Inaugurato il progetto di approvvigionamento idrico di Manipur in India

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha gettato le basi per il progetto di approvvigionamento idrico di Manipur attraverso la videoconferenza. Questo progetto fornirà acqua potabile pulita a Greater Imphal e 1,700 villaggi a Manipur, fornendo un'ancora di salvezza alle persone nel processo.

Secondo il Primo Ministro Modi, il "jal dhara" di questo progetto diventerà "jeevan dhara" per 25 città e paesi, tra cui Greater Imphal e 1,700 villaggi. “La cosa importante è che questo progetto è stato progettato tenendo conto delle esigenze non solo di oggi ma per i prossimi 20-22 anni. Con questo progetto, milioni di persone non solo avranno accesso all'acqua potabile, ma migliaia di persone avranno anche un lavoro ", ha detto.

Il progetto di approvvigionamento idrico di Manipur è una componente importante degli sforzi del governo statale per raggiungere l'obiettivo di "Har Ghar Jal" entro il 2024. Il progetto è stato progettato con l'aiuto dei panchayat locali e delle persone che vivono lì, e genererà anche occupazione per migliaia di persone.

Leggi anche: la BEI fornisce un prestito di 39.3 milioni di dollari al Madagascar per il progetto JIRAMA Water III

Missione di Jal Jeevan

il colore del pollice Governo dell'India ha avviato la missione Jal Jeevan per fornire acqua potabile in quantità sicura e adeguata a tutte le famiglie rurali del paese entro il 2024 con il motto "Har Ghar Jal". Il governo ha fornito fondi nell'ambito della Missione Jal Jeevan a Manipur per i collegamenti di acqua dolce domestica (FHTC) per coprire 1,185 abitazioni con 1, 42,749 famiglie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome