ultime notizie

Home News Africa Il Senegal adattare il quadro fiscale che darà impulso alla costruzione del Ponte Rosso

Il Senegal adattare il quadro fiscale che darà impulso alla costruzione del Ponte Rosso

Lo governo del Senegal sta cercando di adottare un quadro fiscale proprio in materia di esenzione e ammissione temporanea, comprese le esenzioni in termini di dazi e tasse all'importazione applicabili solo per le società coinvolte nella costruzione del Ponte Rosso nel tentativo di accelerare l'esecuzione del progetto.

Il Ponte Rosso è in costruzione al confine tra Senegal e Mauritania per collegare il comune di Rosso-Senegal alla sua città gemella Rosso-Mauritania, separata dal fiume Senegal e attualmente accessibile solo in traghetto.

In parte finanziato da Banca africana di sviluppo e dai governi di Senegal e Mauritania, il progetto da oltre 97 milioni di dollari ha aperto le basi nel 2017 con un periodo di esecuzione di 40 mesi. Il progetto prevede la realizzazione del ponte e dei viadotti di accesso per una lunghezza complessiva di circa 1461 metri sul fiume Senegal e lo sviluppo di strade di accesso per un percorso di circa 8 km.

L'obiettivo del progetto

Leggi anche: Il Senegal alleggerisce l'IVA sui costi delle apparecchiature per le energie rinnovabili

L'obiettivo generale del progetto è quello di contribuire a rafforzare la cooperazione e l'integrazione nella regione africana riducendo gli anelli mancanti del corridoio transafricano n. 1 (Cairo-Dakar). In altre parole, da un lato, il progetto dovrebbe aiutare a sostenere la crescita nell'area di progetto e la rapida evoluzione del traffico commerciale tra i due paesi, mentre dall'altro sosterrà la crescita del commercio tra i paesi dell'Africa settentrionale e occidentale.

In particolare, il progetto mira a migliorare le condizioni di attraversamento del confine tra Mauritania e Senegal riducendo il tempo di attraversamento da ipoteticamente 25 a 2 minuti, migliorare l'accesso ai servizi di base e le condizioni di vita delle popolazioni residenti nell'area target del progetto che è la Regione di Trarza in Mauritania e la regione di Saint-Louis in Senegal.

Al completamento nel 2022, il futuro Ponte Rosso avrà 2 corsie da un lato e 1 corsia dall'altro e un traffico medio giornaliero di 370 veicoli dovrebbe raggiungere i 3,210 nel 2048.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!