ultime notizie

Home NOTIZIE AZIENDALI CCL migliora la deliverability del design residenziale di fascia alta a Cipro 'Eden Roc' con ...

CCL migliora la capacità di consegna del design residenziale di fascia alta "Eden Roc" con ingegneria specializzata

Rabih Hajjar, da CCL, discute la progettazione dell'azienda e il supporto alla consegna del progetto per lo sviluppo residenziale di Eden Roc a Cipro

Con il suo sole tutto l'anno e le spiagge pittoresche, Cipro è stata a lungo una destinazione popolare per i vacanzieri, i proprietari di seconde case e i pensionati. Di conseguenza, gli investimenti in complessi residenziali sull'isola sono stati sostenuti, aiutati da un programma per concedere passaporti ciprioti dell'UE a coloro che investono in sviluppi ammissibili. Nonostante le sfide di COVID-19, il mercato dovrebbe riprendersi nel prossimo anno e uno degli sviluppi pronti a trarre vantaggio dalla domanda è Eden Roc, un progetto di appartamenti di lusso a Limassol.

Progettato dallo studio di architettura con sede a Londra, UHA, per la società di sviluppo immobiliare cipriota Prime Property Group, lo sviluppo Eden Roc a Limassol è un progetto sorprendente, progettato per distinguersi nel mercato immobiliare cipriota con il suo insolito design a terrazze. Il progetto viene consegnato in due fasi. La fase A prevede la costruzione di tre blocchi residenziali adiacenti di dimensioni comprese tra cinque e sette piani e caratterizzati da numerosi attici con ampie terrazze e piscine private. La fase B è un unico blocco residenziale con otto piscine a livello del tetto. La fase B è iniziata solo di recente in loco, ma la fase A, costruita secondo un progetto a sbalzo con la struttura che arriva fino a quattro metri in alcuni punti, è stata completata.

CCL, lo specialista in soluzioni ingegneristiche per strutture, è stato responsabile della progettazione delle lastre post-tensionate per entrambe le fasi per consentire campate estese, fornire una soluzione per il design a sbalzo e affrontare i carichi puntuali delle piscine sul tetto. L'ingegneria PT, progettata dal team di CCL in Libano, ha consentito l'intento progettuale originale, fornendo al contempo risparmi di tempo sul programma e riducendo la quantità di calcestruzzo richiesta.

Revisione del design

Per creare un lussuoso gioco a pianta aperta negli appartamenti della fase A, le proprietà sono state progettate con ampie campate di 7-8 metri e altezze generose del soffitto per creare un senso di spazio e consentire molta luce naturale. Nel frattempo, gli edifici della fase A sono terrazzati a livello del tetto, riducendo l'area di ogni piano man mano che l'edificio si alza e creando uno sbalzo fino a 4 m in alcuni punti. Molte delle terrazze sono dotate di piscine, creando carichi aggiuntivi per il solaio di copertura in queste aree.

Era chiaro che il raggiungimento di questo progetto utilizzando lastre di cemento armato convenzionale (RC) avrebbe comportato la necessità di travi a caduta all'interno degli appartamenti a pianta aperta proposti, che avrebbero avuto un impatto sull'estetica delle proprietà e sui layout proposti. Avrebbe inoltre richiesto uno spessore della soletta oneroso per far fronte ai carichi piantati indotti dalle sezioni a sbalzo e ai carichi aggiuntivi dalle piscine sul tetto.

Design dettagliato

Lavorando con i calcoli del carico forniti da ASD Sotiriou, il team CCL ha ingegnerizzato le lastre per l'edificio, regolando lo spessore della lastra, il livello di rinforzo in RC e il numero di trefoli PT per le aree che sono soggette a carichi piantati a causa dei cantilever e piscine. Tipicamente, ciò ha significato che le lastre potevano essere ridotte a 250 mm nella maggior parte delle aree, aumentando a 350 mm per supportare i carichi piantati nelle aree a sbalzo e i carichi puntuali delle piscine. CCL ha progettato ogni lastra individualmente per fornire lo spessore ottimale della lastra per ogni posizione, riducendo il peso della struttura e la quantità di calcestruzzo richiesta, fornendo al contempo una resistenza alla trazione sufficiente per i carichi. La transizione tra gli spessori delle solette è stata incorporata all'interfaccia tra le pareti interne per garantire che non sia percepibile dall'interno degli appartamenti.

