Rosatom introduce le unità mobili di trattamento delle acque in Sudafrica

Fornitura d'acqua

Società nucleare statale russa Rosatom ha introdotto sul mercato sudafricano le sue unità mobili UMKWA per il trattamento delle acque e la dissalazione. Le unità mirano a fornire una soluzione intermedia per le aree urbane e rurali che al momento non hanno accesso all'acqua potabile o che stanno vivendo interruzioni idriche a causa di infrastrutture fallite.

Secondo Ryan Collyer, CEO delegato di Rosatom Central and Southern Africa, Rosatom Central e Southern Africa hanno visto la necessità immediata di soluzioni di trattamento delle acque a breve termine nella regione e hanno quindi deciso di accelerare l'introduzione delle unità mobili di trattamento delle acque in Sudafrica . "L'obiettivo è quello di distribuire queste unità in tutto il continente per dare alle persone l'accesso all'acqua pulita e migliorare gli standard di vita", afferma Collyer. "La nostra speranza è che ciò contribuirà a frenare la diffusione del coronavirus. Oltre a ciò, le unità idriche mobili aiuteranno a prevenire la diffusione di malattie trasmesse dall'acqua come un colera, che continua a causare migliaia di vittime ogni anno ", ha detto.

Leggi anche: DWS lancia più serbatoi d'acqua a Gauteng, in Sudafrica

UMKWA

La soluzione mobile di trattamento dell'acqua UMKWA è un sistema completamente containerizzato montato sul retro di un camioncino standard da una tonnellata. Le unità, progettate e prodotte in Russia dalla consociata Rosatom JSC Science and Innovations, sono in grado di trattare una tonnellata di acqua all'ora. Possono anche essere configurati per gestire varie condizioni dell'acqua, inclusa la dissalazione dell'acqua di mare, rendendole adatte alle zone costiere colpite dalla siccità.

Le unità non richiedono sostanze chimiche aggiuntive e fanno uso della disinfezione UV all'avanguardia e dell'osmosi inversa a bassa pressione per trattare l'acqua secondo gli standard dell'Organizzazione mondiale della sanità. Le unità richiedono una fonte di alimentazione da 5 kW e sono fornite di serie con un generatore di benzina. Possono anche essere alimentati da energia solare o collegati a un punto di alimentazione municipale. Progettate per richiedere una configurazione molto ridotta, le unità UMKWA possono essere operative entro sei minuti e richiedono solo un operatore per unità.

Le unità UMKWA richiedono poca manutenzione, utilizzano filtri standardizzati e dispongono di un programma di supporto per la manutenzione opzionale. Le unità sono adatte a varie applicazioni, inclusi cantieri edili, miniere, hotel e rifugi in aree isolate, ospedali e cliniche, nonché per comuni e programmi di sviluppo rurale.

“Le unità mobili possono essere utilizzate lungo fiumi, dighe o persino sull'oceano. L'acqua pulita può quindi essere distribuita nel sito di trattamento o può essere trasportata in autocisterna e distribuita ai residenti vicini. Le unità possono aggiungere il supporto necessario agli impianti di trattamento delle acque municipali in difficoltà. Sono disponibili anche soluzioni containerizzate più grandi che possono sostituire strutture obsolete esistenti ”, aggiunge Collyer.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome