Riduzione degli sprechi di materiali e manodopera nei progetti di costruzione

Gestione dei rifiuti

L'edilizia è un settore in continua crescita e altamente competitivo. La gestione dei rifiuti è diventata una parte importante del settore edile per ridurre al minimo l'impatto ambientale. La gestione della costruzione è un processo in cui ai proprietari dei progetti viene fornita la pianificazione, il coordinamento e il controllo del processo di costruzione dall'inizio alla fine, che comprende aspetti quali costi, tempistica, qualità, sicurezza, funzione e gestione dei rifiuti.

Ogni volta che vengono menzionati rifiuti di costruzione, di solito tendiamo a immaginare rifiuti di demolizione o pezzi di materiali rimanenti. Tuttavia, ci sono molte forme nascoste di rifiuti che devono essere considerate per aumentare l'efficienza e anche ridurre i costi. Il layout del sistema MEP inefficiente e gli ordini di modifica sono uno dei problemi comunemente osservati che contribuiscono ai rifiuti di costruzione.

Il Building Information Modeling (BIM) è uno degli strumenti più potenti per la gestione e la prevenzione dei rifiuti di costruzione in fase di progettazione. Il BIM è in grado di rilevare gli scontri tra componenti, eliminando le modifiche agli ordini quando rilevati, e consente anche una visualizzazione 3D del sistema di costruzione Ingegneri dei deputati può prendere decisioni migliori nell'ottimizzazione efficiente dei progetti.

Diamo un'occhiata più da vicino ai 2 problemi più comuni che portano ai rifiuti di costruzione e ai modi per affrontare questi problemi.

Layout MEP inefficiente

Gestione della costruzione - Layout inefficiente

Gli spazi condivisi hanno molti componenti MEP che possono essere sospesi sopra un soffitto, incorporati nelle pareti o sul pavimento o persino distribuiti in alberi verticali. In particolare, le sale macchine hanno molti componenti provenienti da diversi sistemi che condividono piccoli spazi.
Progettare un layout ottimale per i sistemi di distribuzione è una delle sfide più difficili quando si tratta di incorporare diversi componenti MEP come tubi idraulici, tubi antincendio, condotti dell'aria, condotti elettrici e tubi idronici in spazi condivisi. Una disposizione inefficiente di questi elementi tende ad aumentare il fabbisogno di materiale e, a sua volta, ad aumentare anche i costi. Il costo di una singola unità può essere basso ma quando molti elementi vengono installati in modo inefficiente, il costo inizia a crescere in modo esponenziale.
Inoltre, l'ottimizzazione del layout MEP mediante il software di disegno 2D convenzionale può essere difficile considerando le posizioni relative del layout del componente. Dato che i sistemi di costruzione sono generalmente disegnati su fogli diversi, sovrapporli in 2D creerebbe solo più confusione con i disegni ingombra.
Tutti questi limiti e svantaggi possono essere efficacemente eliminati con il BIM in quanto fornisce un modello 3D del layout progettato con dettagli tecnici più elevati e aiuta anche con il rilevamento dello scontro dei componenti. Questo a sua volta, riduce notevolmente il processo di installazione consumando meno tempo e manodopera ridotta.

Ordini di cambiamento

Durante il processo di gestione della costruzione, lo studio di progettazione ha calcolato il budget del progetto per conto del proprietario del progetto. Anche se vengono considerati fattori come la gestione dei rifiuti, il layout del progetto e il budget vengono calcolati ipotizzando l'assenza di ordini di modifica. Sfortunatamente, gli ordini di modifica possono essere osservati in molti progetti di costruzione.
Queste interruzioni portano a uno spreco eccessivo delle 3 risorse più importanti; Materiali, manodopera qualificata e tempo. Ciò comporta generalmente un aumento dei costi complessivi e un ritardo nel completamento del progetto. Negli edifici con spazi degli inquilini, il ritardo nel completamento del progetto significa che i proprietari non possono iniziare a riscuotere l'affitto fino al completamento del progetto.
Gli ordini di modifica sono generalmente il risultato di errori di progettazione inefficaci che portano a scontri del sistema di progettazione. Questi scontri sono classificati in 3 tipi principali:

Si è verificato un conflitto irreversibile a causa della sovrapposizione del layout dei componenti, il che significa che l'installazione è fisicamente impossibile.
Si verifica un Soft Clash a causa di un funzionamento improprio dei componenti in base alla loro posizione.
Uno scontro sul flusso di lavoro che influenza la sequenza delle attività del progetto come l'interferenza tra i subappaltatori a causa del layout delle apparecchiature.

Ora diamo un'occhiata ai rifiuti di costruzione che possono verificarsi anche dopo un layout ottimale del progetto e come eliminare il problema.

Prefabbricazione, una strategia di prevenzione dei rifiuti

I rifiuti di costruzione possono ancora verificarsi anche dopo avere un layout di progettazione ottimale e nessun ordine di modifica. Ad esempio, la dimensione dei componenti di progettazione varia da progetto a progetto, ma i materiali dei componenti come tubi e condotti elettrici sono di dimensioni standard. Alcuni tagli sono necessari per soddisfare le dimensioni richieste.

La prefabbricazione è un processo in cui tutti i materiali dei componenti vengono assemblati in base alle dimensioni richieste in una fabbrica o unità di produzione prima di spostarli nel cantiere. Ciò aiuta i proprietari del progetto a utilizzare moduli prefabbricati e ridurre gli sprechi complessivi. Anche se sono presenti rifiuti, possono essere utilizzati per il riutilizzo e il riciclaggio.

Il BIM abbinato alla prefabbricazione può ulteriormente aiutare a ottimizzare i componenti modulari prima della produzione. Il BIM può aiutare a visualizzare queste dimensioni ottimizzate dei componenti nel layout di progettazione in 3D.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome