ultime notizie

Home News Australasia La Cina intende costruire uno spazioporto nell'Oceano Pacifico.

La Cina intende costruire uno spazioporto nell'Oceano Pacifico.

China Aerospace Science and Technology Corp (CASC) sta costruendo uno spazioporto galleggiante dal quale può lanciare razzi dall'Oceano Pacifico. Chiamato “porto aerospaziale orientale”, lo spazioporto sarà situato al largo della costa della città di Haiyang, nella provincia dello Shandong, sarà utilizzato anche per la costruzione e la manutenzione di piccoli razzi. Lo SpaceX di Elon Musk ha annunciato in precedenza di avere in programma di costruire uno spazioporto offshore per la loro nave stellare, ma è stato sconfitto dalla Cina. Una volta pienamente operativo, verrà utilizzato per il lancio di veicoli leggeri, nonché per la costruzione e la manutenzione di razzi, satelliti e relative applicazioni spaziali. Essendo il quinto impianto di lancio della Cina, darà al programma spaziale del paese un nuovo grado di flessibilità.

Leggi anche: La Cina approva due nuovi progetti nucleari.

L'aggiunta di una piattaforma marina aiuterà anche a ridurre il rischio derivante dai lanci in prossimità di aree popolate. Al momento, tutte le altre strutture di lancio della Cina si trovano nell'entroterra a Jiuquan (nord-ovest della Cina), Taiyuan (nord), Xichang (sud-ovest) e il sito costiero di Wenchang (sud) sull'isola di Hainan. I lanci da queste posizioni spesso comportano il ricadere sulla Terra delle fasi esaurite, il che richiede ampie operazioni di sicurezza e pulizia.

I lanci dal mare comportano diversi vantaggi come la capacità di posizionare i decolli più vicini all'equatore, richiedendo meno carburante per raggiungere l'orbita e quindi riducendo i costi. Tre settimane fa, CASC ha firmato un accordo con la sua compagnia e appaltatore aerospaziale e della difesa di proprietà statale, la China Aerospace Science and Industry Corporation (CASIC). L'accordo richiede un aumento della cooperazione per rafforzare la competitività della Cina sulla scena internazionale e promuovere lo sviluppo di capacità strategiche militari e nazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!