Per determinare il livello di rinforzo necessario ai bordi di ciascuna lastra per controllare le flessioni, è stata richiesta ulteriore esperienza di progettazione. L'esperienza del team CCL ha assicurato che la posizione del rinforzo e dei trefoli PT controllasse efficacemente le flessioni sul bordo della lastra entro la tolleranza esatta necessario per le finestre dal pavimento al soffitto degli appartamenti.

Anche le piscine a terrazza presentavano ulteriori sfide, a causa dei carichi creati dai grandi volumi d'acqua. Ognuno di questi doveva essere considerato nel contesto della sua posizione individuale e del rapporto con la struttura. Laddove fossero presenti colonne esistenti per supportare i carichi aggiuntivi, o fosse possibile introdurre una colonna piantata, non è stato necessario regolare lo spessore della soletta. Laddove non fosse possibile sostenere i carichi con una colonna o una colonna piantata, il team CCL ha dovuto calcolare l'aumento del rinforzo e lo spessore della soletta richiesto nei punti critici.

Leggi anche: Gyeongdo Island: nuova destinazione di svago sostenibile in Corea del Sud

Dalla progettazione alla costruzione

L'uso del PT è ancora relativamente insolito nel mercato di Cipro e l'appaltatore principale di Eden Roc non aveva mai realizzato un progetto con PT prima. Per garantire che questa mancanza di esperienza in loco fosse superata sia nella specifica che nella consegna del progetto, il team CCL ha assunto un ruolo attivo nella progettazione della specifica PT per aiutare la costruibilità e ha lavorato con il team di costruzione per assicurarsi che avessero familiarità con il sistema.

CCL ha specificato il sistema di lastre piane incollate XF dell'azienda, che collega i trefoli nudi, alimentati attraverso condotti piatti. I trefoli vengono sollecitati individualmente prima che i condotti siano sigillati con uno stucco cementizio.

Questa specifica ha consentito all'appaltatore di rimuovere la cassaforma non appena ciascuna lastra era stata sollecitata e di passare al livello successivo con il programma, tornando a eseguire la stuccatura quando il programma lo consentiva.

Per garantire che l'appaltatore avesse la fiducia e la competenza necessarie per installare il sistema PT, CCL li ha invitati in Libano per conoscere il sistema. Il team CCL ha anche lavorato con l'appaltatore per selezionare e formare gli operatori del sito e ha supportato il team di costruzione in loco durante l'installazione.

Schema post tensionamento
Schema post tensionamento

Fase B

Il progetto è ora passato alla fase B, che, a 7000m2, è circa la metà delle dimensioni della fase A, ma comporta le proprie complessità strutturali specifiche grazie a cantilever fino a 4 me carichi periferici elevati.

Per questa fase, lo spessore del solaio varierà tra 250 mm e 350 mm, in modo da supportare i carichi piantati e abilitare i cantilever riducendo al minimo la necessità di travi. Tutte le piscine di questo edificio saranno collocate sul tetto, tra le colonne, che ha richiesto uno spessore del solaio di 350 mm per l'intera lastra di copertura in risposta ai calcoli di carico forniti da ASD Sotiriou.

Lo stesso sistema XF bonded di CCL sarà utilizzato in questa fase del progetto e CCL fornirà ancora una volta la supervisione dell'installazione.

Sviluppo eccezionale

Il mercato degli immobili residenziali di fascia alta a Cipro è competitivo, ma il design insolito e le caratteristiche di lusso, come le piscine sul tetto e gli ampi appartamenti a pianta aperta, si distinguono dalla massa. Grazie alla collaborazione di CCL con il team di progettazione e costruzione di Eden Roc, l'intento progettuale è stato realizzato e le sfide strutturali sono state superate per fornire uno sviluppo eccezionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!