costo del progetto e il GMP sono uguali, l'appaltatore va in pareggio.

Il rischio del progetto è suddiviso tra il proprietario e l'appaltatore nel contratto di costo maggiorato. L'aiuta l'appaltatore fornendo un margine di sicurezza per i costi imprevisti e inoltre imposta dà fiducia al proprietario fissando un limite massimo. Questo tipo di contratto aggiunge anche flessibilità poiché le modifiche al progetto possono essere gestite semplicemente aggiungendo i costi e le commissioni al progetto. Per questo motivo, i contratti cost-plus sono molto utili in progetti con portata poco chiara.

Prevenire COVID-19 con Contech

Il termine "contech" si riferisce agli strumenti tecnologici utilizzati nell'industria delle costruzioni. L'idea di contech nella costruzione è migliorare l'efficienza complessiva, ridurre i costi del progetto e promuovere consegne più rapide. Contech ha attirato molta attenzione per la riduzione del rischio di protezione COVID-19. Con l'aiuto della tecnologia indossabile, i project manager possono applicare misure di allontanamento sociale tra i lavoratori e anche tenere traccia delle condizioni di salute del personale. Il project manager può anche rilevare problemi e punti rischiosi per riorganizzare le attività per mantenere i rischi al minimo.

Droni o Unmanned Aerial Vehicles (UAV) si stanno dimostrando uno strumento potente durante l'epidemia di COVID-9 e le sue conseguenze. Architetti e supervisori possono semplicemente far volare il drone sul sito del progetto per raccogliere informazioni, condurre ispezioni e anche monitorare. I droni hanno la capacità di raggiungere aree inaccessibili all'uomo o considerate aree a rischio.

La combinazione di tecnologia, tipi di contratto collaborativo e comunicazione efficace può ridurre il rischio di COVID-19 nei siti del progetto, il tutto utilizzando DPI e distanziamento sociale. I proprietari e gli appaltatori dovrebbero essere a conoscenza di tutte le indicazioni fornite dalle autorità locali - vincolanti e non vincolanti. La raccomandazione utilizza tutte le misure di prevenzione disponibili, ma i requisiti vincolanti possono portare conseguenze legali se mancati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!